Comuncazione di servizio

Iformazioni tributarieSi informa l'utenza che per qualsiasi deluciadzione in merito ai tributi locali, è possibile contattare il numero 0793392355.

 

Comunicazione chiusura uffici comunali.

iconainfoSi comunica all'utenza che il giorno 05 Giugno 2020 tutti gli uffici comunali  saranno chiusi per deratizzazione locali. Tutte le attività riprenderanno regolarmente lunedì 8 Giugno 2020.

BORSA DI STUDIO NAZIONALE

IconaInfoBandiSI INFORMA LA CITTADINANZA CHE È POSSIBILE PRESENTARE ISTANZA PER ACCEDERE ALLA BORSA DI STUDIO NAZIONALE RIVOLTA AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO, STATALI E PARITARIE, PER L’ANNO SCOLASTICO 2019/2020.  folder Scarica la documentazione

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE

IconaInfoBandiPubblicato il bando nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, destinato all’erogazione di contributi per il pagamento dei canoni di locazione sostenuti dalle famiglie in condizioni di disagio economico. folder Scarica la documentazione

INFORMATIVA MODALITA’ DI LIQUIDAZIONE DELLE PRATICHE RELATIVE AL BONUS PER L'EMERGENZA SARS-CO V2

NEWS covid"Misure straordinarie e urgenti a sostegno delle famiglie per fronteggiare l'emergenza economico - sociale derivante dalla pandemia SARS-CO V2"

Nelle ultime due settimane i Servizi Sociali hanno proceduto alla lavorazione delle istanze di richiesta del Bonus da € 800,00 finanziato dalla Regione Sardegna.

Durante l’iter di verifica delle dichiarazioni rese, è stata riscontrata, all’interno di molteplici istanze, la mancata compilazione dei campi riferiti alla certificazione dei redditi percepiti dalla famiglia nel periodo dal 23.02 al 23.04.20 ed è stato, in corso d’opera richiesto di INTEGRARE LA DOMANDA con un nuovo modulo di autocertificazione atta a consentire il calcolo dell’importo del contributo da erogare.
pdf Ammortizzatori sociali COVID-19, elenco liquidazioni e stato pratiche (818 KB)

Leggi tutto...

IMG 9703 icoSi è svolta ieri mattina alle ore 9:30 la manifestazione organizzata dall’Amministrazione Comunale per la commemorazione dei Caduti di tutte le guerre in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Il raduno delle autorità militari e civili e di un nutrito gruppo di studenti di studenti della scuola secondaria di primo grado di Sorso, è avvenuto alle ore 09.45 presso l’ingresso principale del Municipio in Piazza Garibaldi. Il corteo guidato dal Sindaco Fabrizio Demelas, dalla Vicesindaco Rita Pisano e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Marcella Spanu, si è mosso alla volta della Chiesa dedicata alla Madonna d’Itria alla presenza dei rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo di Polizia Municipale, della Cisom, dei Barracelli, dell'Associazione dei Carabinieri in pensione e dell'Associazione degli ex combattenti.

La Santa Messa, officiata da Don Luca Collu e concelebrata da Padre Luigi e da Padre Jean Laurent è principiata con una preghiera per tutta l'Italia, per gli amministratori e per i tutori della giustizia e della legge. Durante l’Omelia Don Luca ha voluto rivolgersi con parole semplici ma profonde in particolar modo ai giovani studenti presenti, ai quali ha suggerito una riflessione sul fatto che “è dando il meglio di noi che costruiremo una Patria più giusta", chiedendo a tutti di lottare contro "il terrorismo di chi dice che nulla può cambiare e che il mondo appartiene ai furbi”.

Al termine della Messa la composta processione degli intervenuti si è poi diretta verso il monumento ai caduti di tutte le guerre posto al centro dei giardini di piazza Marginesu, dove il Sindaco ha rivolto l’omaggio della Municipalità ai suoi Caduti con un intervento, salutato dall’applauso degli astanti, volto a richiamare il valore costituzionale del ripudio della guerra, male sempre evitabile per la composizione dei conflitti, ma anche il fatto che “l’Unità della Nazione e la pace che i nostri padri ci hanno consegnato in eredità, non possono essere considerate come qualcosa di banale e scontato, ma al contrario una faticosa e a volte dolorosa conquista che è costata il sangue di coloro che si sono battuti per l’una e per l’altra, per l’unità e per la pace.”

La cerimonia si è conclusa con il silenzio, suonato dalla trombettista Claudia Coccoda.