REDDITO DI INCLUSIONE SOCIALE (REIS) ANNUALITA' 2018

InfoSi informano gli utenti che il termine per la presentazione della domanda per l'accesso al R.E.I.S. (Reddito di inclusione sociale) è stato prorogato dal 31.08.2018 al 14.09.2018.

 

Voucher IoStudio 2017

InfoPubblicata la graduatoria definitiva degli studenti beneficiari del voucher "IoStudio 2017" approvata e trsmessa dalla Regione Autonoma della Sardegna - Servizio Politiche Scolastiche. pdf Scarica l'elenco (55 KB)

 

AVVISO R.E.I.S. (Reddito di Inclusione Sociale) 2018

iconainfoIl presente Avviso Pubblico ha come oggetto l'individuazione, nel territorio comunale, degli aventi diritto alla misura regionale denominata R.E.I.S. (Reddito di Inclusione Sociale) introdotta dalla L.R. n° 18 del 2 agosto 2016, nel rispetto delle Linee Guida approvate in via definitiva con Delibera di G.R. n° 31/16 del 19/06/2018.
Si specifica che tale misura è integrativa e complementare della medesima misura attuata a livello nazionale, Reddito di Inclusione (R.E.I), introdotta dal Decreto Legislativo n° 147 del 15/09/2017.  folder Scarica i documenti

 

Rilancio della fascia costiera di Sorso:

via libera della Giunta comunale al progetto per la rete infrastrutturale al servizio delle attività produttive e del turismo

03 12 2012 pista ciclabile 2Oltre 9 milioni di euro di fondi regionali per il recupero e la valorizzazione dei 13 chilometri di fascia costiera del Comune di Sorso che si affacciano sul Golfo dell'Asinara. La Giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi il progetto preliminare per la riqualificazione e infrastrutturazione dell'intera oasi naturale che racchiude lo Stagno e il ginepreto di Platamona, le discese a mare, il sistema dunale e la pineta retrostante. In seguito alla delibera di Giunta è stato pubblicato il bando per la gara d'appalto per realizzare gli interventi. In particolare è prevista la riqualificazione e l'adeguamento delle aree adiacenti alla rete viaria che si sviluppa tra la rotonda di Platamona e la discesa a mare n° 9, con la realizzazione di servizi adeguati alle nuove esigenze di rispetto ambientale e della balneazione. In ciascuna discesa a mare sarà arretrata la sede stradale in modo da valorizzare e salvaguardare il sistema naturale delle dune, e saranno creati percorsi pedonali e ciclabili che andranno a integrarsi lungo le discese a mare con aree parcheggio dedicate. Sempre per tutelare il sistema dunale, in tutte le discese a mare saranno installate passerelle di legno per accedere alle spiagge. Lungo tutta la litoranea sarà realizzata una pista ciclabile che andrà a integrarsi con la rete ciclabile in fase di costruzione sulla Buddi Buddi e lungo la strada provinciale 130 (Sorso-Marina di Sorso).

Lo scopo della nuova rete infrastrutturale è quello di rimodulare il traffico veicolare lungo la fascia costiera, favorire scelte ambientaliste della mobilità, ridurre l'impatto ambientale dell'utilizzo del litorale, spingendo così lo sviluppo delle attività produttive e del turismo nell'intera zona, a integrazione con l'offerta di servizi e bellezze naturali proposta dal Parco dell'Asinara.

In quest'ottica sarà realizzata una rotatoria all'altezza della discesa a mare n°1 (ex Lido Iride) e l'intera area adiacente al vecchio Lido Iride sarà riqualificata con un nuovo arredo urbano, aiuole spartitraffico, individuazione dell'area parcheggio, marciapiedi, nuovo sistema d'illuminazione pubblica.

 pista ciclabile 3«Con questo intervento, finanziato con fondi regionali, potremo far fare un salto di qualità all'intera fascia costiera del Comune di Sorso e più in generare a tutta l'area di Platamona compresi la pineta e lo stagno retrostanti le spiagge», commenta il sindaco di Sorso, Giuseppe Morghen. «Si tratta non solo di valorizzare dal punto di vista infrastrutturale e turistico la più estesa area costiera del nord ovest della Sardegna, ma anche di apportare quei miglioramenti necessari per salvaguardare dal punto di vista ambientale quei 16 chilometri ininterrotti di spiaggia e pineta». Esprime soddisfazione per l'avvio degli interventi anche il consigliere regionale e comunale Antonello Peru: «Questo finanziamento regionale è un primo passo di un'azione politica iniziata cinque anni fa per rilanciare non solo la fascia costiera di Sorso, compreso l'ex Lido Iride, ma tutto il territorio. Si tratta di un rilancio ambientale, per restituire alla natura ciò che l'uomo ha preso in tanti anni di errori, e turistico per offrire nuove opportunità al nord ovest Sardegna e promuovere in tutto il mondo la litoranea che si affaccia sul Golfo dell'Asinara».

Il bando per la gara d'appalto da 9 milioni (6 milioni 614 mila 812,85 euro + IVA) è già stato pubblicato: chi si aggiudicherà l'appalto avrà 600 giorni di tempo per avviare e terminare i lavori, dopo l'approvazione del progetto esecutivo.

ai cdm 04 Pagina 5Sorso: Approvato definitivamente il PUL in Consiglio Comunale

Tempo di bilanci per l’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Sorso. Fra le note più positive di un quinquennio denso di impegni e di lavoro, senza dubbio l’approvazione del Piano di Utilizzo dei Litorali, avvenuta nel Consiglio Comunale del 18 novembre scorso.
Il P.U.L. è un atto pianificatorio fondamentale, che regolerà la fruizione della costa e il suo futuro sviluppo economico.
L’impalcatura programmatica del Piano è stata realizzata tenendo sempre presenti l’idea di conservazione e valorizzazione del litorale, cercando il miglior punto di incontro tra il soddisfacimento degli interessi pubblici, legati alla libera fruizione delle spiagge e della costa più in generale,  e dell’interesse privato, inteso come possibilità di realizzare sulle spiagge delle attività economiche che possano rendere adeguatamente produttiva la nostra costa.

Un lavoro di fine cesello, se si considera che molto spesso queste due direttrici si sono trovate in contrasto tra loro, e un equilibrio fondamentale rispetto al quale l’iniziativa e l’azione pianificatoria dell’amministrazione comunale, rappresentano una conditio sine qua non. “Probabilmente l’attuale Piano è ulteriormente perfettibile, nonostante la lunga gestazione, il lungo percorso partecipativo, le verifiche e i pareri dei vari enti, nonostante il metodo della co-pianificazione che abbiamo adottato sin dal principio –dichiara l’Assessore all’Urbanistica Fabrizio Demelas – “Una cosa è certa però: non sarà più il disordine indiscriminato a caratterizzare a priori e a configurare l’assetto e l’immagine della nostra costa, in particolare di quella parte della costa che ricade in ambito demaniale e negli ambiti prossimi a quello demaniale,  ma saranno le scelte consapevoli dell’amministrazione comunale tradotte nel PUL. Ciò è come dire che finalmente ci stiamo assumendo l’onere e l’onore, con relativa responsabilità, di essere noi gli artefici del destino del nostro territorio. Ed è da qui, da questa consapevolezza, che occorre ripartire.” ai cdm 04 Pagina 8
L’importanza dell’approvazione di quest’atto è palese, se si considera che grazie ad esso verrà finalmente tutelato e valorizzato un sistema costiero ricco di peculiarità e di risorse ambientali per alcuni aspetti uniche. Inoltre verranno incrementati i livelli di qualità dei servizi su ogni pettine, badando però anche alla qualità architettonica e paesaggistica delle strutture. Gli accessi al mare saranno finalmente regolamentati, impedendo che si continui a danneggiare il prezioso sistema dunale con un accesso disordinato e indiscriminato alle spiagge. 
Il PUL è uno strumento attuativo che si inserisce all’interno del più ampio processo di revisione e di adeguamento al Piano Paesaggistico Regionale del Piano Urbanistico Comunale,  anch’esso avviatosi alla fase conclusiva che, dopo la presentazione al pubblico avvenuta nell’ottobre scorso, porterà a breve in Consiglio Comunale lo strumento di pianificazione urbanistica per eccellenza del nostro territorio.

E' attivo il numero verde

E' operativo da qualche giorno il nuovo servizio di segnalazione guasti per l'impianto di pubblica illuminazione. La segnalazione potrà essere effettuata semplicemente componendo il numero verde gratuito 800802515, attivo 24 ore su 24.
Questo servizio fa parte dell'appalto di concessione e gestione degli impianti di pubblica illuminazione bandito lo scorso anno dal Comune di Sorso, e oggi completamente operativo.
Da qualche giorno sono stati avviati dalla COGEI SRL, ditta concessionaria, i lavori di ammodernamento della pubblica illuminazione.
Queste opere sono realizzate mediante il project financing, e prevedono la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con nuove lampade led ad alta efficienza. Verranno inoltre sostituiti i sostegni fatiscenti, e lungo via Marina verrà modificato l'impianto esistente con una illuminazione unilaterale. Per tutto l'impianto sarà attivo un sistema di telecontrollo e di telegestione.

Bandiera blu Logo400x222Cosa è la Bandiera Blu 

La Bandiera Blu è un marchio di qualità ambientale che viene assegnato alle spiagge dalla FEE (Fondazione per l’educazione ambientale) come riconoscimento all’operato e all’impegno delle comunità locali per la gestione dell'ambiente e la salvaguardia dell’ecosistema. La FEE è un’organizzazione ambientale non-governativa e no-profit, che, fondata  nel 1981, ha la sede principale in Danimarca, ma è ormai presente in più di 60 Paesi.
In Italia la FEE è stata istituita nel 1987 e gestisce a livello nazionale non solo il programma Bandiera Blu, ma anche altri programmi affini e complementari (Eco-Schools, Young Reporters for the Environment, Learning about Forests and Green Key), che hanno come obiettivo principale la diffusione delle buone pratiche per la sostenibilità ambientale.

Ecco in sintesi i contenuti del programma:

  • ·         La Bandiera Blu è un marchio di qualità ambientale per Spiagge e Approdi Turistici;
  • ·         Solo le Autorità locali possono candidarsi per la Bandiera Blu delle Spiagge;
  • ·         I criteri della Bandiera Blu per le Spiagge sono relativi a quattro aree tematiche: a) Qualità delle Acque, b) Informazione ed Educazione Ambientale, c) Gestione Ambientale e d) Servizi e Sicurezza;
  • ·         I criteri del Programma vengono aggiornati periodicamente in modo tale da spingere le comunità locali che partecipano a impegnarsi per risolvere e migliorare nel tempo, le problematiche relative alla gestione del territorio per la salvaguardia dell’ambiente;
  • ·         La Bandiera Blu viene assegnata solo per l’anno in corso ed è valida solo se si è conformi a tutti i criteri durante la stagione balneare. Se ciò non dovesse accadere, il responsabile locale è obbligato ad ammainare la Bandiera Blu;
  • ·         L’organizzazione FEE nazionale effettua visite di controllo nelle località Bandiera Blu durante la stagione;

Bb Sindaco e Assessore RDLa bandiera Blu a Sorso

Il 12 maggio 2015 la FEE ha consegnato la Bandiera Blu al Comune di Sorso per le spiagge del quarto e quinto pettine

Sempre più spesso si sente parlare della Bandiera Blu, ma non tutti sanno cosa significhi realmente e quali sono i severi criteri da rispettare per conseguire il riconoscimento. Prima di scegliere il luogo di vacanza ideale, tuttavia, è utile anche saperne di più sulla qualità delle acque e dei servizi, severamente analizzati dagli esperti che ogni anno decidono sull'assegnazione della Bandiera Blu alle località di villeggiatura di tutta Europa. Se ci troviamo in una località dove sventolala Bandiera Blu , hai la consapevolezza che trascorrerai le tue vacanze in una località in cui l’ambiente è rispettato e che il Comune si adopera per uno sviluppo del territorio compatibile con l’ambiente.

Il riconoscimento della Bandiera Blu implica un impegno continuo da parte di tutti. La Bandiera Blu alle spiagge è infatti scrupolosamente assegnata ogni anno sulla base di un’approfondita analisi che prende in esame criteri di gestione sostenibile del territorio relativamente a: certificazione ambientale, depurazione della acque reflue, raccolta differenziata dei rifiuti, iniziative ambientali, turismo e pesca professionale. Tutto ciò fa sì che residenti e turisti possano vivere in ambienti puliti e sicuri e che sia garantita la base per uno sviluppo eco-compatibile.

La stagione Bandiera Blu a Sorso, nelle discese a mare del quarto e quinto pettine inizia dal 30 giugno e finisce il 6 settembre: ciò significa che durante tale periodo devono essere attivi tutti i servizi e soddisfatti tutti i requisiti della Bandiera Blu. L’organizzazione FEE nazionale effettua visite di controllo nelle località Bandiera Blu durante la stagione balneare e si avvale anche della Capitaneria di Porto, che ha il compito di verificare che vengano rispettati tutti gli adempimenti. La Bandiera Blu ha valore solo per l’anno nel quale viene assegnata e se una spiaggia insignita della Bandiera Blu, per qualche motivo, nel corso della stagione balneare, non riesce a rispettare tutti i criteri previsti, essa deve essere temporaneamente o permanentemente ammainata, a seconda della gravità delle mancanze.

Per la valutazione delle acque di balneazione la Commissione Tecnica Giudicante della FEE si avvale dei dati certificati forniti dagli organi regionali competenti. E’ l’ARPAS (Agenzia Regionale per la Prevenzione e l´Ambiente Sardegna), l’organo competente accreditato a svolgere le analisi delle acque di balneazione per Sorso e i bollettini stagionali aggiornati vengono pubblicati sul suo sito ufficiale.

E’ fondamentale che gli utenti della spiaggia siano informati sulla qualità delle acque di balneazione: a tale scopo una tabella esplicativa è affissa sui due pannelli informativi presenti. La tabella è chiara e facilmente comprensibile a tutti e per raggiungere questo obiettivo si sono utilizzati simboli chiaramente identificabili e intuitivi come le emoticons.

L’educazione ambientale e l’informazione rivestono un ruolo particolarmente importante nel programma Bandiera Blu e pertanto nei pannelli informativi sono riportate in sintesi informazioni sul programma Bandiera Blu, una mappa della località che indica con pittogrammi l’ubicazione dei servizi essenziali, il codice di condotta (ossia il regolamento della spiaggia: ad esempio, il divieto di accesso ad auto e motoveicoli, il divieto di accensione fuochi, ecc.), la collocazione dell’equipaggiamento di salvataggio, l’orario in cui è presente il personale di salvataggio (assistente dei bagnanti) e i punti di primo soccorso.

E’ importantissimo che i bagnanti siano protetti e sicuri, per cui è presente un numero adeguato di personale di salvataggio, così come attrezzature di salvataggio ed equipaggiamento di primo soccorso.

La spiaggia Bandiera Blu di Sorso (quarto pettine) non ha barriere architettoniche, per garantire anche a persone con mobilità ridotta l’accesso in spiaggia e in mare. Naturalmente la pulizia e l’igiene sulla spiaggia e nelle aree circostanti sono tra i requisiti fondamentali. Anche voi potete aiutare il Programma Bandiera Blu con le vostre azioni in difesa dell’ambiente, seguendo qualche utile consiglio:

  • - sulla spiaggia usate i cestini e fate la raccolta differenziata;
  • - usate il trasporto pubblico oppure andate a piedi o in bicicletta;
  • - seguite il regolamento di spiaggia;
  • - godetevi la natura in modo rispettoso;
  • - partecipate alle attività di educazione ambientale organizzate nel territorio.

Per ulteriori informazioni sulle iniziative di educazione ambientale e in generale sulle spiaggie Bandiera Blu del Comune di Sorso, potete contattare l’ Ufficio Informazioni ed Accoglienza Turistica (IAT), che è anche Punto informativo Blu.

Questi i referenti Bandiera Blu a livello locale, nazionale e internazionale:

  • - Gianni Tilocca, tel. (+39) 344 0586027, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • - FEE Italia, via Tronto, 20 – 00198, Roma, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      • - Blue Flag Co-ordination: Scandiagade, 13, DK 2450, Kobenhavn SV Denmark, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Programma bandiera blu

FEE Italia

Comunicato stampa

pdf  Bau beach Ordinanza Sindacale n. 10 del 25.10.2015 (1.43 MB

Qualità delle acque di balneazione a Sorso

Circolare Regionale Stagione Balneare 2015 

pdf  Calendario prelievi (98.68 kB)

pdf  Punti di prelievo (178.64 kB)

Profili acque di balneazione