Riqualificazione delle piazze Marginesu e Garibaldi, via libera al Piano di fattibilità

1 Planimetria di progetto

Data:
21 aprile 2023

Visualizzazioni:
1331

1 Planimetria di progetto

Nei giorni scorsi l’esecutivo del Sindaco Fabrizio Demelas ha approvato il progetto presentato dalla RTP (Raggruppamento temporaneo di professionisti), vincitrice del concorso di progettazione indetto lo scorso agosto a seguito dell'accordo stipulato tra il Comune di Sorso e il Consiglio Nazionale degli Architetti per la riqualificazione dell’area che comprende Piazza Marginesu e Piazza Garibaldi.

Il cronoprogramma prevede l’immediato avvio delle fasi progettuali successive, l’inizio lavori entro la metà del 2024 e la consegna dell’opera entro i primi sei mesi del 2025.

“L’intervento sulle due piazze – afferma il Sindaco Fabrizio Demelas – rappresentava e rappresenta uno dei punti cruciali del nostro programma di mandato, per questo abbiamo sin dal primo giorno, assieme a tutti i miei collaboratori, amministratori e dipendenti dell’ente, ragionato e lavorato alla sua attuazione. Stiamo parlando di un’opera destinata a cambiare completamente il volto e la funzionalità di un’area centrale e strategica della città. I nuovi ampi spazi creati attraverso la riprogettazione di entrambe le piazze, concepite ora come un'unica grande area pedonale senza soluzione di continuità, e che prevede tra le altre cose lo spostamento del monumento ai caduti nella parte alta della Piazza Garibaldi in posizione prospiciente all’ingresso della Casa Comunale, saranno occasione di nuove opportunità sia come luogo di aggregazione sociale sia come leva per lo sviluppo di nuove attività produttive e commerciali”

“L’opera - dichiara invece Antonello Peru - verrà realizzata grazie al finanziamento regionale di 3 milioni di euro che siamo riusciti ad ottenere per il Comune di Sorso. È un altro degli obiettivi che ci eravamo posti all’inizio del mandato e che siamo riusciti a raggiungere grazie ad un lavoro sinergico e ad un impegno costante da parte mia nel doppio ruolo di consigliere regionale e comunale, del Sindaco e di tutta la struttura dell’amministrazione comunale.”

L’area di intervento, che si estende su una superficie di 5400 metri quadrati, comprende oltre alle piazze Marginesu e Garibaldi, il tratto di strada che collega via Romangia a via Convento e il tratto di strada adiacente alla Piazza Marginesu sul lato est. Collocate all’interno del tessuto del centro matrice di Sorso - e contigue all’edificio dell’ex caserma dei Carabinieri, alla Chiesa della Beata Vergine d’Itria, parte dello storico convento dei Frati Minori, e dall’altro lato adiacente agli uffici amministrativi del Comune di Sorso - i due spazi pubblici distinti saranno riqualificarti seguendo un filo conduttore comune.

Il progetto mira alla riqualificazione di un luogo simbolo per la memoria storica e alla creazione di un luogo d’incontro per i cittadini, adatto allo svolgimento delle attività quotidiane e alle manifestazioni collettive, realizzato attraverso la definizione di un disegno unitario in grado di costruire un grande spazio centrale, flessibile e polivalente, che racchiude anche il “Centro Esperienziale in Agricoltura” e “Polo del Gusto” che sorgerà nell’edificio dell’Ex Caserma dei Carabinieri prospiciente alla Piazza Marginesu, i cui lavori sono già stati affidati ed in procinto di iniziare nelle prossime settimane.

Saranno sostituite le attuali pavimentazioni e riorganizzate le aree di sosta e il nuovo disegno permetterà di definire una nuova disposizione del mercato del venerdì, noto ai più con la denominazione di “Piazza Tola”. L’organizzazione delle differenti aree attorno allo spazio centrale garantisce spazi attrezzati permanenti fruibili simultaneamente allo svolgersi del mercato o di altri eventi cittadini.

Tutte le scelte progettuali sono rivolte quindi alla creazione di uno spazio pubblico riconoscibile, unitario ma al tempo stesso differenziato nel suo uso, in forte sinergia con il contesto e con la memoria storica, nel quale gli attuali servizi possono convivere con i nuovi e sviluppare favorevoli relazioni.

Piazza Marginesu. La concentrazione delle aree verdi in due superfici, rispetto al disegno attuale, permetterà di recuperare l’immagine storica Ottocentesca della piazza e liberare la facciata della Chiesa del Convento della Maria Vergine d’Itria rendendo l’edificio nuovamente protagonista della scena urbana e parte integrante del disegno della piazza.

Il Monumento ai Caduti sarà spostato nella parte alta della Piazza Garibaldi (ritenuta una collocazione maggiormente adatta nella visione progettuale), per garantisce una maggiore flessibilità e multifunzionalità dello spazio centrale, dove sarà realizzata anche una fontana a pavimento.

La porzione verde alberata e lo spazio a prato naturale sarà completata da una serie di sedute all’ombra che creeranno un’importante area di aggregazione quotidiana e informale per residenti e turisti. La strada sul lato est della piazza verrà mantenuta e garantirà il normale traffico veicolare. Verranno inserite delle aree di sosta breve per carico scarico intervallate da alberature e aree sosta per le biciclette. La pavimentazione della strada sarà in continuità con la piazza, senza cordoli o dislivelli e una fila di piccoli dissuasori garantirà il transito veicolare nella sezione stradale.

In corrispondenza dell’edificio dell’ex Caserma sarà realizzata una terrazza in legno con una pergola in acciaio accompagnata da piante rampicanti, che potrà essere adibita alle attività legate al futuro “Polo del Gusto” o utilizzata in occasioni diverse per gli eventi collettivi. Tale terrazza si affaccia sull’area verde con una gradonata in legno, offrendo uno spazio di relax ombreggiato. che ospiterà anche un’area giochi attrezzata in terra battuta per l’attività ludica dei bambini mentre sul lato ovest della piazza verrà realizzata una nuova zona di sosta integrata nell’area verde.

Piazza Garibaldi. Sarà modificata l’attuale configurazione su due livelli. Nella parte alta della piazza, ridotta ai minimi termini per consentire l’accesso all’edificio del Comune di Sorso, e proprio di fronte ad esso, sarà riposizionato il Monumento ai Caduti, in coerenza con l’attuale uso della piazza e la sua diretta vicinanza al Municipio. La scalinata esistente verrà modificata con la trasformazione parziale lungo via Marte, attraverso la creazione di un’area verde simmetrica rispetto a Piazza Marginesu. Sarà integrata una rampa che consente di abbattere le barriere architettoniche e creare un collegamento diretto tra i due livelli e una relazione visiva e fisica con la Piazza Marginesu. La gradinata esistente sarà risanata e integrata con l’aggiunta di sedute in legno, permettendo di ottenere una tribuna affacciata sulla città utilizzabile durante eventi collettivi. La nuova distribuzione dei parcheggi nel lato ovest, permetterà di riorganizzare il sistema ottimizzando al massimo il numero di parcheggi a disposizione e inserendo anche un parcheggio disabili. Un nuovo filare di alberature e una vegetazione di confine mitigherà la vista del parcheggio che sarà raggiungibile attraverso percorsi in pietra.

I materiali utilizzati saranno scelti con criteri attenti alla sostenibilità dei luoghi, al risparmio energetico e all’uso consapevole delle superfici urbane e le piazze saranno anche stazioni per le mobilità alternative e lente (pedonali e ciclabili). Particolare attenzione è stata riservata all’uso del verde come elemento costruttore dei luoghi, come strumento di coesione, elemento migliorativo della qualità ambientale urbana e come codice paesaggistico

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
21 aprile 2023 , 08:32

Potrebbero interessarti

stemma   Città di Sorso

   Provincia di Sassari

 

Recapiti

Pagamenti