Chiusura al traffico Via Fiorentina

iconanewsPROROGA - CHIUSURA TEMPORANEA AL TRAFFICO VEICOLARE DELLA VIA FIORENTINA PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA PAVIMENTAZIONE STRADALE. DAL 04 GIUGNO AL 21 GIUGNO.Ordinanza n. 26 - 2018

 
 
 

Rinnovo e nuove RICHIESTE per il riconoscimento del Bonus Sociale per l’energia elettrica - Fornitura di energia elettrica a famiglie in condizioni di disagio economico e/o fisico. annualità 2015.

Il Bonus Sociale è una compensazione delle spese che viene applicata direttamente sulle bollette delle famiglie in condizioni di disagio economico e/o fisico,  intestatarie di una fornitura di energia elettrica, residenti nel Comune di Sorso.

Anche per l’annualità 2015 è possibile richiedere il rinnovo del BONUS SOCIALE per l’energia elettrica. Ciascun utente domestico dovrà presentare istanza di rinnovo entro trenta giorni dalla scadenza della precedente richiesta del Bonus Elettrico. Per le nuove domande del Bonus Sociale non sono previsti limiti temporali ma possono essere consegnate in qualsiasi periodo dell’anno in corso.

Servizio di ristorazione scolastica e di trasporto a mezzo scuolabus: tariffe 2014, A.S. 2014/2015.

L'Amministrazione Comunale presenta i servizi a domanda individuale di Ristorazione Scolastica, per scuole dell’Infanzia e Primaria a tempo pieno e  di Trasporto Scolastico, per l' anno scolastico 2014/2015 e il relativo adeguamento delle  tariffe di contribuzione, a carico dell’utenza servita.
L'Amministrazione Comunale sottolinea la scelta di mantenere, anche per quest'anno, il servizio che rientra tra quelli di certo importanti, ma non obbligatori che il Comune, a propria discrezione, decide di erogare alla cittadinanza.
A tal proposito l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Dott. Angelo Agostino Spanu così precisa:
«Ci troviamo ad approvare le tariffe del servizio mensa e scuolabus analizzando la situazione del bilancio comunale, a fronte dei tagli pari a circa €.2,5 milioni, che il nostro Comune ha sofferto negli ultimi tre anni. Abbiamo deciso di confermare, pur tra mille difficoltà, anche per quest'anno il servizio di ristorazione e di trasporto scolastico, laddove molte altre amministrazioni locali anche limitrofe li hanno soppressi.

Bando per l' assegnazione di lotti di E.E.P (Programma di Edilizia Economica Popolare): scadenza 6 ottobre 2104.

L'Amministrazione Comunale rende noto che in data 06 agosto 2014 è stato pubblicato il bando per la predisposizione di una graduatoria  per l’assegnazione e vendita in diritto di proprietà delle aree comprese nei piani di edilizia economica e popolare (art. 35 l. n. 865/1971) e delle aree riservate ad E.E.P. (Edilizia Economica Popolare), ricadenti all’interno dei piani attuativi di lottizzazione delle zone territoriali omogenee di espansione residenziale del comune.
Il termine per la presentazione delle domande è fissato per il giorno 6 ottobre 2104.

bilancioprevisione2010L'Amministrazione Comunale spiega i punti salienti del bilancio di previsione 2014.

In riferimento all'approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario relativo al triennio 2014-2016, da parte del Consiglio Comunale, riunito in data 07 agosto 2014, l'Amministrazione Comunale dichiara:

«A seguito dell'approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario per l'anno 2014, l'Amministrazione Comunale  ritiene doveroso spiegare ai propri concittadini i punti essenziali che lo caratterizzano, cosicché si possano capire le scelte, per molti versi obbligate, che questa Amministrazione si è trovata a compiere.
Il Bilancio di Previsione è lo strumento che permette al Comune di gestire le entrate e le spese, in maniera precisa. Solitamente, trattandosi di una previsione, come si riscontra nel nome stesso, andrebbe approvato entro il 31 dicembre dell'anno precedente: in questo caso, entro il 31 dicembre 2013, per l'anno in corso 2014. Questo primo dato è un'importante sottolineatura, perché quello che a prima vista può sembrare un ritardo, in realtà cela delle motivazioni più strutturate, che vorrei mettere in evidenza: con decreto ministeriale, il legislatore deroga la scadenza usuale del 31 dicembre, prima al  28 febbraio, poi al 30 aprile, ancora al 31 luglio e ora al 30 settembre 2014. Contestualmente il Ministero comunica la certezza dei trasferimenti di fondi ai comuni soltanto il 3 luglio 2014. Inoltre i comuni si ritrovano a fare previsioni di bilancio senza certezza normativa sull'applicazione di nuovi tributi, sino a quella data. Questi due nodi, imputabili al Governo centrale e non alla volontà dell'Amministrazione Comunale, non sono di poco conto!