Data:
13 maggio 2021

Visualizzazioni:
135

A quelle già assegnate negli anni scorsi al quarto e quinto pettine e alla spiaggia della Marina si aggiunge il nuovo riconoscimento per la terza discesa a mare.

Qualità dell’acqua del mare eccellente negli ultimi quattro anni, efficienza della depurazione delle acque reflue, gestione virtuosa dei rifiuti e raccolta differenziata, vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi, servizio di salvamento, servizi igienici, stallo e rampe per disabili, aree attrezzate per cani sono i criteri che hanno portato alle quattro spiagge del litorale di Sorso il prestigioso riconoscimento e l’inserimento nella lista delle 416 bandiere blu italiane.

Ieri la cerimonia di assegnazione da parte della FEE Italia Onlus, divisione nazionale della FEE, Foundation for Environmental Education (Fondazione per l'Educazione Ambientale) l'organizzazione internazionale non governativa e non-profit fondata nel 1981 con sede in Danimarca.
Una cerimonia che, data l’emergenza sanitaria per il secondo anno viene fatta in streaming, e durante la quale il presidente Fee Italia Claudio Mazza ha sottolineato l’importanza degli sforzi dei Comuni e dei passi concreti per il cambiamento, per l’educazione ambientale e lo sviluppo sostenibile.

“Considerato che la FEE negli anni sta ponendo requisiti sempre più stringenti - afferma l’assessore al Demanio Agostino Delogu - siamo davvero felici di aver ottenuto la quarta Bandiera Blu e di vedere riconfermate le altre tre. Dopo sette anni che raggiungiamo questo ottimo obiettivo, oggi abbiamo incrementato con una ulteriore assegnazione, frutto di un impegno virtuoso ormai costante per portare il nostro litorale ai massimi livelli. Questo, insieme alla riqualificazione di tutta la fascia costiera può essere un ottimo punto di riferimento nel percorso di costante sviluppo del nostro prezioso litorale programmato dall’Amministrazione comunale e, nell’immediato, dato il permanere delle misure di emergenza sanitaria, per la ripartenza in sicurezza della stagione balneare”.

“In un periodo di grandi difficoltà come questo che stiamo attraversando - aggiunge il consigliere delegato all’Ambiente Federico Basciu - ricevere questo riconoscimento così importante non può he essere motivo di orgoglio ancora maggiore, una spinta in più per continuare a migliorare i servizi volti alla salvaguardia ambientale”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
17 maggio 2021 , 11:57

Potrebbero interessarti