AVVISO R.E.I.S. (Reddito di Inclusione Sociale) 2018

iconainfoIl presente Avviso Pubblico ha come oggetto l'individuazione, nel territorio comunale, degli aventi diritto alla misura regionale denominata R.E.I.S. (Reddito di Inclusione Sociale) introdotta dalla L.R. n° 18 del 2 agosto 2016, nel rispetto delle Linee Guida approvate in via definitiva con Delibera di G.R. n° 31/16 del 19/06/2018.
Si specifica che tale misura è integrativa e complementare della medesima misura attuata a livello nazionale, Reddito di Inclusione (R.E.I), introdotta dal Decreto Legislativo n° 147 del 15/09/2017.  folder Scarica i documenti

 

crabro monitoraggio icoL’istituto di ENTOMOLOGIA del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Sassari, ha messo in atto il progetto Europeo INTERREG ALIEM al quale ha aderito anche la Regione Sardegna riguardo il MONITORAGGIO della Vespa Crabro in tutta la Sardegna.
La V. crabro è una vespa molto grande (circa 2.5/3 cm) che non era presente in Sardegna sino a 10 anni fa (molto probabilmente è arrivata al porto di Olbia con del legname dalla Toscana), ma ad oggi non si conosce la sua distribuzione, per cui non possiamo calcolare un suo potenziale impatto sui frutteti, apiari o disturbo alla popolazione. Per cui in Sardegna è una specie ALIENA ossia INTRODOTTA!!! Per portare avanti questo progetto ha bisogno dell’aiuto di tutti i comuni in modo che la popolazione venga informata il più possibile e possa segnalare nidi, individui in volo o altro.

 

È possibile che nel periodo tra maggio e giugno si notino pochi individui in volo poiché è il momento in cui le regine fondano i nidi, invece il periodo tra luglio e settembre è quello ideale per avvistarle. Sono vespe grandi, ma di solito abbastanza schive in volo se non vengono disturbate, mentre, diventano molto aggressive al nido per cui si dissuade e sconsiglia vivamente l’utilizzo senza alcuna protezione di metodi “fai da te” per eliminarle.
Un nido può arrivare infatti anche a 700-1000 individui. Nella brouchure allegata è specificato che vi sono due modalità per aderire al monitoraggio:

  1. Tramite segnalazioni libere qualora si avvistasse un individuo o un nido. Per questo tipo di segnalazione è necessario una foto o video della vespa o nido, luogo, avvistamento (ancora meglio le coordinate) nome, cognome, età e professione di chi ci invia la segnalazione + un contatto (email o numero di telefono). Inoltre si deve indicare come si è venuti a conoscenza del monitoraggio: articolo sul giornale, on-line o passaparola.
  2. Tramite trappola con birra posta nel proprio terreno e controllata ogni due settimane.

L’email a cui inviare le segnalazioni è la seguente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o nella pagina FB MONITORAGGIO VESPA CRABRO IN SARDEGNA