Richiesta contributo locazione

iconainfoSi comunica che la scadenza per la richiesta del contributo ai canoni di locazione prevista per il giorno 5 Giugno è prorogata al giorno 8 Giugno fino alle ore 14.00

Comuncazione di servizio

Iformazioni tributarieSi informa l'utenza che per qualsiasi chiarimento in merito ai tributi locali, è possibile contattare il numero 366 934 26 95, nei seguenti giorni e orari: LUNEDI - MARTEDI - MERCOLEDI ORE 9,00-12,00 GIOVEDI'ORE 15,00-17,00

 
 

Comunicazione chiusura uffici comunali.

iconainfoSi comunica all'utenza che il giorno 05 Giugno 2020 tutti gli uffici comunali  saranno chiusi per deratizzazione locali. Tutte le attività riprenderanno regolarmente lunedì 8 Giugno 2020.

BORSA DI STUDIO NAZIONALE

IconaInfoBandiSI INFORMA LA CITTADINANZA CHE È POSSIBILE PRESENTARE ISTANZA PER ACCEDERE ALLA BORSA DI STUDIO NAZIONALE RIVOLTA AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO, STATALI E PARITARIE, PER L’ANNO SCOLASTICO 2019/2020.  folder Scarica la documentazione

INFORMATIVA MODALITA’ DI LIQUIDAZIONE DELLE PRATICHE RELATIVE AL BONUS PER L'EMERGENZA SARS-CO V2

NEWS covid"Misure straordinarie e urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico - sociale derivante dalla pandemia SARS-CO V2"

Nelle ultime due settimane i Servizi Sociali hanno proceduto alla lavorazione delle istanze di richiesta del Bonus da € 800,00 finanziato dalla Regione Sardegna.

Durante l’iter di verifica delle dichiarazioni rese, è stata riscontrata, all’interno di molteplici istanze, la mancata compilazione dei campi riferiti alla certificazione dei redditi percepiti dalla famiglia nel periodo dal 23.02 al 23.04.20 ed è stato, in corso d’opera richiesto di INTEGRARE LA DOMANDA con un nuovo modulo di autocertificazione atta a consentire il calcolo dell’importo del contributo da erogare.
pdf Ammortizzatori sociali COVID-19, elenco liquidazioni e stato pratiche (818 KB)

Leggi tutto...

MercatoRionale icoUn altro segnale di ripresa delle attività a Sorso è arrivato venerdì 8 maggio con la riapertura del mercato rionale.  Gli ambulanti del settore ortofrutticolo, alimentare e vivaistico hanno occupato gli stalli tra la piazza del comune e Piazza Marginesu rispettando le disposizioni concordate insieme all’Amministrazione Comunale per il rispetto delle norme di distanziamento sociale. Un lavoro concertato nei giorni precedenti insieme al Comando della Polizia Municipale, ai rappresentanti dell’ ANA Sardegna (Associazione Nazionale Ambulanti), agli assessori alle Attività produttive Marco Greco, ai Servizi sociali e Polizia Municipale Francesco Sechi: attraverso un’attenta valutazione delle esigenze e delle criticità dovute al rischio di assembramenti è stato predisposto un dettagliato piano operativo tale da garantire: la definizione dell’area tramite transenne e il distanziamento di 2 metri tra i banchi, la presenza di percorsi obbligatori di accesso ed uscita all’area e la presenza di punti per la sanificazione delle mani predisposti dal Comune in aggiunta a quelli di cui si sono dotati i singoli ambulanti. A coordinare il tutto, i vigili della Polizia Locale ed i volontari del CISOM, i quali hanno supportato gli operatori dell’ANA e gli altri ambulanti nella gestione dei flussi nell’area mercatale ed il contingentamento delle presenze.

 

I cittadini, accorsi numerosi sin dalle prime ore del mattino, muniti di mascherine e guanti, hanno accolto con un grande senso di responsabilità le nuove disposizioni ed il nuovo modo di fruire del mercato. “Un bilancio al momento estremamente positivo – afferma il Sindaco Fabrizio Demelas – frutto della collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, che ci fa ben sperare in un sempre più prossimo ritorno alla normalità”.

È infatti imminente la ripresa delle attività di tutte le categorie merceologiche, come l’abbigliamento, le calzature e l’oggettistica finora ferme per decreto del Presidente del Consiglio e di conseguenza, l’incremento  degli ambulanti partecipanti al mercato. “Per questo motivo – sottolinea l’Assessore Greco – abbiamo predisposto un approccio partecipato attraverso l’attuazione di un tavolo di confronto permanente che coinvolga da un lato l’Amministrazione con la Polizia Municipale e dall’altro gli ambulanti e nello specifico i rappresentanti dell’ANA Sardegna, con l’obiettivo di stabilire regole condivise che consentano la corretta ripartenza delle attività commerciali. Questa iniziativa è parte di una serie di azioni che l’assessorato alle attività produttive sta attuando con l’obiettivo di valorizzare le produzioni locali e promuovere gli operatori di settore in modo da generare una positiva ricaduta economica sul tessuto produttivo locale”

“Gradualità e prudenza sono i criteri necessari di fronte ad una situazione emergenziale inedita ed in continuo cambiamento  – conclude il Sindaco –  per dare un giusto segnale di ripresa senza perdere di vista la tutela della salute di tutti i cittadini e per far sì che gli sforzi affrontati sinora non vengano vanificati in questa seconda delicatissima fase”.