Scuola: a. s. 2020/2021, procedure per la ripresa delle lezioni

Informazioni rispetto agli indirizzi dell’Amministrazione Comunale e agli adempimenti per la ripresa in sicurezza dell’attività didattica.

Data:
1 settembre 2020

Visualizzazioni:
563

Informazioni rispetto agli indirizzi dell’Amministrazione Comunale e agli adempimenti per la ripresa in sicurezza dell’attività didattica.

L’anno scolastico che si avvia ad iniziare risente del contesto di emergenza epidemiologica da SARS-CoV, che ha colpito l’intero globo. Per la ripresa dell’attività didattica in presenza, sarà necessario adottare le opportune misure di sicurezza, nel rispetto della normativa sanitaria e di contenimento e gestione di infezioni da Covid-19.
L’Amministrazione Comunale di Sorso, in costante e fattiva collaborazione con l’Istituto comprensivo retto dal Dirigente Dott. Carlo Orrù, ha attuato una serie di misure, delegate alla competenza degli Assessorati di riferimento, coordinati dal Sindaco dott. Fabrizio Demelas chiamato a svolgere il ruolo di Commissario Straordinario per l’Edilizia Scolastica.
Nello specifico, gli Assessorati all’Istruzione, ai Lavori Pubblici e alle Manutenzioni hanno avviato, già dallo scorso giugno, tutte le procedure necessarie alla regolare ripresa delle attività didattiche in presenza.
“La scuola, quella in presenza, intesa come luogo reale dove i nostri bambini e le nostre bambine si incontrano, si scambiano esperienze, si educano e si formano per diventare le cittadine e cittadini di domani, oltre che come persone - dichiara il Sindaco Fabrizio Demelas - ha già pagato, troppo e da molto prima che il Covid stravolgesse i nostri stili di vita, le conseguenze di politiche di finanza pubblica incapaci di riconoscere il valore centrale e strategico che essa riveste. Auspico che questo momento di crisi globale sia l’occasione giusta per restituire all’intero sistema dell’istruzione nel nostro paese l’importanza che merita e magari per ripensarlo in una prospettiva finalmente moderna e al passo coi tempi. Nel suo piccolo l’Amministrazione comunale sin dal suo insediamento ha lavorato per dare il massimo contributo possibile coerentemente con le funzioni attribuitegli in materia.
L’emergenza ci porta in questi mesi a focalizzare l’attenzione sugli interventi volti a garantire una permanenza sicura a scuola degli alunni e di tutto il personale scolastico e ad arginare il rischio di diffusione del virus. A tal proposito sono già partiti in tempi record i lavori relativi agli interventi di adeguamento e adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche finanziati grazie all’ottenimento di fondi PON 2020 pari a 70.000,00 euro. Ma oltre a questi interventi urgenti è in cantiere un programma di investimenti sulle nostre scuole cittadine, già finanziato attraverso fondi regionali, statali e comunali per un ammontare complessivo che sfiora i due milioni di euro.
Voglio rassicurare le famiglie confidando nell’egregio lavoro fatto dalle istituzioni e dalla dirigenza scolastica, col dire che i nostri figli saranno seguiti con la massima attenzione e tutelati. Aggiungo che nel caso in cui per una qualunque ragione dovessero presentarsi rischi per la loro salute e incolumità il sottoscritto è pronto ad adottare tempestivamente tutte le misure necessarie”.
Gli uffici dell’Assessorato all’Istruzione, indirizzato dalla Dott.ssa Marcella Spanu, hanno avviato le procedure di coordinamento e di confronto diretto con la Scuola e l’organizzazione dei servizi di trasporto scolastico, di mensa e assistenza scolastica. A tal fine, a partire al 07.07.2020 e sino al 31 agosto 2020, si è avviato il bando di richiesta dei servizi così da permettere alle famiglie di inoltrare la domanda, dando un lasso temporale ampio sia agli utenti che agli uffici per poter svolgere la propria parte e avviare i servizi nella maniera più adeguata.
“La Scuola è la nostra priorità e, in questo particolare momento storico, la nostra attenzione è rivolta in maniera ancora più specifica ai nostri bambini e bambine, ragazzi e ragazze e alle famiglie che hanno bisogno di essere tranquillizzate e confortate. – afferma l’Assessore all’Istruzione Dott.ssa Marcella Spanu- I nostri concittadini sanno quanto ci stia a cuore la loro sicurezza e con quanta cura ci approcciamo a questi temi. Non abbiamo mai avuto tentennamenti: ci siamo e ci siamo fortemente. Stiamo mettendo in campo tutte le risorse dell’Ente: il Sindaco in prima linea, con il suo ruolo di Commissario Straordinario Scolastico, gli assessori, i colleghi consiglieri, i responsabili dei settori coinvolti e tutti i loro collaboratori, la Romangia Servizi, ognuno di noi sta svolgendo il proprio compito al meglio, in questa situazione di straordinaria emergenza. Il mio pensiero va a tutti i nostri alunni e alunne, da quelli e quelle della scuola materna a quelli e quelle della scuola primaria e secondaria di primo grado: la scuola riprenderà in sicurezza. Stiamo facendo tutto ciò che è necessario affinché questo accada e si ritorni ad una rinnovata normalità, ad una socialità e ad un tempo di vita che faccia della scuola ciò che è: il luogo dell’istruzione, dell’incontro e della socialità, ma con la sicurezza come baluardo imprescindibile.”
Il settore delle Manutenzioni, istruito dall’Assessore Agostino Delogu, ha avviato un calendario di interventi ordinari e straordinari che mette in azione le maestranze della Romangia Servizi, impegnate per far fronte alle necessità di riordino, pulizia, sfalcio e decoro dei plessi scolastici e loro pertinenze.
“Ci siamo impegnati a soddisfare tutte le necessità della scuola, in questo periodo di estrema straordinarietà - sottolinea l’Assessore Delogu- Sarà nostra priorità tenere in costante monitoraggio qualsiasi esigenza, segnalazione o adempimento che riterremo opportuno svolgere, affinché sia ridotto al minimo ogni eventuale rischio o pericolo per i bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazze della nostra Comunità“
In data 31 agosto, nella sala consiliare, si è riunita la Commissione Istruzione, convocata dalla Presidente dott.ssa Francesca Capai, per discutere in merito alla programmazione degli interventi volti a garantire la ripresa delle attività scolastiche con applicazione delle misure anti-covid.
I lavori della commissione hanno visto la presenza dei commissari, dei responsabili dei settori competenti e degli assessori e l’intervento del Dirigente scolastico, Dott. Carlo Orrù, che ha esposto in maniera dettagliata ed esaustiva le procedure attuate sinora, seguendo le linee guida che il MIUR sta provvedendo a completare. Ad oggi, si tratta di linee guida in fase di definizione che risentono dei dati di valutazione che il Governo e il Comitato Scientifico si trovano a considerare. L’auspicio è in una rapida elaborazione di linee guida complete e complessive che permettano di arrivare alla ripresa delle lezioni con tutti i tasselli al proprio posto.
“Siamo pienamente soddisfatti del lavoro che abbiamo svolto in questi mesi – Afferma la Presidente della Commissione Istruzione, Dott.ssa Francesca Capai – Vorrei sottolineare che la macchina amministrativa non si è mai fermata e non ha mai interrotto il monitoraggio sulla scuola, avendo questa Amministrazione a cuore la salute fisica e psicologica dei nostri alunni e delle nostre alunne. Sottolineo l’ottimo lavoro svolto dai tecnici e dai responsabili dei settori interessati, coadiuvato dai rispettivi assessori di riferimento.”

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
1 settembre 2020 , 10:16

Potrebbero interessarti