Elette la Presidente e la Vice Presidente della Commissione per le Pari Opportunità.

L'Assessore alle Pari Opportunità, nonché Vice Sindaco rag. Marivanna Pulino, apre la prima seduta della Commissione PP.OO., tenutasi giovedì 21 nella Sala Consiliare durante la quale, è avvenuta l'elezione ad unanimità della Presidente nella persona di Murineddu Maria Eloisa, rappresentante del settore Sport e della Vice Presidente Spanu Maria Silvana, rappresentante del Volontariato.

Per l'occasione erano presenti la Presidente della Commissione per le Pari Opportunità della Regione Sardegna, Maria Luigia Derosas e il Sindaco Giuseppe Morghen, il quale ha rivolto i suoi auguri all'intera commissione e alla neoeletta presidente, perché possano contribuire con un proficuo lavoro all'effettiva attuazione dei principi di uguaglianza e di parità tra i cittadini, sanciti dall'art. 3 della Costituzione ."Il fatto che per la prima volta a Sorso sia stata istituita la Commissione Pari Opportunità mi rende particolarmente orgoglioso. L'amministrazione ha mostrato in questo primo anno di legislatura particolare attenzione per tutte le potenziali situazioni di disparità tra cittadini, di qualunque tipo esse siano, e grazie a questa commissione ha oggi uno strumento in più per combatterle"

L'Assessore alle Pari Opportunità, rag. Marivanna Pulino, componente di diritto della Commissione come il Consigliere Maria Antonietta Foddai, ha ricordato che le finalità di tale importante organo consiliare sono la rimozione degli ostacoli che di fatto costituiscono discriminazione diretta e/o indiretta nei confronti delle donne e degli uomini, la valorizzazione delle differenze di genere e l'integrazione dei diversamente abili.

La Presidente Derosas, della Commissione Pari Opportunità Regionale, dichiara la propria disponibilità affinché la Commissione Locale possa divenire uno strumento efficace ed efficiente per la città di Sorso ed evidenzia tra le iniziative facenti parte del programma operativo della Commissione Regionale, interventi finalizzati alla creazione della rete degli organismi di pari opportunità, la preparazione di una proposta di modifica della legge elettorale in favore della parità di genere, nonché l'attività di prevenzione degli abusi e violenze su donne e minori con la promozione di incontri di approfondimento dedicati ai docenti delle scuole su tutto il territorio regionale.