Stampa

Lavori pubbliciNell’ultima seduta del 2009 il Consiglio Comunale ha approvato il Programma Triennale delle Opere Pubbliche e  Elenco annuale dei lavori per il 2010 L'importante documento di programmazione, visibile su questo sito, costituisce allegato obbligatorio al Bilancio di Previsione

Ai fini della corretta impostazione della programmazione della attività amministrativa e della concreta definizione delle opere da realizzare assume grande rilievo nella attività del Comune l'approvazione dell'Elenco Annuale e del Piano Triennale dei Lavori Pubblici per il periodo 2010 –2011 - 2012.
L'elenco annuale 2010 comprende le opere, di importo superiore a 100.000 euro, per le quali l'Amministrazione dispone, quanto meno, del progetto preliminare.
L'importante documento di programmazione, che costituisce allegato obbligatorio al Bilancio di Previsione è stato illustrato al civico consesso dall'Assessore ai Lavori Pubblici Agostino Delogu nel corso della seduta del 30.12.2009.

            L’Assessore ha voluto evidenziare come il programma  raccolga  le sollecitazioni da parte dei consiglieri comunali  relative al miglioramento dell’assetto della viabilità e della mobilità urbana, ai lavori di manutenzione del patrimonio comunale, alla  riqualificazione degli impianti sportivi e ai lavori per l’adeguamento alle norme di sicurezza dei locali comunali, come edifici scolastici,   nonché degli impianti sportivi.  Il relatore  ha esposto la ripartizione dei fondi previsti per il programma triennale delle opere pubbliche, che complessivamente superano i 20 milioni di euro. 1.300.000 euro sono previsti per il 2010,  12.920.000  per il 2011 e 6.200.000 per 2012

            L’Assessore Delogu si è soffermato sui principali interventi programmati nella articolazione triennale del piano.

Anno 2010:

Una somma pari a € 1.250.000,00 risulta stanziata per:

-          Interventi di manutenzione e messa in sicurezza di viabilità interna, rete di illuminazione pubblica, arredo urbano e smaltimento acque meteoriche di spazi urbani destinati a pubblici servizi in vari punti del centro urbano;

-          Sistemazione e adeguamento alle norme di sicurezza Impianti Sportivi, locali comunali da adibire a pubblico spettacolo, edifici Scolastici e Comunali;

-          Lavori di urbanizzazione primaria nel Piano di risanamento “Monte Colomba” Comparto C*3 ed interventi di manutenzione viabilità urbana ed edifici comunali.

Anno  2011

            Ancora più cospicua la dotazione finanziaria per l’anno 2011.  Fra i principali interventi sono stati ricordati:

-          Ampliamento del Cimitero Comunale per € 850.00,00;

-          Restauro e riqualificazione edifici di culto. (Madonna d’Itria) € 500.000,00

-          Manutenzione straordinaria rete fognaria acque bianche nelle Vie: S.Anna, P.A. Manca, Tuveri, Vespucci, Porto Torres e Colombo € 1.000.000,00

-           Interventi di riqualificazione della Viabilità nella SV che dal prolungamento di Via Tirso porta al Santuario della Madonna di Noli Me Tollere € 1.500.000,00

-          Realizzazione parcheggi interrati nelle Piazze Marginesu e Garibaldi nonché nell’area sportiva annessa al CRESS € 5.500.000,00 – opera da realizzare con il sistema della finanza di progetto con oneri a carico della parte privata.

-          Realizzazione rete acque bianche nelle Vie:   Amendola, Europa e Piazz.le della Stazione € 500.000,00

Anno  2012

Fra i più significativi interventi :

-          Interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza tratti fiume Silis individuati dal PAI. 1° Lotto: € 1.000.000,00

-          Consolidamento e messa in sicurezza della falesia in loc. Marritza € 1.000.000,00

-          Opere di completamento dei lavori di: Riassetto idraulico e geomorfologico del Rio Predugnanu € 1.000.000,00

            Gran parte  delle entrate, sarà garantita da finanziamenti comunitari, statali o regionali.
 Assai contenuta la previsione generale del ricorso a mutui. Più consistente il ricorso  all’autofinanziamento mediante l’utilizzo di risorse provenienti dalla dismissione ponderata di beni patrimoniali non funzionali all’esercizio delle funzioni istituzionali.

            32 le opere programmate.

            Un programma ambizioso dunque per la cui attuazione si prevede di intensificare il lodevole sforzo già in essere da parte della struttura. L’Assessore ha precisato inoltre che il Programma Triennale sarà attentamente monitorato al fine di apportare le modifiche che potrebbero rivelarsi necessarie in ordine alla sua articolazione temporale e alle modalità di finanziamento delle opere programmate.

Consulta i documenti: pdf  Piano Triennale OO.PP. (50.63 kB)   pdf  VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 61 del 30/12/2009 + dibattito (60.46 kB)