Data:
20 agosto 2020

Visualizzazioni:
264

Si terrà venerdì 21 agosto dalle ore 10:00 alle ore 12:00, presso la presso la postazione di sorveglianza balneare del progetto “Sorso Bandiera Blu 2020” alla Marina di Sorso, la seconda edizione della manifestazione “Mare sicuro, disabilità e ambiente”, finalizzata all’ empowerment della sicurezza in mare grazie a simulazioni di assistenza e soccorso, con un particolare occhio di riguardo per i disabili. La mattinata, organizzata da Aqu@tika ASD e da Salias Service di Daniele Ruzzelli con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Sorso, pone fra i suoi obiettivi anche la sensibilizzazione alla tutela ambientale del mare nell’ottica della promozione del turistica della Città di Sorso.
Interverrà la Capitaneria di Porto di Porto Torres con personale a terra e un presidio a mare con natante che parteciperà alle simulazioni di salvamento. Saranno presenti inoltre i fiduciari della F.I.N Regione Sardegna, per le dimostrazioni teorico-pratiche su argomenti ed eventi chiave quali:

1. Tecniche di salvataggio;
2. Rianimazione e nozioni di primo soccorso;
3. Utilizzo del Defibrillatore (DAE);
4. La Figura dell’Assistente Bagnanti: la sua importanza per la sicurezza e la vigilanza ambientale;
5. L‘ambiente e l’organizzazione dei servizi per la sua tutela.

Alla fine della giornata verrà offerto un piccolo rinfresco ai partecipanti, nel rispetto delle normative legate all’emergenza sanitaria in corso.
“L’amministrazione comunale sin dai primi giorni della stagione estiva ha deciso di implementare i servizi alla balneazione per i residenti e i turisti che frequentano il nostro litorale. La vigilanza balneare è stata potenziata col servizio del quad in dotazione ai vigili urbani, mentre la tutela dei bagnanti è stata resa più efficace e puntuale attraverso l’installazione di ben 4 postazioni di salvamento a mare, 3 nelle spiagge insignite della bandiera blu, e una nell’ottava discesa a mare – afferma l’Assessore alla Protezione Civile Francesco Sechi - Tutte le postazioni sono dotate di servizi per disabili, in particolar modo quella posizionata alla foce del fiume Silis, con sedia job per l’ingresso dei disabili in acqua. Si è provveduto a delimitare lo spazio delle acque sicure come previsto dall’ordinanza balneare regionale. Inoltre le cooperative che si sono aggiudicate la gara sono formate da personale altamente specializzato, in grado di garantire la sicurezza dei bagnanti e un servizio di altissimo livello. Questa manifestazione sottolinea la forte collaborazione che si è instaurata tra l’Amministrazione comunale e la Capitaneria di Porto che detta le linee guida per quel che riguarda il modus operandi in spiaggia.”

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
20 agosto 2020 , 13:52

Potrebbero interessarti