Stampa

PLUS DI SASSARI, PORTO TORRES, SORSO E STINTINO

AVVISO

 

POR FESR SARDEGNA 2007-2013. ASSE 2 OBIETTIVO SPECIFICO  2.2 OBIETTIVO OPERATIVO 2.2.2 LINEA DI ATTIVITA' F.

“Sviluppo di Infrastrutture e centri di eccellenza nell'ambito della riabilitazione e della vivibilità degli ambienti domestici e lavorativi delle persone con particolare difficoltà”

“NELLA VITA E NELLA CASA”

 

 

OGGETTO E FINALITA' DELL'AVVISO

 

L'Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino, sito presso il Comune di Sassari, Via Zara n. 2, informa che sono aperti i termini per la presentazione delle domande finalizzate alla predisposizione di progetti per l'adattamento delle abitazioni delle persone con particolare difficoltà,  mediante interventi ad alto contenuto innovativo, allo scopo di:

a)      favorire la loro permanenza nel proprio ambiente di vita;

b)      migliorarne l'autonomia nello svolgimento delle attività domestiche e lavorative.

 

 

DESTINATARI DEGLI INTERVENTI

 

 

Sono destinatari degli interventi e possono presentare domanda di finanziamento le persone residenti (o domiciliate nel rispetto delle norme che disciplinano il domicilio) nei Comuni di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino che si trovino nelle seguenti condizioni:

l  per gli interventi della tipologia A: persone in situazione di disabilità  accertata ai sensi dell’art.3 comma 3 della Legge 5 Febbraio 1992 n.104 , le cui condizioni di autonomia possano effettivamente migliorare mediante la realizzazione di interventi di domotica nel loro contesto abitativo;

l  per gli interventi della tipologia B: persone in situazione di disabilità  accertata ai sensi dell’art.3 comma 3 della Legge 5 Febbraio 1992 n.104, le cui condizioni di autonomia possano effettivamente migliorare con l'utilizzo di strumentazioni tecnologiche, ausili e attrezzature.

 

TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI FINANZIABILI

 

Sono finanziabili le seguenti tipologie di intervento, caratterizzate da un alto contenuto innovativo rispetto al mercato tradizionale:

 

A) DOMOTICA

l  Interventi di domotica per l'adattamento dell'ambiente domestico, ossia realizzazione di sistemi complessi e integrati  di automazione per il controllo e la gestione di impianti (accensione e spegnimento luci, elettrodomestici, movimentazione infissi ecc.);

l  Piccoli interventi di supporto direttamente connessi alla finalità dell'intervento da realizzare.

           

            Spesa massima ammissibile € 40.000,00.

 

B) ATTREZZATURE E TECNOLOGIE

l  Strumentazioni tecnologiche ed informatiche per il controllo e l'automazione dell'ambiente domestico per lo svolgimento delle attività quotidiane.

l  Ausili, attrezzature, elettrodomestici e arredi personalizzati che permettano alla persona con disabilità di soddisfare in autonomia la fruibilità della propria abitazione.

l  Attrezzature tecnologiche idonee, incluse le dotazioni informatiche, per avviare e svolgere attività di lavoro e studio nella propria abitazione, qualora la gravità della disabilità non consenta lo svolgimento di tali attività all'esterno.

l  Piccoli interventi di supporto volti ad assicurare la vivibilità dell'ambiente domestico e della funzionalità di arredi e attrezzature, purchè direttamente connessi alle finalità dell'intervento di automazione e di controllo dell'ambiente domestico.

           

            Spesa massima ammissibile € 30.000,00.

 

Gli interventi possono riguardare esclusivamente abitazioni site nella Regione Sardegna, di proprietà dei destinatari degli interventi o di uno dei componenti il nucleo familiare di appartenenza, o condotti dagli stessi in locazione o in comodato con contratti regolarmente registrati, di durata almeno quadriennale, nei quali i destinatari degli interventi risiedono (o sono domiciliati) alla data di presentazione della domanda o a quella di concessione del beneficio, se questa è individuabile al momento dell’istanza.

 

INTERVENTI NON FINANZIABILI

 

a)      sussidi didattici che possono essere ottenuti a fronte dei finanziamenti concessi dalla normative sul diritto allo studio;

b)      modifiche agli strumenti di guida dell'autoveicolo a favore delle persone disabili titolari di patente speciale, per le quali sono erogati i contributi ai sensi dell'art.27 della Legge 5 Febbraio 1992, n.104;

c)      gli interventi a qualunque titolo finanziabili con la Legge 9 gennaio 1989, n.13 “Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati” e con la legge 30 agosto 1991, n.32 “Norme per favorire l'abolizione delle barriere architettoniche;

d)     i benefici a qualunque titolo erogabili dall'INAIL;

e)      gli ausili a carico del Servizio Sanitario Nazionale, che rientrano nelle categorie previste dal Nomenclatore Tariffario (D.M 332/1999 Ministero della Salute);

f)       i lavori, gli strumenti e le attrezzature che hanno già usufruito di un finanziamento, anche parziale, attraverso il bando multimisura del POR Sardegna 2000-2006 “miglioramento dei contesti abitativi delle persone con disabilità o in condizioni di non autosufficienza”.

 

Sono da ritenersi non finanziabili, se non in casi eccezionali e dopo un'attenta valutazione del progetto:

l  apparecchi o impianti di climatizzazione/condizionamento;

l  fotocamere, videocamere analogiche e digitali;

l  telefoni mobili, palmari, impianti di navigazione satellitare;

l  HI-FI, lettori DVD, televisori.

 

In conformità all’art. 2, comma 4 del D.P.R. 196/2008 non sono ammissibili le spese relative ad un bene rispetto al quale il destinatario dell’intervento abbia già fruito, per le stesse spese, di una misura di sostegno finanziario nazionale o comunitario.

 

SPESE AMMISSIBILI

 

Saranno considerate ammissibili le spese effettivamente sostenute dai destinatari degli interventi, a partire dalla data di pubblicazione del presente bando ed entro il termine ultimo del dicembre 2015, dimostrabili da fatture quietanzate o altri documenti contabili, purchè, aventi  forza probatoria equivalente, per:

a)      Acquisizione e messa in opera di attrezzature e arredi specifici ed essenziali comunque finalizzati all'oggetto del presente avviso;

b)      software ed hardware correlati all'uso e alla gestione delle attrezzature;

c)      parziali modifiche agli immobili purchè connesse all'inserimento delle automazioni (tipologia A) o attrezzature richieste (tipologia B)  per la realizzazione della quali la spesa non superi il 10% della spesa ritenuta ammissibile;

d)     progettazione, direzione lavori, studi, consulenze, assistenza tecnica, per un importo complessivo non superiore al 5% del costo di ogni singolo intervento calcolato esclusivamente sulle voci a,b e c del presente elenco;

e)      IVA, solo se il costo è stato effettivamente sostenuto. L'IVA se recuperabile non può essere considerata ammissibile, anche ove non venga effettivamente recuperata dal beneficiario finale o dal singolo destinatario. L'IVA,  se ammissibile,  nella fase di valutazione dei costi dovrà essere conteggiata con aliquota agevolata al 4% fatte salve specifiche diverse indicazioni

 

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

 

Per accedere al finanziamento di cui al presente avviso le persone interessate dovranno presentare la domanda utilizzando lo schema previsto dalla Regione, disponibile sui siti: www.regione.sardegna.it, www.comune.sassari.it, www.comune.sorso.it, www.comune.portotorres.it e presso gli uffici indicati in tabella, accompagnata dalla fotocopia leggibile del documento d’identità del sottoscrittore e dalla certificazione medica da cui risulti la condizione di disabilità ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104.

 

Le domande di finanziamento dovranno essere inviate in busta chiusa a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno presso “ENTE GESTORE DEI SERVIZI ASSOCIATI DEL PIANO LOCALE UNITARIO DEI SERVIZI (PLUS)  PRESSO COMUNE DI SASSARI VIA ZARA, 2 – 07100 SASSARI” o consegnate direttamente presso gli uffici dei Servizi Sociali dei Comuni di residenza del PLUS indicati nella seguente tabella:

 

SEDE

REFERENTE

SITO WEB

TEL.

FAX.

 

 

 

 

 

Comune di Sassari

Settore Politiche Sociali e Pari Opportunità

Circ. 1 e 3

Via Zara, 2

Maria Pia Manchia

Maria Teresa Desole

Maria Grazia Manai

 

 

 

 

 

 

www.comune.sassari.it

 

 

 

079/279570

079/279538

079/279528

 

 

 

079/2599034

 

 

 

079/2119114

 

 

 

 

 

 

079/279508

 

 

Cir. 2 Latte Dolce – Li Punti

Via Dell'Anziano, 2

Anna Maria Piga

Antonella Pinna

Circ. 4, 5, 6

Via Rockfeller

Giulia Manchia

Comune di Sorso

Servizio Politiche Sociali

Via Lamarmora, 5

Bonaria Mameli

www.comune.sorso.ss.it

079/351546

079/351478

Comune di Porto Torres

Servizio Sociale

P.zza W. Frau

Dott. Guido Calzia

www.comune.porto-torres.ss.it

079/5008550

079/5041073

Comune di Stintino

 

 

079/523508

 

 

PREDISPOSIZIONE VALUTAZIONE DEI PROGETTI PERSONALIZZATI

 

Gli enti gestori dei servizi associati dei Piani Locali Unitari dei Servizi (PLUS) provvederanno a redigere i progetti personalizzati anche con l’ausilio di personale esterno con competenza specifica nella materia da individuarsi con modalità che verranno esplicitate successivamente.

 

La verifica dell'effettiva efficacia degli interventi richiesti (progetti personalizzati) in termini di miglioramento della qualità della vita e dell'autonomia, dovrà essere accertata dalla competente Unità di Valutazione Territoriale della ASL N.1 di Sassari.

 

L'Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino, acquisita la valutazione positiva dei progetti da parte della ASL n.1,  provvederà a trasmettere gli stessi entro l'ultimo giorno di ogni quadrimestre al competente Assessorato Regionale dell'Igiene Sanità e dell'Assistenza Sociale – Direzione Generale delle Politiche Sociali – Via Roma 253, 09123 Cagliari.

 

La Regione, con cadenza quadrimestrale, attraverso una Segreteria Tecnica appositamente istituita verificherà i progetti personalizzati presentati dagli enti gestori dei servizi associati in relazione alle disposizioni del presente bando e definirà la graduatoria dei progetti personalizzati da finanziare sulla base del punteggio attribuito dalla Azienda Sanitaria Locale nella di valutazione di cui sopra.

 

TUTELA DELLA PRIVACY E TRATTAMENTO DEI DATI

 

I dati dei quali Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino entrerà in possesso a seguito del presente avviso pubblico saranno trattati nel rispetto della normativa sulla privacy (D.Lgs. n.196 del 30/06/2003 e successive modifiche e integrazioni )per finalità unicamente connesse al presente avviso (D.Lgs. n.196 del 30/06/2003 e successive modifiche e integrazioni). Il Responsabile del trattamento dei dati per l'Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino è il Coordinatore dell'Ufficio di Piano (Decreto Presidenziale n. 13 del 31.03.2008).

 

DISPOSIZIONI FINALI

 

Per quanto non indicato nel presente avviso si rinvia alle disposizioni contenute nel Bando Pubblico della Regione Sardegna, Assessorato dell'Igiene e Sanità e Assistenza Sociale - Direzione Generale delle Politiche Sociali, “NELLA VITA E NELLA CASA” disponibile sul sito www.regione.sardegna.it

                                                                                                                                                                  

IL DIRIGENTE

Dott. Salvatore Stangoni

 

 

IL COORDINATORE DELL'UFFICIO DI PIANO

Dott.ssa Sara Petretto    

  icon PLUS DI SASSARI, PORTO TORRES, SORSO E STINTINO Domanda per l'utenza (131.1 kB)  

icon Avviso per Termini (106.63 kB)