Bollettino del Centro Operativo Comunale della Protezione Civile del 06.04

Il Sindaco comunica che con riferimento ai dati trasmessi in data odierna dal Dipartimento di Prevenzione dell’ATS, il Sindaco comunica che a ieri, domenica 05 aprile, i casi acclarati di positività al virus Covid-19 nel territorio comunale, sottoposti al regime di isolamento domiciliare fiduciario, sono n. 10, per un incremento pari a 0 nuovi casi rispetto al dato precedente (vd. Bollettino del 04 aprile 2020). Sempre dai dati trasmessi dal Dipartimento di Prevenzione risulta altresì 1 caso di positività sottoposto a regime di ricovero ospedaliero. I soggetti altresì che, per aver avuto contatti stretti con i casi confermati di Covid-19, sono attualmente sottoposti alla misura della quarantena con sorveglianza attiva, di cui all’art. 1, comma 2, lettera h del decreto legge n. 6 del 23.02.2020, sono n. 19, in diminuzione di 0 unità rispetto al dato precedente (vd. Bollettino del 04 aprile 2020).

 
 
 
 

AVVISO PUBBLICO - CORONA VIRUS

AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DELLE MISURE DI SOSTEGNO IN FAVORE DEI CITTADINI COLPITI DALLA SITUAZIONE ECONOMICA DETERMINATASI PER EFFETTO DELL’EMERGENZA CORONAVIRUS - pdf ATTENZIONE - LEGGERE ATTENTAMENTE LE SPECIFICHE PER L'ACCESSO ALL'EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO (22 KB)

folder Scarica la documentazione

 

#IORESTOACASA

#iorestoacasa

AVVISO ALLA CITTADINANZA - informativa uffici comunali disponibili

Informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 per quanto riguarda l'accesso agli uffici comunali. pdf Scarica l'aggiornamento dell'informativa per gli utenti sugli uffici comunali a cui rivolgersi per le pratiche e/o necessità (76 KB)


IMG 9703 icoSi è svolta ieri mattina alle ore 9:30 la manifestazione organizzata dall’Amministrazione Comunale per la commemorazione dei Caduti di tutte le guerre in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Il raduno delle autorità militari e civili e di un nutrito gruppo di studenti di studenti della scuola secondaria di primo grado di Sorso, è avvenuto alle ore 09.45 presso l’ingresso principale del Municipio in Piazza Garibaldi. Il corteo guidato dal Sindaco Fabrizio Demelas, dalla Vicesindaco Rita Pisano e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Marcella Spanu, si è mosso alla volta della Chiesa dedicata alla Madonna d’Itria alla presenza dei rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo di Polizia Municipale, della Cisom, dei Barracelli, dell'Associazione dei Carabinieri in pensione e dell'Associazione degli ex combattenti.

La Santa Messa, officiata da Don Luca Collu e concelebrata da Padre Luigi e da Padre Jean Laurent è principiata con una preghiera per tutta l'Italia, per gli amministratori e per i tutori della giustizia e della legge. Durante l’Omelia Don Luca ha voluto rivolgersi con parole semplici ma profonde in particolar modo ai giovani studenti presenti, ai quali ha suggerito una riflessione sul fatto che “è dando il meglio di noi che costruiremo una Patria più giusta", chiedendo a tutti di lottare contro "il terrorismo di chi dice che nulla può cambiare e che il mondo appartiene ai furbi”.

Al termine della Messa la composta processione degli intervenuti si è poi diretta verso il monumento ai caduti di tutte le guerre posto al centro dei giardini di piazza Marginesu, dove il Sindaco ha rivolto l’omaggio della Municipalità ai suoi Caduti con un intervento, salutato dall’applauso degli astanti, volto a richiamare il valore costituzionale del ripudio della guerra, male sempre evitabile per la composizione dei conflitti, ma anche il fatto che “l’Unità della Nazione e la pace che i nostri padri ci hanno consegnato in eredità, non possono essere considerate come qualcosa di banale e scontato, ma al contrario una faticosa e a volte dolorosa conquista che è costata il sangue di coloro che si sono battuti per l’una e per l’altra, per l’unità e per la pace.”

La cerimonia si è conclusa con il silenzio, suonato dalla trombettista Claudia Coccoda.