Con la legge di Bilancio 2017 non sono state introdotte novità in materia IMU-TASI.  Il Comune di Sorso con le deliberazioni del Consiglio Comunale n.10 e n.11 del 27.03.2017 ha confermato le aliquote vigenti nel 2016. Si conferma che anche per l’anno corrente sull’abitazione principale non dovrà essere pagata né l’IMU né la TASI. Per le altre categorie di immobili (seconde case, terreni, aree edificabili) dovrà essere versato l’acconto, pari al 50% del tributo dovuto, entro il 16 giugno; mentre il saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre.

Per agevolare i contribuenti nel calcolo del tributo è stato messo a disposizione sul sito del Comune il collegamento al “Calcolo IUC”, un programma informatico gratuito che consente ai contribuenti in modo facile ed intuitivo di fare i calcoli IMU/TASI e produrre il modello F24 per il pagamento.

pdf TASI ACCONTO 2017 (22 KB) - pdf IMU ACCONTO 2017 (67 KB)

TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) - 2016
Scadenza
versamento in acconto (16/06/2016)

Avviso

Il 16 giugno 2016 scade il termine per il versamento dell’acconto della TASI. L’acconto è pari alla metà del tributo dovuto per l’anno in corso, calcolato applicando, alla base imponibile IMU, le aliquote e detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente di seguito riportate:

Leggi tutto: TASI 2016

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - 2016
Scadenza
versamento in acconto (16/06/2016) 

Avviso

Il 16 giugno 2016 scade il termine per il versamento dell’acconto dell’IMU. L’acconto è pari alla metà dell’imposta dovuta per l’anno in corso, calcolata applicando le aliquote e detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente di seguito riportate:

Tipologia

Aliquota

Abitazione principale (solo cat. A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze Detrazione € 200,00

0,40%

Altri immobili (compresi i terreni e le aree edificabili)

0,98%

Fabbricati classificati nella categoria D

0,80%

Resta ferma la facoltà del contribuente di provvedere, entro il 16 giugno, al versamento dell'imposta complessivamente dovuta per l’anno in corso. Chi versa dopo tale data dovrà pagare una sanzione, avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso.

Leggi tutto: IMU 2016

UFFICIO TRIBUTI IMU-TASI 2015

Si comunica che le aliquote IMU e TASI per il 2015 non sono state deliberate. Il versamento dell’acconto, da effettuarsi entro il 16 giugno, andrà calcolato sulla base delle aliquote vigenti nel 2014.

Le aliquote vigenti nell’anno 2014 erano le seguenti:

 

IMU

DESCRIZIONE

Aliquota (per mille)

Abitazione principale (tranne quelle di lusso)

ESENTE

Abitazione principale di lusso (A/1-A/8-A/9) e pertinenze

4,0 ‰

detrazione di € 200,00

Aliquota di base (Fabbricati diversi dall’abitazione principale, aree edificabili, terreni agricoli)

9,8 ‰

Aliquota Fabbricati di categoria D

8,0 ‰

 

 

TASI

DESCRIZIONE

Aliquota

(per mille)

Abitazione principale

2,00‰

Abitazione principale appartenenti alle categorie A1, A8 e A9

2,00‰

Altri immobili (fabbricati diversi dall’abitazione principale e le aree edificabili)

0,80‰

30% paga occupante

Fabbricati categoria D

0,80‰

Fabbricati rurali ad uso strumentale

1,00‰

 

 

Di eventuali variazioni di aliquote si terrà conto nel versamento a saldo che dovrà essere fatto entro il 16 dicembre 2015.

L’ufficio tributi non esegue i calcoli IMU/TASI e non può stampare le visure catastali. Le visure catastali possono essere stampate solo per usi istituzionali. Se non ci sono state variazioni nel 2014/2015, per effettuare i calcoli potranno essere utilizzate le visure fatte negli anni precedenti.