VENDITA PRODOTTI AGRICOLI: SEDUTA URGENTE DELLA COMMISSIONE CONSILIARE

L'Amministrazione Comunale convoca con urgenza la Commissione Consiliare competente per discutere delle novità normative in materia di vendita diretta dei prodotti agricoli da parte degli stessi produttori
La presente nota è per comunicare ai cittadini che l’Amministrazione Comunale segue con responsabile preoccupazione i risvolti determinati dalle recenti modifiche normative in materia di vendita diretta dei prodotti agricoli, le quali, in tutto il territorio nazionale e non solo a Sorso, non consentono più ai produttori medesimi (se non su superfici all'aperto nell'ambito della propria azienda agricola) di commercializzare i propri prodotti in assenza di regolare iscrizione al registro delle imprese della C.C. I. A. A. ed in assenza di determinati requisiti, soprattutto di quelli igienico-sanitari. L’Amministrazione Comunale è perfettamente consapevole delle complicazioni che, suo malgrado, le nuove disposizioni di legge stanno procurando a diversi produttori agricoli del nostro territorio, pertanto, proprio al fine di tutelare gli interessi legittimi di questi ultimi, intende innanzitutto riportare entro i binari di una corretta interpretazione la relativa questione.
Chiarendo innanzitutto che la stessa non riguarda unicamente i rapporti tra produttori e Amministrazione Comunale ma coinvolge anche la ASL, la Guardia di Finanza e vari altri soggetti in capo ai quali sta la responsabilità dei controlli; una nota del competente ufficio ASL di Sassari indirizzata al Comune di Sorso intima, ad esempio, che tutti i locali adibiti alla vendita di frutta e verdura devono possedere i requisiti previsti dalla legge, pena l’applicazione da parte della stessa ASL delle sanzioni previste per violazione della normativa igienico-sanitaria. Ma il rischio più grosso che l’Amministrazione vuole evitare ai produttori agricoli è che possano venire sanzionati da qualsivoglia soggetto preposto ai controlli col pagamento in misura ridotta della somma di euro 5.614,00, come previsto per chiunque inizi o continui a svolgere attività di vendita diretta non osservando le condizioni di cui al D.lg. 228/01. Questo è l’obbiettivo dell’Amministrazione oggi! Tutte sue le azioni, comprese le comunicazioni dei suoi funzionari sono rivolte a tutelare in primis proprio gli interessi dei produttori agricoli e ad evitare a questi di incorrere in dette pesantissime sanzioni.
Non potendo pertanto, ovviamente, impedire a chi ne ha la responsabilità che venga fatta rispettare una legge dello Stato, e tanto meno potendo chi ha tale responsabilità omettere volontariamente di applicare la stessa, pare evidente che gli unici contributi seri alla soluzione del problema sono quelli che mirano a consentire che la vendita diretta dei prodotti agricoli del nostro territorio da parte dei produttori medesimi continui entro il rispetto della disposizioni di legge.

Proprio per questo, ossia per giungere a soluzioni serie e durature, è stata convocata  urgentemente per il 20 c. m. la commissione consiliare competente, così che si possa studiare in tempi quanto più brevi è possibile l’attuazione di interventi da parte dell’amministrazione comunale che consentano tale prosecuzione anche per chi è impossibilitato ad adeguare i locali entro i quali oggi esercita attività di vendita diretta. Tra le proposte la realizzazione di un mercato dedicato da allestire in spazi pubblici messi a disposizione dei produttori dall’Amministrazione Comunale.
L’invito rivolto a tutti coloro i quali sono, o si sentono, in qualche modo coinvolti è a collaborare fattivamente ad una soluzione concreta evitando strumentalizzazioni che testimoniano una palese mancanza di conoscenza dei termini della questione e una superficiale nonché irresponsabile interpretazione della stessa che alla fine danneggia invece di tutelare proprio gli stessi produttori agricoli.
L’amministrazione da parte sua s’impegna sin d’ora non solo a far sì che non sparisca a Sorso la tradizione della vendita diretta dei prodotti agricoli da parte dei produttori medesimi, ma s’impegna a incentivare tale opportunità con tutti i mezzi a sua disposizione. Chiunque voglia saperne di più e desideri essere aggiornato in tempo reale può rivolgersi direttamente agli amministratori o agli uffici competenti (Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Sorso, Via Carta, località Trunconi, presso la sede della Polizia Municipale, nei seguenti giorni: lunedì e mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,00, giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30).