Comuncazione di servizio

Iformazioni tributarieSi informa l'utenza che per qualsiasi deluciadzione in merito ai tributi locali, è possibile contattare il numero 0793392355.

 

Comunicazione chiusura uffici comunali.

iconainfoSi comunica all'utenza che il giorno 05 Giugno 2020 tutti gli uffici comunali  saranno chiusi per deratizzazione locali. Tutte le attività riprenderanno regolarmente lunedì 8 Giugno 2020.

BORSA DI STUDIO NAZIONALE

IconaInfoBandiSI INFORMA LA CITTADINANZA CHE È POSSIBILE PRESENTARE ISTANZA PER ACCEDERE ALLA BORSA DI STUDIO NAZIONALE RIVOLTA AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO, STATALI E PARITARIE, PER L’ANNO SCOLASTICO 2019/2020.  folder Scarica la documentazione

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE

IconaInfoBandiPubblicato il bando nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, destinato all’erogazione di contributi per il pagamento dei canoni di locazione sostenuti dalle famiglie in condizioni di disagio economico. folder Scarica la documentazione

INFORMATIVA MODALITA’ DI LIQUIDAZIONE DELLE PRATICHE RELATIVE AL BONUS PER L'EMERGENZA SARS-CO V2

NEWS covid"Misure straordinarie e urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico - sociale derivante dalla pandemia SARS-CO V2"

Nelle ultime due settimane i Servizi Sociali hanno proceduto alla lavorazione delle istanze di richiesta del Bonus da € 800,00 finanziato dalla Regione Sardegna.

Durante l’iter di verifica delle dichiarazioni rese, è stata riscontrata, all’interno di molteplici istanze, la mancata compilazione dei campi riferiti alla certificazione dei redditi percepiti dalla famiglia nel periodo dal 23.02 al 23.04.20 ed è stato, in corso d’opera richiesto di INTEGRARE LA DOMANDA con un nuovo modulo di autocertificazione atta a consentire il calcolo dell’importo del contributo da erogare.
pdf Ammortizzatori sociali COVID-19, elenco liquidazioni e stato pratiche (818 KB)

Leggi tutto...

Giunge finalmente al suo epilogo, e nel migliore dei modi, l’annosa questione relativa alla “ex Caserma dei Carabinieri di Sorso”.

Caserma icoL’atmosfera venerdì sera nell’aula consiliare “Massimo Greco” era quella delle grandi occasioni.

Alla presenza del Sindaco Dott. Fabrizio Demelas, dei Consiglieri comunali, dell’On. Antonello Peru, dell’On. Pietrino Fois e del Dott. Umberto Oppus, oltre che dei funzionari della Provincia di Sassari e del Comune di Sorso, la dottoressa Vittoria Loddoni, la dottoressa Debora Fonnesu e la dottoressa Nicolina Cattari, è stato sottoscritto l’accordo che consente all'Amministrazione Comunale di entrare in possesso dell’immobile e di poter investire 1.500.000 di euro per la sua riqualificazione.

Da buon padrone di casa, il primo a rivolgere un saluto ai presenti è stato il Sindaco: “Questa giornata assume un retrogusto storico-identitario: il convento seicentesco, acquisito al patrimonio comunale nella seconda metà del 1800, e divenuto poi Caserma dei Carabinieri, era stato costruito grazie alla munificenza e all’operosità dei sorsensi di allora per essere poi donato agli ordini religiosi che ne fecero la loro sede. L’operazione che andiamo a chiudere oggi non solo ci permette di disporre di un bene utile dal punto di vista dell’uso che ne faremo, ma ci permette di riappropriarci di un pezzo della nostra storia, della nostra identità”

Il Sindaco prosegue poi con dei “ringraziamenti doverosi e sentiti all’Amministrazione Provinciale e in particolare all’Amministratore unico, l’On. Pietrino Fois senza il quale l’operazione non si sarebbe potuta chiudere in così breve tempo, e ai suoi collaboratori: il dott. Pierino Arru, la dottoressa Loddoni, il dott. Pelusio; nonché all'Amministratore Provinciale uscente il Dott. Guido Sechi che ha preceduto l’On. Fois. Ringrazio inoltre il Dott. Umberto Oppus, Direttore Generale dell'Assessorato agli Enti Locali che si è speso senza soluzione di continuità per una positiva soluzione della questione assieme all’Assessore regionale l’Avv. Quirico Sanna”.

 

Un ringraziamento particolare viene poi rivolto dal Sindaco “al Consiglio comunale che ha votato la pratica all’unanimità e in primis all’On. Antonello Peru, che ha fatto da intermediario tra Amministrazione Comunale e uffici regionali, quindi a tutti i dipendenti comunali che hanno lavorato alla definizione delle pratiche in particolare alla dottoressa Debora Rita Fonnesu, all'ing. Mauro Loriga e alla dottoressa Nicolina Cattari”.

L’Amministratore unico della Provincia, On. Pietrino Fois parla di una “vertenza che non aveva più senso. Non aveva nessuna logica lasciare questo bene inutilizzato, che ora è ridotto ad una discarica ma diventerà presto utile per la cittadinanza di Sorso. Gli enti sovraordinati devono aiutare i Comuni a risolvere questo tipo di situazioni.”

Umberto Oppus evidenzia subito che si tratta di “un grande risultato, conseguito da un gruppo di lavoro insediatosi pochi mesi fa. Ma quando gli Enti dialogano fra loro la Pubblica Amministrazione parla all’unisono. L’idea della Regione Sardegna è quella di creare una sinergia tra Enti, e di riconoscere nuova importanza al nord della Sardegna finora troppo trascurato.”

Il Consigliere comunale e regionale Antonello Peru sostiene che sia stata scritta “la storia del nostro territorio. Senza i tecnici la procedura non può funzionare ma qui c’è stata una volontà politica fortissima. Si è dimostrato ad un Consiglio Comunale molto giovane, eletto a giugno, con età media molto bassa che si può cambiare passo, e che in sei mesi si è risolto un problema che durava anni. I nuovi consiglieri devono tenere questo passo. Con una politica che quando ha il buonsenso trova le soluzioni”.

Al termine degli interventi Il sindaco ha proceduto con lettura del testo dell’accordo, poi l’atto è stato firmato dalla dottoressa Loddoni per la Provincia di Sassari e dalla dottoressa Cattari per il Comune di Sorso.