Servizio Politiche Sociali

Bonus regionale: Liquidati oltre 600.000 euro a Sorso

BonusCovid800Procede spedita la liquidazione del bonus da 800 € previsto dalla delibera della Giunta Regionale 19/12 del 10 aprile 2020. Dopo un primo stallo dovuto sostanzialmente alle faq (frequently asked questions) contenenti risposte spesso contrastanti tra loro, il Comune ha deciso di prendere l’iniziativa iniziando ad evadere tutte le richieste per le quali vi erano pochi dubbi e attendendo per tutte le altre risposte precise e univoche da parte della Regione Sardegna.

Tale linea ha permesso di liquidare in poche settimane 617 mila euro a favore delle famiglie di Sorso in difficoltà economica a causa della pandemia.

“Il Covid-19 ha posto l’Amministrazione Comunale di fronte a difficoltà mai affrontate prima. Il numero di persone che sono state costrette a ricorrere al bonus infatti non ha precedenti nella storia dei Servizi Sociali del Comune di Sorso – afferma l’Assessore Francesco Sechi - La professionalità e l’abnegazione degli assistenti sociali, che hanno continuato a lavorare a ritmi incredibili per aiutare i cittadini, hanno consentito di procedere in modo spedito per aiutare frange della popolazione che mai fino ad oggi avevano dovuto rivolgersi all’Amministrazione Comunale per superare difficoltà economiche”.

“I cittadini di Sorso hanno mostrato fin dal primo momento una compostezza unica nell’affrontare sia le restrizioni alla propria libertà personale sia le difficoltà economiche che questa pandemia ha diffusamente determinato. Siamo un popolo laborioso – afferma il Sindaco Fabrizio Demelas – poco avvezzo per storia e cultura a ricorrere ai sussidi economici per vivere e che sa bene come avere il giusto grazie al sudore della propria fronte. Ma per fronteggiare una situazione emergenziale come quella che stiamo attraversando servono misure eccezionali, e l’Amministrazione ha fatto il massimo perché nessuno restasse indietro, cercando di rendere il più veloce possibile la distribuzione del bonus”.

Misure straordinarie e urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico - sociale derivante dalla pandemia SARS-CO V2 (Adeguamento procedurale)

In fase di verifica delle domande di partecipazione all'Avviso si sta rilevando spesso la mancata compilazione dei campi riferiti alla dichiarazione dei redditi percepiti dalla famiglia nel periodo dal 23.02 al 23.04.20, dato utile alla quantificazione del contributo spettante, che sta di fatto impegnando gli uffici in telefonate di verifica al fine di evitare il rigetto delle istanze. Per facilitare i compilanti nella comprensione di quali redditi debbano essere dichiarati si è ritenuto di dover elaborare un nuovo modello di autocertificazione da allegare alla domanda, ottenibile pdf cliccando sul link (301 KB)

Per le domande già presentate il nuovo modello dovrà essere, obbligatoriamente, trasmesso ad integrazione, con consegna a mano presso l’Ufficio Servizi Sociali o con l’invio tramite e-mail all’indirizzo del Responsabile Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La lavorazione delle domande prive di autocertificazione sarà sospesa fino all’integrazione.

Per le nuove domande l’autocertificazione dovrà invece essere allegata come parte integrante. Questo adeguamento procedurale è orientato a facilitare il lavoro di valutazione delle domande, evitando il frequente ricorso alle verifiche telefoniche e conseguentemente ridurre i tempi di liquidazione dei contributi.

Misure straordinarie e urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico - sociale derivante dalla pandemia SARS-CO V2 - AVVISO

SI INFORMANO TUTTI I SOGGETTI CHE HANNO PRESENTATO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL’AVVISO PUBBLICO

che in data 22.04.2020, con nota Prot.441, l’ANCI (Associazione Nazione Comuni Italiani) Sardegna ha richiesto alla Regione un chiaro pronunciamento sui dubbi creati dalle innumerevoli FAQ pubblicate sul sito regionale, che creano non poche incertezze interpretative su quali siano gli effettivi beneficiari della misura, nonché sui riferimenti reddituali e o di sostegno al reddito da considerarsi ai fini del riconoscimento e della quantificazione dell’indennità. In attesa del pronunciamento dell’autentica interpretazione della norma da parte della Regione, gli Uffici stanno comunque procedendo alla lavorazione delle pratiche, che verranno però messe in liquidazione solo una volta ottenuti i chiarimenti richiesti, ciò al fine di garantire la legittimità della procedura liquidatoria.

SERVIZIO DI SOSTEGNO PSICOLOGICO TELEFONICO CORONAVIRUS

Servizio di sostegno psicologico telefonico orientato a sostenere i cittadini che necessitano di un sostegno e di una consulenza da parte di esperti in questo momento di emergenza che genera incertezza e ansia.

Il servizio è rivolto a tutti e si svolgerà prenotando la consulenza on-line ai seguenti indirizzi mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I cittadini che sono sprovvisti di connessione la potranno attivare gratuitamente grazie all’iniziativa di solidarietà digitale promossa dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione utilizzando il seguente link https://solidarietadigitale.agid.gov.it/#/

Per chi non disponesse di un indirizzo mail sono attivi anche i seguenti numeri di telefono per prenotare la consulenza di supporto 349 8205235 (risponde la psicologa Dott.ssa Stefania Fais) – 3450581256 (risponde la psicologa Dott.ssa Roberta Talu).

Il supporto e le consulenze saranno garantiti oltre che telefonicamente anche in videochiamata e via skype a partire da lunedì 16 marzo fino al superamento dell'emergenza, dal Lunedì al Venerdì, nelle seguenti fasce orarie h.9.00/12.00 e h.15.00/18.00.

Il servizio è completamente anonimo e non richiede il rilascio di dati o di informazioni personali durante la conversazione con gli operatori. Gli unici dati necessari sono un numero di telefono al quel essere contattati o un indirizzo mail.                                                                       

Misure straordinarie e urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico - sociale derivante dalla pandemia SARS-CO V2

Coronavirus infoL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INFORMA CHE Con Deliberazione n. 19/12 del 10.04.2020 (All.1) la Regione Autonoma Sardegna ha definito i criteri per l’erogazione delle “Misure straordinarie urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico-sociale derivante dalla pandemia SARS- CoV-2" previste dalla legge regionale 8 aprile 2020, n. 12.

In attuazione della suddetta Deliberazione il Comune di Sorso emana l’allegato AVVISO (All.2) che definisce i requisiti di ammissione, le modalità di erogazione delle provvidenze e di presentazione della domanda di accesso.

La domanda di accesso alle indennità avviene sotto forma di AUTOCERTIFICAZIONE e costituisce attestazione di veridicità delle dichiarazioni contenute.

L’autocertificazione dovrà essere redatta utilizzando l’apposito modello ottenibile accedendo al seguente link: Domanda e Autocertificazione

Intervento "La famiglia cresce": sostegno economico a favore di nuclei numerosi

La Famiglia CresceSi informa  che con Deliberazione n. 39/41 del 03.10.2019 la RAS ha riprogrammato le risorse disponibili sul Fondo Nazionale Politiche sociali, allargando la platea dei beneficiari dell'Intervento "La famiglia cresce" (con esclusione dei nuclei già percettori del contributo nell'anno 2019 in attuazione della Delib.G.R. n. 8/64 del 19 febbraio 2019), ammettendo al beneficio, pari alla somma di euro 160 per ciascun figlio fiscalmente a carico (purché di età non superiore a 25 anni), i nuclei familiari composti da almeno tre figli, con un reddito ISEE non superiore a euro 30.000;
La domanda di partecipazione dovrà pervenire all'ufficio protocollo del Comune di Sorso, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 15/11/2019 utilizzando esclusivamente il Modello Allegato 1, al presente Bando,  folder Scarica la documentazione o recarsi presso gli Uffici del Servizio Sociale Comunale, siti in Via Dessì n.2

stemma   Città di Sorso

   Provincia di Sassari

 

Recapiti

Pagamenti