Stampa

Il Comune di Sorso, in ottemperanza della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola), sollecitato ad interagire per una maggiore corresponsabilità educativa e sociale orientata alla valorizzazione delle aspirazioni degli studenti nell’ottica di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, prosegue ad accogliere, all’interno dei suoi uffici, gli studenti delle classi terza e quarta delle scuole medie superiori in seno al progetto Alternanza Scuola-Lavoro.

Venerdì 7 Aprile, il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione, Politiche Comunitarie, Turismo, Spettacolo, Pari Opportunità dott.ssa Raffaela Barsi, l’Assessore all’Urbanistica, Edilizia Privata, Demanio Marittimo dott. agr. Pierluigi Spanu, il Segretario Generale e Dirigente del I e III Settore, dott. Giancarlo Carta, l’impiegata comunale, addetta alla segreteria, curatrice del progetto e tutor interno all’ Ente, dott.ssa Dora Quaranta, hanno incontrato presso l’Aula Magna del liceo classico, musicale e coreutico “D.A. Azuni” di Sassari, il tutor interno prof.ssa Angela Golosio, il prof. Giovanni Maria Pittorru e gli studenti del III e IV anno.

 

Perché la scuola diventi la più efficace politica strutturale a favore della crescita e della formazione di nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro, l’Amministrazione ha inteso dare ai giovani studenti un segno tangibile incontrandoli presso gli istituti superiori che frequentano, come segno di interesse, cura e apertura del territorio sorsense, desiderosa di vederli protagonisti consapevoli delle scelte per il proprio futuro.

Il progetto di 75 ore, denominato “SORSO GIOVANE PARTECIPA” intende fornire ai suoi giovani studenti, attraverso chiavi strategiche di lettura e di azione come efficienza, efficacia e rapidità, quelle conoscenze di base e competenze necessarie ad inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno dell’Ente, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo dell’istruzione che spesso rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

Il presente progetto offre agli studenti l’opportunità di essere, saper essere e saper fare oltreché negli uffici dei servizi dei tre settori dei quali si compone l’Ente, l’occasione di frequentare degli incontri formativi atti a rafforzare le loro competenze digitali per poi divenire parte attiva nella promozione della Giornata sulla Trasparenza e Anticorruzione Amministrativa.

Messaggio trasversale che ha voluto dare la presentazione del progetto e ha visto lo scrosciare degli applausi degli studenti è stato quello di non arrendersi alle difficoltà della vita, di tentare con la loro dinamicità, con i loro talenti e passioni l’incompiuto, come straordinario amore verso se stessi e l’armonia della vita civile seppur si trattasse di vivere in eccesso…… Goditi il trionfo, crea il tuo miracolo.