Il Consiglio dà il via libera alla Iª modifica al piano triennale per le opere pubbliche

Data:
18 febbraio 2022

Visualizzazioni:
461

Il Consiglio comunale dà il via libera alla Iª modifica al Piano triennale per le opere pubbliche 2022-2024. L’Assemblea civica l’11 febbraio ha approvato all’unanimità il documento che definisce i principali interventi per i prossimi tre anni per un ammontare complessivo

di oltre 16 milioni di euro.
Rispetto al Piano licenziato dal Consiglio comunale il 31 gennaio scorso in allegato al Bilancio di Previsione triennale 2022 - 2024, con la I modifica approdata in Consiglio soltanto 11 giorni dopo, vengono integrate ulteriori 18 opere di cui 10 già coperte da finanziamenti certi.
 
1. Un milione e mezzo di euro per gli interventi di manutenzione straordinaria sulla viabilità urbana e il completamento delle urbanizzazioni nei piani di risanamento;
2. Un milione e 150mila euro per la riqualificazione della ex Scuola materna Sant’Anna in Centro polifunzionale per le famiglie da fondi del PNRR;
3. Duecentocinquantamila euro per il rifacimento della copertura del Santuario della Beata Vergine Noli Me Tollere dei frati minori Cappuccini, grazie ad un trasferimento della Regione Sardegna;
4. Diversi interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle scuole cittadine, per oltre un milione e quattrocento mila euro;
5. Un intervento di miglioramento delle strutture viarie rurali, grazie un finanziamento erogato direttamente dall’Argea all’Amministrazione comunale per un importo di 199mila euro;
6. Un trasferimento di tre milioni di euro da parte della Regione Sardegna all’Amministrazione comunale consentirà invece la riqualificazione delle due piazze Marginesu e Garibaldi;
7. Seicentomila euro ancora una volta trasferiti dalla Regione Sardegna permetteranno la riqualificazione di Piazza Bonfigli;
8. Ulteriori 350mila euro, grazie un finanziamento ottenuto dall’Amministrazione comunale attraverso la partecipazione al Bando Sport e Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si aggiungono ai 700mila euro già disponibili per l’adeguamento e la messa in sicurezza dell’impianto sportivo la Piramide. Se con i secondi partirà la realizzazione del nuovo campo da gioco in erba sintetica, con i primi sarà integrato un intervento aggiuntivo di manutenzione straordinaria e adeguamento alle norme di sicurezza degli spogliatoi e dei servizi di pertinenza dell'impianto sportivo medesimo;
9. Infine, tra i nuovi interventi da annoverare, seicentomila euro ottenuti dall’Amministrazione comunale attraverso la partecipazione a bandi a valere sul PNRR, che consentiranno di intervenire sulla palestra della scuola media Cappai e sulle pertinenze del Cress, che saranno trasformate in moderne aree da dedicare all’attività motoria degli alunni.
 
E’ stato il sindaco Fabrizio Demelas ad illustrare il Programma Triennale delle Opere pubbliche 2022-2024, e il percorso che l’Amministrazione si è preparata a compiere nei prossimi anni. Un documento che ha un impatto significativo sulla gestione economico-finanziaria dell'Ente, come sottolineato in apertura dal relatore, specie alla luce delle modifiche apportate. 
 
Le suddette opere inserite nel Piano con la I modifica, per un valore di oltre sette milioni e mezzo di euro, vanno ad aggiungersi alle precedenti già licenziate dal Consiglio comunale il 31 gennaio e dal valore superiore ad otto milioni e mezzo di euro. Tra questi meritano di essere annoverati, per citarne solo alcuni, gli interventi sulla messa in sicurezza della viabilità cittadina (400mila euro), gli interventi volti alla mitigazione degli effetti dell’erosione costiera sulle falesie di Marritza (1.400.000 euro), l’intervento di messa in sicurezza, riqualificazione e valorizzazione del fabbricato ex-caserma dei carabinieri” (900mila euro), i lavori di riassetto idraulico e geomorfologico del Rio Predugnanu e del Rio Silis (2 milioni di euro), gli interventi sulla viabilità rurale (500mila euro). 
Ora il valore delle opere presenti nel Piano Triennale 2022-2024, coperte da finanziamenti certi, supera i 16 milioni di euro complessivi.
 
 
Intanto, sul fronte delle opere finanziate attraverso la Rete Metropolitana, l’Amministrazione lavora alla progettazione definitiva del Parco Urbano a valle del cimitero comunale in via Marina, i cui lavori si confida possano partire entro la fine dell’anno in corso.
 
 

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
21 febbraio 2022 , 09:11

Potrebbero interessarti

stemma   Città di Sorso

   Provincia di Sassari

 

Recapiti

Pagamenti