Data:
27 gennaio 2022

Visualizzazioni:
81

L’Amministrazione comunale celebra la Giornata della memoria 

con un invito alla lettura rivolto a tutta la Comunità, promuovendo una selezione di libri alla Biblioteca comunale "S. Farina"

Per non dimenticare, per dare giusta memoria e onore a tutte le vittime della Shoah, per riflettere e agire su ciò che non dovrà mai più accadere.

L’Amministrazione comunale di Sorso celebra la Giornata della memoria con un invito alla lettura rivolto a tutta la Comunità, promuovendo una selezione di libri della memoria, per ricordare il 27 gennaio de1 1945, quando vennero abbattuti i cancelli e fu liberato il campo di concentramento di Auschwitz, giornata divenuta simbolo, e data celebrativa ufficiale, della fine della persecuzione e dello sterminio degli Ebrei e dell’inizio di un percorso di ricostruzione di valori che rigettano discriminazioni di razza e di qualunque tipo.

L’appuntamento è presso la Biblioteca comunale, in via Siglienti.

“Il Giorno della Memoria è la ricorrenza che ci impone di fermarci a riflettere e a commemorare le vittime dell’Olocausto. Sono trascorsi 77 anni da quel 27 gennaio 1945, quando l'orrore dei lager divenne una rivelazione che non si poteva più ignorare: ad Auschwitz, come in tutti gli altri campi di concentramento, l’Umanità scopriva il punto più abissale del Male. - afferma l’assessore alla Cultura Marcella Spanu - Oggi siamo chiamati, ancora e ancora, senza mai abdicare a questa consegna, a portare avanti il dovere della memoria. L’Amministrazione comunale invita a una riflessione che abbia come strumento principale la lettura: i libri sono il mezzo che apre alla libertà e alla consapevolezza. Pertanto, in collaborazione con la Biblioteca comunale, proponiamo una selezione di letture, per grandi e per piccoli, che parlino di quel che è stato e che non può essere dimenticato. Invitiamo a recarsi i in biblioteca e a frequentare quel luogo che può essere poeticamente considerato il 'granaio dello spirito', ma che, se abitato, diviene fucina e laboratorio di azioni e cambiamenti reali”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
27 gennaio 2022 , 12:24

Potrebbero interessarti