Stampa

NON SI DEVONO PIU’ PRESENTARE CERTIFICATI AGLI UFFICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dal 1° gennaio 2012 grazie alla legge legge 12 nove mbre 2011 n. 183 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - Legge di stabilità 2012) su ogni certificato rilasciato da questo comune e da tutte le pubbliche amministrazioni dovrà essere scritto:

“Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”

Per i cittadini questo vuol dire:

• Che non hanno alcun obbligo di recarsi in comune per avere i certificati da portare ad altri enti pubblici; dovrà provvedervi direttamente l’ente che lo richiede, senza importunare il cittadino.

•  Il cittadino dovrà sempre utilizzare le autocertificazioni che non abbisognano di alcuna formalità amministrativa, sono perfettamente valide con la sola sottoscrizione del cittadino stesso, senza alcuna autentica.

•  Le istanze rivolte alla pubblica amministrazione e ai fornitori di servizi pubblici (trasporto, fornitura di gas, acqua luce, raccolta  nettezza   urbana,  scuole  ecc.),  non  dovranno  più  essere  accompagnate  da  certificati;   potranno eventualmente prevedere che il cittadino renda delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà che non richiede alcuna formalità, solo l’apposizione della firma e la fotocopia non autenticata di un documento.

LE INIZIATIVE DEL COMUNE DI SORSO

Il Comune di Sorso con delibera di G.C. n.37 del 12.04.2012 ha adottato una serie di misure organizzative per l’attuazione  degli adempimenti in materia di “decertificazione” ai sensi della legge legge 12 novembre 2011 n. 183.

È stato istituito  l’Ufficio “Decertificazione e semplificazione nei rapporti fra P.A. e Privati”, individuandolo nell’unità organizzativa costituita da Ufficio URP - Ufficio CED  che opereranno in sinergia sotto il Coordinamento del  Segretario Generale/Dirigente del 3° settore per il tramite del funzionario incaricato di PO nel servizio Affari Generali-Demografici;

L’Ufficio “Decertificazione e semplificazione nei rapporti fra P.A. e Privati”, come sopra individuato, riceve le istanze di verifica delle autodichiarazioni delle Pubbliche Amministrazioni e/o dei gestori di pubblici servizi e le inoltra agli uffici competenti con priorità, per coadiuvare al meglio il rispetto del termine di risposta.

I Servizi demografici, particolarmente interessati dalle misure in oggetto, hanno provveduto ad adeguare la propria operatività alla nuova normativa già a partire dall’1.1.2012. Di conseguenza gli sportelli per la certificazione anagrafica, di stato civile ed elettorale hanno modificato il proprio procedimento di rilascio delle certificazioni, informando al tempo stesso gli utenti dei vincoli introdotti dalla nuova disciplina e della necessità del ricorso alla autocertificazione, e sollecitando le p.a. ed i gestori di pubblici servizi ad adeguare i rispettivi procedimenti alle nuove regole della “decertificazione”.

I moduli per le autocertificazioni e per le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà sono reperibili sul sito dell’amministrazione comunale:  www.comune.sorso.ss.it

Per quanto concerne l’attivazione di accessi diretti tramite collegamenti telematici, l’amministrazione comunale intende potenziare l’infrastruttura informatica necessaria, per l’incremento  e la gestione delle convenzioni che dovranno essere stipulate con i richiedenti, in modo da garantire il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati, l’inviolabilità degli archivi, le condizioni di sicurezza nella trasmissione delle informazioni.

Referenti e responsabili

Responsabile del procedimento : Dott. Antonino Puledda - Dirigente del Settore

Referente: Dott. Paolo Agostino Cannillo – Responsabile PO   -

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CONTROLLO AUTOCERTIFICAZIONI DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE

(art. 15 della legge 12 novembre 2011, 183  legge di stabilità 2012,

Le amministrazioni pubbliche ed i gestori di pubblici servizi che, a norma dell’art. 43, comma 1, del D.P.R. 445/2000, come sostituito dall’art. 15 comma 1, lettera c), della Legge 12 novembre 2011 n.183, e della Direttiva n.14 del 22/12/2011 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, devono acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive ex artt. 46 e 47 del medesimo D.P.R. 445/2000, possono presentare richiesta al Comune di Sorso – Piazza Garibaldi 1 – 07037 Sorso (SS) utilizzando prioritariamente le seguenti modalità:

UFFICIO  “DECERTIFICAZIONE E SEMPLIFICAZIONE NEI RAPPORTI FRA P.A. E PRIVATI”

 

UFFICIO

PEC

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO "Vanna Pina Delogu"

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

UFFICIO CED "Antonio Cappai"

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’ufficio predetto riceve le istanze di verifica delle autodichiarazioni delle Pubbliche Amministrazioni e/o dei gestori di pubblici servizi e le inoltra agli uffici comunali competenti. L’ufficio fornisce altresì informazioni per la corretta individuazione dell’ufficio competente a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l’accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti, nonché alle attività volte al controllo delle autocertificazioni

UFFICIO DECERTIFICAZIONE

TELEFONO

EMAIL

079 3392203

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

079 3392228

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contenuto della richiesta di controllo, o richiesta dei dati

  1. Nella richiesta occorre indicare:
  2. ufficio di provenienza/indicazione Responsabile Amministrazione Procedente
  3. oggetto, chiaro e completo di tutte le informazioni utili a reperire i dati richiesti. Nel caso si tratti del controllo di una autocertificazione o dichiarazione sostitutiva di atto notorio, la dichiarazione deve essere allegata
  4. firma apposta con le modalità sopra riportate (allegando copia del documento di identità). La firma deve essere accompagnata dal nome in chiaro e qualifica del sottoscrittore
  5. Indirizzo (pec; e-mail o numero fax) al quale va spedita la risposta

Tempi di risposta

I tempi di risposta sono quelli previsti dall’art. 2 comma 2 della legge 241/90, e dalla direttiva in premessa citata, ovvero entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta

Le richieste non conformi non saranno evase.

E possibile accedere al portale del comune per utilizzare il modulo di autocertificazione precompilato con i propri dati cliccando sul link