Iscrizione all’Albo Compostatori e assegnazione delle compostiere

Data:
19 maggio 2023

Visualizzazioni:
807

Gli utenti residenti in agro che abbiano i requisiti previsti dal regolamento (di seguito allegato), possono fare istanza per l’iscrizione all’Albo comunale Compostatori e ottenere l’assegnazione in comodato d’uso gratuito della compostiera.

L’iscrizione all’Albo Comunale Compostatori avviene, in base a quanto previsto dall’articolo 7 del regolamento, a seguito di una domanda di iscrizione effettuata attraverso apposito modulo, Modello A – Domanda adesione, distribuito dal Comune e di seguito allegato. Il modulo deve essere inviato attraverso e-mail ordinaria, PEC o consegnato a mano all’Ufficio Protocollo, che provvederà ad inoltrarlo all’ufficio Politiche Ambientali.

In base all’ordine progressivo di arrivo delle istanze per l’attribuzione della relativa riduzione, l’Ufficio Politiche Ambientali provvederà all’iscrizione dei richiedenti idonei all’apposito Albo Compostatori e a inviare loro una comunicazione scritta contenente il numero progressivo attestante l’avvenuta iscrizione al suddetto Albo.

Agli iscritti inoltre saranno comunicate le informazioni relative agli orari di apertura al pubblico dell’Ecosportello Comunale (sito presso Ecocentro), dove potranno recarsi per provvedere, con mezzi propri, al ritiro delle compostiere, che verranno consegnate fino ad esaurimento scorte.

Gli utenti che invece provvederanno ad acquistare le compostiere a proprie spese, dovranno compilare il Modello A – Domanda adesione, corredato da scontrino/fattura attestante l’acquisto della stessa.

Aventi diritto

Gli utenti che hanno diritto a fare domanda di iscrizione all’Albo Compostatori Comunale sono tutti i cittadini residenti nell’agro che rappresentano utenze domestiche del territorio comunale. Attraverso lo specifico modulo Modello A –Domanda adesione, tali utenze domestiche dichiarano di:

a)  effettuare, in modo abitudinario e continuativo, il compostaggio domestico dei propri rifiuti organici su terreni privati, di proprietà o in disponibilità, pertinenziali o quantomeno adiacenti all'abitazione per cui si è utenza, e negli stessi terreni far uso del compost prodotto; 


b)  che il terreno su cui insiste l’attività di compostaggio ha una superficie non inferiore a 300 mq; 


c)  il numero di componenti del nucleo familiare; 


d)  rendersi disponibili per la fase di formazione, nonché per eventuali verifiche che il Comune ritenga opportune; 


e)  di essere iscritti a ruolo per la TARI. 


Regolamento e modulo di domanda negli allegati di seguito

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
23 maggio 2023 , 14:11

Potrebbero interessarti

stemma   Città di Sorso

   Provincia di Sassari

 

Recapiti

Pagamenti