Città di Sorso

CONSIGLIO COMUNALE *
Consiliatura 2019/2024

Stemma 94x129

 

 


COMPONENTI IL CONSIGLIO COMUNALE

  • Sindaco: Demelas Fabrizio
  • Vice Sindaco:
  • Presidente del consiglio:
  • Vice Presidente del Consiglio:
  • Vice Presidente Vicario del Consilgio:

 


Giunta comunale

  • Assessore:
  • Assessore:
  • Assessore:
  • Assessore:
  • Assessore:

 


Consiglieri di maggioranza

  • Consigliere: Antonello Peru
  • Consigliere: Rita Pisanu
  • Consigliere: Federico Basciu
  • Consigliere: Serena Camboni
  • Consigliere: Andrea Mangatia
  • Consigliere: Agostino Delogu
  • Consigliere: Serena Sini
  • Consigliere: Marcella Spanu
  • Consigliere: Frnacesco Sechi
  • Consigliere: Fabio Idini
  • Consigliere: Capai Francesca

Consiglieri di opposizione

  • Consigliere: Antonio Spano
  • Consigliere: Maria Giovanna Delrio
  • Consigliere: Gianni Tilocca
  • Consigliere: Mauro Vacca
  • Consigliere: Simone Razzu

 


CAPIGRUPPO CONSILIARI

MAGGIORANZA  

  • Scelgo Sorso : Consigliere 

MINORANZA  

  • La svolta: Consigliere
  • Svolta civica: Consigliere
  • Insieme per Sorso: Consigliere

 

Il Consiglio comunale è l’organo di indirizzo e di controllo politico – amministrativo, con competenza esclusiva relativamente ad alcuni atti fondamentali per la vita dell’ente. Il Consiglio Comunale di Sorso si compone di n° 21 consiglieri. Il Presidente del Consiglio Comunale viene eletto nella prima seduta del Consiglio, e con votazione successiva vengono eletti anche due vice Presidente. Presiede le sedute del Consiglio comunale tutelando le prerogative dei consiglieri e garantendo l'esercizio effettivo delle loro funzioni. Assicura loro una adeguata e preventiva informazione sulle questioni sottoposte al Consiglio predisponendo, in collaborazione con il Sindaco, l'ordine del giorno del Consiglio comunale e provvedendo alla relativa convocazione. Il Presidente svolge funzioni di coordinamento, guida, disciplina dei lavori e rappresentanza del Consiglio comunale, nel rispetto del regolamento. Esercita altresì poteri di polizia nelle adunanze comunali, pronunciandosi sulle questioni di interpretazione del regolamento consiliare dopo aver consultato il Segretario comunale. Il Presidente è coadiuvato, nello svolgimento delle sue competenze, dall'ufficio di Segreteria e dalla Direzione Generale.