Nuova sede continuità assistenziale comune di Sorso

L'ATS comunica il trasferimento delle attività socio sanitarie proprie della Casa della salute del comune di Sorso, si comunica che il giorno 09/04/2019 verrà trasferito il Servizio di Continuità Assistenziale, presso la nuova sede sita in Via Dessì n.4 – Sorso ove il Servizio sarà attivo dalle ore 20,00 dello stesso giorno . Il recapito telefonico rimarrà invariato (079 3550001). Scarica la Comunicazione ATS .

 

societa_partecipateFUNZIONE DI CONTROLLO E DI INDIRIZZO DI SOCIETA’ PARTECIPATE DAL COMUNE

La funzione delle società partecipate è quella di erogare servizi pubblici locali e svolgere funzioni per conto del Comune. La principale società partecipata è la :

Romangia Unipersonale S.r.l.

Il Servizio Manutenzioni nello specifico svolge la funzione di controllo operativo sui servizi pubblici esternalizzati.

interventi_occipazionali

Uno dei vari compiti dell'ufficio è il coordinamento di tutto il personale operativo negli interventi occupazionali di manutenzione ordinaria di immobili, strade, giardini e parchi pubblici e pulizia delle spiagge del Comune di Sorso.



compagnia_barracellareLe Compagnie Barracellari sono regolate dalla L.R. n.25 del 15 Luglio 1988.

Alle Compagnie Barracellari sono state attribuite le funzioni di salvaguardia delle proprietà affidate loro in custodia dai proprietari assicurati, collaborazione, quando richiesto, con le Autorità istituzionalmente preposte al servizio di: Protezione Civile; Prevenzione e repressione dell’abigeato; Prevenzione e repressione delle infrazioni previste dal decreto del Presidente della Repubblica 10 settembre 1982, n. 915, in materia di controllo degli scarichi di rifiuti civili ed industriali; Collaborare, con gli organi statali e regionali, istituzionalmente preposti alle attività di vigilanza e tutela nell’ambito delle seguenti materie: Salvaguardia del patrimonio boschivo, forestale, silvopastorale, compresi i pascoli montani e le aree coltivate in genere; Salvaguardia del patrimonio idrico, con particolare riguardo alla prevenzione dell’inquinamento; Tutela di parchi, aree vincolate e protette, flora, vegetazione e patrimonio naturale in genere; Caccia e Pesca; Prevenzione e repressione degli incendi; Salvaguardia del patrimonio e dei beni dell’ente comune di appartenenza, siti fuori dalla cinta urbana, nonché amministrazione dei beni di uso civico e di demanio armentizio, secondo le modalità da stabilirsi con apposita convenzione. Le forme di collaborazione con il Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione sarda vengono stabilite con decreto interassessoriale dagli Assessori regionali competenti in materia di polizia locale e di difesa dell’ambiente.

Regolamenti:

pdf Nuovo regolamento dela Compagnia Barracellare (192 KB)

Modulistica:

pdf Richiesta ammissione alla Compagnia Barracellare (57 KB)

Dove rivolgersi:
Compagnia Barracellare - Comune di Sorso
Via della Resistenza,  Tel. -  Fax  079352301

protezione_civileIl Servizio di Protezione Civile così come definita dall’art. 1 della Legge 24 febbraio 1992 n. 225 opera per tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi.

La protezione civile è quindi un sistema complesso ed interdisciplinare, costituito da enti, istituzioni, aziende ed organizzazioni (componenti), operanti ciascuno nel campo di propria competenza, ma tutti insieme garantiscono un’azione completa per il soccorso in caso di evento calamitoso e finalizzata al superamento dell’emergenza, il tutto sotto la direzione ed il coordinamento del Sindaco, quale autorità di protezione civile (art. 15 L. 225/92). Le " attività " di protezione civile sono chiaramente individuate dall'art. 3 di quella che si può definire la "legge fondamentale" su cui l'intero sistema nazionale si basa, cioè la Legge 24 febbraio 1992 n. 225.
Il suddetto articolo, al primo comma, riporta testualmente: "Sono attività di protezione civile quelle volte alla previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, al soccorso delle popolazioni sinistrate ed ogni altra attività necessaria ed indifferibile diretta a superare l'emergenza connessa agli eventi di cui all'articolo 2". A questo proposito è essenziale rilevare come la protezione civile nel nostro Paese, nel corso degli anni, sia stata quasi sempre inquadrata quale specifica e puntuale opera di soccorso alle popolazioni colpite da disastri. Interventi quindi esclusivamente successivi rispetto agli eventi.
Con l'avvento della citata Legge 225/1992 si è sviluppata una "nuova mentalità" in questo ambito, a seguito della quale la protezione civile viene vista ancora in un'ottica di struttura essenziale per la gestione dei soccorsi in un'emergenza ma anche (e soprattutto) quale sistema interdisciplinare fondamentale su cui basare l'opera previsionale e preventiva