CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEGLI INQUILINI

AVVISO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI RESIDENTI NEL COMUNE DI SORSO E DESTINATARI DI ATTO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER MOROSITA' ACCERTATE AL 31.12.2017 - Scadenza domande entro e non oltre il 20 dicembre 2017.  folder Scarica la documentazione .

Giornata-F.A.2014Cerimonia di Commemorazione dei caduti e deposizione della corona d'alloro. 

In occasione della ricorrenza del 4 novembre, data che segna la fine della Prima Guerra Mondiale con la firma, nel 1918, dell'Armistizio con l'Impero Austro-Ungarico, l'Amministrazione Comunale di Sorso celebra il Giorno dell'Unità Nazionale e la Giornata delle Forze armate, con una messa in suffragio di Tutti i Caduti e con la cerimonia di deposizione della corona d'alloro presso il Monumento ai Caduti.

Alle ore 10.30, le Autorità Civili e Militari, i rappresentanti dell'Amministrazione comunale e delle forze dell'ordine locali, dei Carabinieri, dell'Associazione Combattenti in Pensione e Carabinieri in pensione, del Cisom, della Polizia Rurale e le classi della Scuola primaria del Circolo comprensivo di Sorso, accompagnate dalle insegnanti e dal Dirigente scolastico, si sono recati nella Chiesa del Convento "B.V. Madonna D'Itria", dove Padre Matteo, viceparroco della Parrocchia di San Pantaleo e Padre Salvatore, Padre guardiano del Convento del Santuario della "Madonna Noli Me Tollere" hanno celebrato la messa in suffragio di tutti i caduti.

Al termine del rito religioso, i partecipanti disposti in corteo, con il Gonfalone della Città di Sorso in testa, si sono diretti verso il Monumento ai Caduti, per rendere gli onori e deporre la corona d'alloro.

Il Vicesindaco e Assessore agli Affari Generali, Marivanna Pulino ha onorato il ricordo dei caduti, chiedendo agli intervenuti di rispettare un momento di silenzioso raccoglimento.

Grande emozione ha invaso la piazza, quando i bambini della scuola hanno intonato l'inno nazionale e le parole di ''Fratelli d'Italia" hanno concluso la cerimonia.

«Oggi celebriamo una triplice ricorrenza» spiega il vicesindaco, Marivanna Pulino «l'anniversario di una vittoria che segnò il conclusivo ricongiungimento con l'Italia in ogni sua parte; il giorno dell'Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate. Ci ritroviamo davanti a questo monumento che rappresenta il sacrificio dei nostri cari, per onorare e ricordare i caduti di tutte le guerre. Il 4 novembre riporta oggi, nel cuore di tutti, valori come eroismo, sacrificio, dovere, amore per la propria terra, identità nazionale, integrità. Oggi più che mai siamo chiamati a fondarci su quei valori, per costruire la nostra comunità. A questi valori sui quali si fonda la nostra Costituzione Repubblicana dobbiamo continuamente richiamarci. Un pensiero va alle forze dell'ordine per il loro lavoro e per la sicurezza che ci garantiscono; un ringraziamento agli associati della sezione dei combattenti e dei carabinieri in pensione, che sentono vivo e ci trasmettono il ricordo dei nostri caduti; un sentito ringraziamento e una calorosa vicinanza alla scuola, a tutti gli insegnanti che hanno il supremo compito di educare e formare i nostri ragazzi al valore della Legalità e della Pace. »