Raee iconaIl Comune di Sorso partecipa, insieme ad altri 50 Comuni italiani, alla quarta edizione di RAEE@scuola  un progetto nazionale di comunicazione ed educazione ambientale volto a insegnare agli studenti delle scuole primarie (classi IV e V) e secondarie di 1° grado come gestire e smaltire correttamente i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).  I ragazzi saranno protagonisti di un programma che unirà alle attività di informazione sui RAEE anche una vera e propria attività di raccolta delle piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche (PAED) nelle scuole, realizzata con il supporto operativo della Ciclat Ambiente. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), dal Centro di Coordinamento Raee (CdC RAEE) e a cura di Ancitel Energia e Ambiente avrà una durata di tre settimane.

L’avvio della campagna di sensibilizzazione, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dal Comune di Sorso, sarà annunciato ufficialmente in una

conferenza stampa 

venerdì, 4 marzo 2016

Ore 9:30

Sorso- Palazzo Baronale, Sala dello specchio.

Interverranno:

50enni 1965 rd

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Sorso augurano buon cinquantesimo compleanno a tutti i nati nel 1965.

iconameteoallertaIl Sindaco ordina che domani, venerdì 2 ottobre 2015, tutte le scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole materne e gli asili pubblici e privati del Comune di Sorso rimangano CHIUSE, a scopo precauzionale, a causa dell’allerta meteo con criticità ELEVATA (codice ROSSO) diramata dalla Protezione Civile Regionale nell’ultimo avviso.

 

Vedi Ordinanza

20130913 111330Natale Solidale: Sorso c'è!

Continua con successo e si amplia di nuovi servizi la collaborazione tra l'Amministrazione Comunale di Sorso e ANTEAS (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà).
Qualche mese fa veniva inaugurata dal Sindaco Dr. Giuseppe Morghen e dal Presidente della sezione sorsense dell'associazione benefica Sig. Giovanni Zappino, la sede di via La Marmora, scelta dall'Amministrazione Comunale come centro di smistamento degli aiuti del Progetto Alimentis.
A distanza di tre mesi si può affermare senza paura di smentita che il progetto, che nasce dalla collaborazione tra i Servizi Sociali, Anteas e alcuni supermercati di Sorso (Eurospar e Conad), che si pone l'obiettivo di trasformare lo spreco in risorsa, recuperando dai supermercati gli alimenti che rimangono invenduti ma non ancora scaduti, sia diventato una preziosa risorsa per i nostri concittadini in difficoltà economica.
Di due settimane fa poi la bellissima iniziativa della raccolta alimentare, organizzata dall'Anteas locale e da quella provinciale, guidata dal sig. Francesco Frisciano, che ha riscosso il favore dei Sorsensi, che hanno risposto in modo esemplare, donando una quantità inaspettata di generi alimentari all'associazione, che ha prontamente messo a disposizione dei nuclei familiari più bisognosi il ricavato della raccolta.
Una terza iniziativa si svolgerà il prossimo lunedì, 23 dicembre. L'Amministrazione ha deciso infatti di realizzare il progetto "sotto l'albero" destinando allo stesso una considerevole somma, che consentirà di confezionare, acquistando prodotti presso Conad e Eurospar, 70 pacchi spesa, alleviando così le difficoltà di 70 famiglie individuate dai Servizi Sociali in collaborazione con Anteas e le Parrocchie di San Pantaleo e Santa Monica.

Lavoro, pubblicato il bando regionale "Sussidi una tantum", ne beneficeranno 4000 disoccupati sardi

E’ stato pubblicato sul sito della Regione e sul portale tematico Sardegna Lavoro il Bando “Sussidi una tantum”, che prevede l’erogazione di sussidi straordinari per i lavoratori del settore edile e non, purchè disponibili ad essere coinvolti in attività di rilevanza sociale, nei rispettivi comuni di domicilio, secondo i regolamenti del servizio civico comunale. Ad ogni soggetto beneficiario sarà chiesto di prestare un servizio pari a venti ore settimanali, per complessive 80 ore mensili.

L’intervento riguarderà lavoratori, appartenenti al settore edile ed a settori generici, i quali hanno perso il lavoro e che, per il tipo di contratto che avevano in essere, non possono beneficiare di ammortizzatori sociali o che, comunque, ne siano privi da almeno 24 mesi. Il sussidio dell’importo massimo di 700,00 Euro mensili, sarà concesso per la durata massima di sei mesi.

premiazione BiddasIl Sindaco di Sorso ritira il premio nazionale "Riccardo Francovich" per il Museo Biddas

Il sindaco di Sorso, Giuseppe Morghen, ha ritirato nei giorni scorsi a Roma il premio "Riccardo Francovich", per il miglior museo o sito archeologico italiano inerente il patrimonio archeologico di età medievale, assegnato quest'anno al Museo Biddas, Museo dei Villaggi abbandonati della Sardegna, allestito presso il Palazzo Baronale di Sorso. La consegna dei premi ai vincitori del concorso organizzato dalla Società degli Archeologi Medievali Italiani (SAMI), d'intesa con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, si è svolta ieri nella Capitale, con una manifestazione ufficiale inserita all'interno del convegno intitolato "Innovare la conoscenza, la tutela e la valorizzazione dei patrimoni culturali e dei paesaggi storici: se non ora, quando?", al quale sono intervenuti tra gli altri Massimo Bray, Luigi Malnati, Davide Manacorda, Tommaso Montanari e Giuliano Volpe, massimi esperti del settore.

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato nelle mani del sindaco, Giuseppe Morghen, accompagnato dall'assessore alla Cultura, Simonetta Pietri e dal direttore del Museo Biddas, Marco Milanese.

Sorso - Progetto Alimentis: Inaugurata dal Sindaco la sede di ANTEAS

Si è svolta nella mattinata di venerdì scorso, 13 settembre, alla presenza del Sindaco Dr. Giuseppe Morghen, del Sig. Giovanni Zappino, presidente dell'associazione, di Don Anselmo, del Maresciallo Alessandro Masala, e di un folto numero di volontari associati, la cerimonia di inaugurazione della sede dell'Associazione ANTEAS, in via La Marmora 5, nei locali dove prima erano ubicati i servizi sociali del Comune di Sorso.

20130913 111251 20130913 111330 20130913 113613

L'Associazione Anteas, Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà, da anni ormai si occupa di volontariato a livello nazionale e anche in Sardegna, sta ottenendo ottimi risultati in stretta collaborazione con le istituzioni regionali e locali.

Intervento a tempo di record! 

Pochi giorni fa erano stati segnalati all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e a diversi componenti della Giunta Comunale, degli atti vandalici sui nuovi giardinetti di S.Anna.
Le panchine di legno, posizionate qualche mese fa dopo un colloquio tra il Sindaco, alcuni genitori e gli insegnati della scuola, che chiedevano di realizzare uno spazio per i bambini della scuola dell'infanzia recuperando uno spazio verde posto proprio di fronte alla porta d'ingresso della stessa, e che negli anni era diventato ricettacolo di cartacce, erano state danneggiate gravemente circa una settimana fa.
Grazie alle segnalazioni pervenute nei giorni immediatamente successivi, è stato possibile sistemare a tempo di record le panchine, per garantire ai piccoli uno spazio verde del quale godere in piena tranquillità e sicurezza in tempo per l'inizio dell'anno scolastico.

images taste wineCalici di Stelle 2013 – Un successo che si rinnova

Pochi giorni dopo il ferragosto in Comune si tirano le somme degli eventi del calendario dell'estate sorsense 2013.
Come ogni anno Calici di Stelle si è confermata manifestazione regina dell'estate, sia per i numeri che riesce a generare, sia per i riscontri, di anno in anno più positivi anche per le attività produttive di Sorso.
Quest'anno in particolare si era capito fin da subito che i ticket dei vini sarebbero andati a ruba, vista la prevendita molto positiva effettuata nei tre punti informativi fin dall'inizio della settimana di calici.
E’ ormai palese a tutti che Calici di Stelle a Sorso abbia ormai sedotto i sorsensi ma anche gli abitanti dell’hinterland con le sue magiche atmosfere estive, legate al vino, alla musica e all’arte, diventando per tutti un appuntamento fisso.
Sono state infatti migliaia le persone di Sassari e di tutti i comuni vicini e meno vicini che si sono riversate nelle vie del centro storico di Sorso nella serata del nove agosto, sacchetta portabicchiere al collo e ticket alla mano, affollando la notte sorsense con animo festoso.
Gli oltre 3500 biglietti infatti, si sono letteralmente volatilizzati in poche ore.

Si è svolta nella mattinata del 15 Maggio 2013, a Castelsardo, nella sala XI del castello dei Doria a Castelsardo, la cerimonia delle firme congiunte della Carta di Partenariato del Santuario dei Cetacei Pelagos .

Il Sindaco del Comune di Sorso Giuseppe Morghen, al pari dei colleghi Sindaci dei Comuni di Castelsardo, Arzachena, La Maddalena, Porto Torres, Santa Teresa di Gallura, Palau e Valledoria, o degli Assessori delegati alla firma, ha sottoscritto un protocollo che impegna il Comune al rispetto delle regole previste nella carta di partenariato.

Il santuario, che è stato istituito dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio, e che si pone in continuità con l'area protetta francese, ricomprende moltissimi dei comuni dell'alto Tirreno.

Grazie all'adesione di Sorso e degli altri comuni del Nord Sardegna l'area è diventata molto più vasta, includendo tutto il nord Sardegna, i mari che circondano la Corsica, le coste della Toscana, della Liguria oltre a quelle monegasche e francesi.

Alla cerimonia erano presenti per il Santuario il Comandante Caligiore, e per la Provincia di Sassari l'Assessore Paolo Denegri.

Con la sottoscrizione della Carta, che fa seguito alla delibera di Consiglio Comunale n° 31 del 30 novembre 2012, il Comune di Sorso si impegna a riservare una particolare attenzione alla questione dei mammiferi marini:

Grazie all'intesa tra Corepla, Anci e Conai, anche i piatti e i bicchieri monouso devono essere conferiti insieme agli altri imballaggi in plastica , mentre restano escluse le stoviglie durevoli riutilizzabili, anche se in plastica.

E' importantissimo però che i piatti e i bicchieri siano prima completamente svuotati  da ogni  residuo, fatte salve le inevitabili tracce del contenuto.

Si tratta di un importante novità che permetterà di elevare le percentuali di raccolta e quindi di riciclo e recupero, oltre a rendere sicuramente più semplice ed intuitiva per il cittadino la separazione in casa degli imballaggi da conferire nella raccolta differenziata.

Antonello Peru: «Accolto dai capigruppo l’emendamento alla Legge Omnibus per prorogare 340 lavoratori socialmente utili»

Sono oltre 340 i lavoratori socialmente utili presenti in 11 società di servizi pubblici a rischio, in tutto o in parte partecipate dai comuni o dalle province, cosiddette storiche.

Per salvaguardare questi posti di lavoro, il consigliere regionale e consigliere comunale di Sorso, Antonello Peru, ha presentato un emendamento all’articolo 11, accolto da tutti i capigruppo e pertanto entrato a far parte e accolto nel testo della Proposta di Legge 459, già denominata legge Omnibus.

«L’emendamento nasce dall’esigenza di sostenere i comuni, le province e indirettamente le società da essi stessi partecipate ovvero costituite, che hanno stabilizzato lavoratori socialmente utili ex - Dlgs n. 81 del 2000 – ha dichiarato Antonello Peru. – La Regione, precedentemente aveva sostenuto dette esternalizzazioni con risorse assegnate direttamente agli stessi Enti locali che ne avevano promosso la costituzione e direttamente anche alle stesse società fino ad un massimo di 5 anni, e con un costo complessivo che andava, per i primi tre anni, a coprire il valore complessivo del costo del lavoro, per i restati due, invece, per una percentuale complessiva non superiore al 75% del costo del lavoratori, ivi ricomprendendo gli oneri riflessi».

MorteTizianoChierottiIl cordoglio della Città per l’Alpino caduto in Afghanistan.

Il Sindaco di Sorso, dr. Giuseppe Morghen, a nome dell’intera Amministrazione Comunale e nella certezza di interpretare l’unanime sentimento di cordoglio della Comunità Sorsense, esprime solidale vicinanza e affettuosa partecipazione al dolore e alla apprensione delle famiglie delle vittime del vile attentato  contro i nostri soldati di stanza in Afghanistan.
Un mezzo blindato su cui viaggiava il soldato italiano Tiziano Chierotti è rimasto coinvolto nella mattina di venerdì 26 ottobre nell'esplosione di un ordigno rudimentale in Afghanistan, nei pressi di Kormaleq, a circa quaranta chilometri da Farah.

 

SERVIZIO DI PARCHEGGI A PAGAMENTO LUNGO LA FASCIA COSTIERA
AVVISO ALL’UTENZA

In riferimento all’avvio del Servizio di Parcheggi a pagamento lungo la Fascia Costiera del Comune di Sorso si avvisano gli utenti che lo stesso sarà attivo a partire dalla data del 06 Luglio e terminerà alla data del 30 settembre “Stagione estiva 2012”, tutti i giorni della settimana dalle ore 8.00 alle ore 19.00 nelle seguenti aree di sosta:

IMUSi informa la cittadinanza che l’Ufficio Tributi della Città di Sorso, con la collaborazione dell’A.N.U.T.E.L. (Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali), ha attivato, nell'apposita sezione del sito istituzionale, un servizio telematico che consente di calcolare l'IMU, la nuova imposta patrimoniale sugli immobili, in modo agevole ed intuitivo.
COME FARE:  inserire, per ciascun immobile posseduto, i dati necessari per il calcolo (tipo di immobile, rendita non rivalutata, aliquota, quota e mesi di possesso, n. di figli conviventi di età non superiore a 26 anni, eventuali pertinenze).
Il servizio consente, altresì, di produrre automaticamente, previa compilazione delle proprie generalità, il modello F24, utilizzabile, una volta stampato, per il pagamento dell’imposta.
Per coloro che non fossero in possesso della rendita catastale, è stato, altresì, attivato l’accesso diretto allo sportello telematico dell’Agenzia del Territorio, che consente, previo inserimento del codice fiscale e dei dati catastali (foglio, particella, subalterno), di ricavare la rendita catastale del proprio immobile, indispensabile per il calcolo dell’IMU.
L’iniziativa mira a semplificare e ad offrire un servizio rapido su questa nuova imposta, stabilita dallo Stato, anche al fine di evitare che il cittadino debba ricorrere a servizi a pagamento per il calcolo e la compilazione del modello F24.
Per qualunque delucidazione in merito all’IMU, i cittadini potranno contattare l’Ufficio Tributi della Città di Sorso, durante l’ore di apertura al pubblico

L'Assessore alle Finanze
Giuseppe Cattari
Il Dirigente del 1° Settore
Dr. Pietro Nurra
Presidente ANUTEL Sardegna

CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE

A decorrere dal 9 maggio p.v. entreranno in vigore le disposizioni contenute nell'art. 5 del D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35, recante "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo";

I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche, utilizzando la nuova modulistica conforme a quella predisposta dal Ministero dell'Interno:

  • attraverso lo sportello comunale;
  • per raccomandata;
  • per fax;
  • per via telematica.

Quest'ultima possibilità, come recita la circolare n. 9 del 27.04.2012 del Ministero dell'Interno, è consentita ad una delle seguenti condizioni:

Censimento 2011: italiani “in posa” per la foto di gruppo.

Partono i questionari, si censisce l’Italia e la data da tenere a mente per tutti gli italiani è il 9 ottobre: sarà quello, infatti il momento nel quale tutti dovremo metterci “in posa” per fotografare l’Italia modello 2011. A distanza di dieci anni dall’ultima rilevazione generale della popolazione e delle abitazioni, gli italiani e gli stranieri che vivono regolarmente nel nostro Paese sono nuovamente  chiamati a farsi ritrarre. Ma questa volta, a differenza della carta e rispondere online ai quesiti rivolti dall’Istat.

Un «censimento 2.0»  è la definizione utilizzata ieri da Enrico Giovannini dell’Istat: il 15° Censimento generale riguarderà quasi 61 milioni di persone, oltre 25 milioni di famiglie, residenti in 8.092 Comuni italiani, che verranno  «fotografati»   alla data del 9 ottobre 2011. L’invio per posta del questionario, che prima veniva consegnato casa per casa dai rilevatori co­munali, e la possibilità di compi­larlo via Internet servirà, ha sot­tolineato Giovannini, a snellire e velocizzare le procedure.

GRAZIE SORSO!

I DATI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA. LA CITTÁ AL TERZO POSTO IN SARDEGNA FRA I COMUNI SUPERIORI A 10.000 ABITANTI.

Prossima al 62% la percentuale media di raccolta differenziata nei primi 4 mesi del nuovo  servizio.

RicicloSicuramente positivi e confortanti i dati, aggregati e ordinati dal Servizio Ambiente del Comune di Sorso sull’andamento del rinnovato servizio di gestione integrata della Igiene Urbana.

Estremamente  soddisfatto l’Assessore alle Politiche Ambientali Francesco Sechi: “La nuova metodologia di raccolta porta a porta ha prodotto gli esiti sperati. La risposta della popolazione è stata ammirevole. Grazie alla responsabile e attenta  partecipazione della cittadinanza abbiamo raggiunto, sin dai primi mesi di attivazione del nuovo sistema, l’obiettivo di superare il 60% di raccolta differenziata. Rispetto ai primi mesi dell’anno abbiamo registrato un decisivo balzo in avanti. Da una percentuale media di raccolta differenziata del primo quadrimestre pari all’8,47% siamo passati alla percentuale media del 61,67% del secondo quadrimestre, da maggio ad agosto, gestito con il nuovo sistema. Nel mese di agosto 2010 la raccolta dell’indifferenziato toccava l’allarmante quota di 1.032.789 Kg, mentre la raccolta differenziata era desolatamente ferma 57.860 Kg.

Nell’Agosto 2011 l’indifferenziato è stato contenuto in 271.190 Kg. con uno scostamento del - 75% circa su base annua circa; per contro la raccolta complessiva mensile differenziata ha raggiunto il ragguardevole livello di 496.840 Kg. (con un incremento superiore all’850% s base annua,  Altamente significativa la percentuale di raccolta della frazione organica rispetto al totale della raccolta differenziata, ormai stabilizzata su una percentuale media del 57% rispetto al precedente  35%. Si tratta ora di stabilizzare e migliorare ancora di più la qualità della raccolta, con l’obiettivo di raggiungere il 65% di raccolta differenziata entro il 31.12.2011. Permangono ancora alcuni ambiti di criticità nelle concrete modalità di svolgimento del servizio come è comprensibile e preventivabile per un sistema inaugurato appena quatto mesi fa.

 

Abbiamo già apportato sensibili migliorie alle previsioni di capitolato mediante l’estensione, anche ai cittadini dell’agro, delle fornitura dei contenitori ad uso familiare per favorire al massimo la differenziazione del rifiuto. Siamo al lavoro tutti i giorni per monitorare l’andamento del servizio e per apportare le modifiche necessarie e sostenibili.

L’INIZIATIVA DELL’ANCI A SOSTEGNO DEI COMUNI ITALIANI.

L’adesione della Città di Sorso alla giornata di protesta del 15 settembre

Riconsegna simbolica delle deleghe del Sindaco quale Ufficiale di Governo

Attraverso l’ANCI, tutti i Comuni d'Italia hanno proclamato una giornata di mobilitazione per giovedì  15 settembre eletta a giornata nazionale di protesta ("Giornata in comune") che si svolgerà contemporaneamente in 8094 Comuni, per protestare contro la manovra economica in corso di approvazione alla Camera.

PORTALE IN COSTRUZIONE

Lutto cadutiSorso partecipa al lutto della Nazione per l’alpino caduto in Afghanistan.

Bandiere abbrunate a Palazzo Civico per tutta la giornata di martedì 5 luglio.

Un modo semplice per testimoniare la partecipazione della nostra comunità al dramma dei familiari del Caporalmaggiore scelto  degli alpini  Gaetano Tuccillo , di soli 29 anni, rimasto rimasto ucciso sabato in seguito all'esplosione del suo autocarro su un ordigno in Afghanistan.
Le solenni esequie del sottufficiale degli alpini, si terranno oggi  nella Basilica di Santa Maria degli Angeli in Roma alla presenza delle più alte cariche dello Stato. Nel pomeriggio sarà reso l’estremo saluto, in forma privata,  al giovane militare nella chiesa di Maria Santissima del Rosario, a Nola, comune limitrofo al paese dove era nato Tuccillo, Palma Campania.

I seggi resteranno aperti dalle 8 alle 22 di domenica 12 giugno, e dalle 7 alle 15 di lunedì 13 giugno. Per votare è necessario presentare un documento di riconoscimento e la tessera elettorale, sulla quale è indicato il numero e l'indirizzo del seggio elettorale presso il quale votare. Come per ogni altra consultazione elettorale e referendaria nel caso di smarrimento o mancata ricezione della tessera elettorale, la stessa può essere richiesta all'ufficio elettorale del proprio comune anche negli orari in cui sono aperti i seggi. L'elettore ha la facoltà di votare per uno o alcuni dei quesiti referendari.

Affinché ciascuno dei quattro referendum sia valido, deve votare, per il rispettivo quesito, il 50% più uno degli aventi diritto al voto. Se vince il SÌ, vengono abrogate le norme sottoposte a referendum, se vince il NO, rimangono in vigore le norme oggetto del quesito.

RISULTATI
DEFINITIVI

 

VOTANTI ISCRITTI

1° QUESITO

2° QUESITO

3° QUESITO

4° QUESITO

 

F.

M.

TOT.

SI

NO

SI

NO

SI

NO

SI

NO

 

6058

6022

12091

5634

130

5670

108

5651

131

5557

212

 

50,1%

49,9%

 

46.64%

1.08%

46.94%

0.89%

46.78%

1.08%

46.00%

1.75%

 


Primo quesitO

  • Colore scheda: rosso
  • Titolo: Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Abrogazione
  • Descrizione: Il quesito prevede l’abrogazione dell'art. 23-bis del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, che prevede che Il conferimento della gestione dei servizi pubblici locali avviene... a favore di imprenditori o di società in qualunque forma costituite individuati mediante procedure competitive ad evidenza pubblica. e dall'art. 15 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 135. I bandi sono imposti dalle norme Europee art.101-106 TFUE.

Secondo quesito

  • Colore scheda: giallo
  • Titolo: Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all'adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale di norma
  • Descrizione: Il quesito propone l’abrogazione delle norme che stabiliscono la determinazione della tariffa per l’erogazione dell’acqua, il cui importo prevede attualmente anche la remunerazione del capitale investito dal gestore

Terzo quesito

  • Colore scheda: grigio
  • Titolo: Abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione nel territorio nazionale di energia elettrica nucleare
  • Descrizione: Il quesito propone l’abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione nel territorio nazionale di energia elettrica nucleare.

Quarto quesito

  • Colore scheda: verde
  • Titolo: Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale
  • Descrizione: Il quesito propone l’abrogazione di norme in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale

worldfreeDal 1 giugno 2011, tutte le aziende che nel proprio processo di lavorazione producono rifiuti sono obbligate alla gestione della tracciabilità del rifiuto, in sintonia con i sistemi informatici messi a punto dal Ministero dell’Ambiente.

Soggetti obbligati a Sistri

Senza entrare nello specifico della norma, in linea generale sono obbligate a Sistri tutte le aziende artigianali e industriali con più di 10 dipendenti, che nel proprio ciclo di lavorazione producono qualunque tipo di rifiuto, e le aziende con meno di 10 dipendenti, se producono rifiuti classificati “speciali”. Attenzione a non farsi trarre in inganno dalla dicitura “rifiuto speciale” perché, a titolo puramente esemplificativo, é considerata rifiuto speciale anche la semplice lametta del rasoio da barbiere, piuttosto che il prodotto residuo dei trattamenti di una parrucchiera o ancora il toner di una stampante laser, se non smaltito secondo procedura in discariche autorizzate.

worldfreeEntro il 2011 le aziende che nel proprio processo di lavorazione producono rifiuti sono obbligate alla gestione della tracciabilità del rifiuto, in sintonia con i sistemi informatici messi a punto dal Ministero dell’Ambiente.

Soggetti obbligati a Sistri

Senza entrare nello specifico della norma, in linea generale sono obbligate a Sistri tutte le aziende artigianali e industriali con più di 10 dipendenti, che nel proprio ciclo di lavorazione producono qualunque tipo di rifiuto, e le aziende con meno di 10 dipendenti, se producono rifiuti classificati “speciali”. Attenzione a non farsi trarre in inganno dalla dicitura “rifiuto speciale” perché, a titolo puramente esemplificativo, é considerata rifiuto speciale anche la semplice lametta del rasoio da barbiere, piuttosto che il prodotto residuo dei trattamenti di una parrucchiera o ancora il toner di una stampante laser, se non smaltito secondo procedura in discariche autorizzate.

"Food Hospitality China", Shanghai, 16-18 Novembre 2011: aperte le iscrizioni.

Le piccole e medie imprese sarde possono inoltrare le domande per partecipare alla fiera agro-alimentare "Food Hospitality China", in programma a Shanghai (Cina) dal 16 al 18 novembre 2011. Verrà data priorità alle imprese operanti nei settori: ortofrutticolo; vitivinicolo; lattiero-caseario; olivicolo-oleario; biologico; carni fresche; ittico; miele; piante officinali.

La domanda va inoltrata entro il 7 giugno 2011 al seguente indirizzo:

Assessorato dell'Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale
Servizio Politiche di Mercato e Qualità
Via Pessagno, 4 - 09126 Cagliari.

La domanda di partecipazione può essere scaricata al seguente link: http://www.regione.sardegna.it/j/v/48?s=1&v=9&c=64&c1=1306&idscheda=288145

Si Parte

Con il motto “SI PARTE!” ha preso il via in questi giorni la campagna di sensibilizzazione ed informazione sul nuovo sistema di raccolta differenziata che entrerà in vigore a partire dal 3 maggio 2011.

Leggi l'Ordinanza n. 5/2011 Raccolta differenziata
icon ORDINANZA N. 16 DEL 12.05.2011 (30.51 kB)

Gli addetti incaricati dalla Società Cooperativa CICLAT Ambiente, nuovo gestore dei servizi di igiene urbana, stanno provvedendo alla affissione e distribuzione del materiale informativo utile per chiarire dubbi e perplessità sul nuovo metodo di differenziazione e conferimento dei rifiuti.

Negli stand informativi che saranno allestiti a Sorso durante il mercato del venerdì in Piazza S. Agostino il 29 aprile ed il 6 e 13 maggio troverete i nostri  incaricati pronti a rispondere a tutti i vostri quesiti.

E’ stato inoltre istituito il NUMERO VERDE 800 531110 al quale rivolgersi per ricevere informazioni o segnalare disservizi.

Sponsor

InfoImpresa n. 1InfoImpresa è il nuovo servizio offerto dall'Assessorato alle Attività Produttive della Città di Sorso. Si tratta di un notiziario a cadenza bimestrale che mira ad agevolare l'accesso a tutte le informazioni utili relative al mondo dell'impresa nel territorio di Sorso. Costituisce dunque un ponte tra l'utente finale e il variegato e complesso settore delle attività produttive. Molto spesso, per una svariata serie di motivi, è proprio la carenza di informazione a precludere al cittadino che voglia avvicinarsi o che faccia già a pieno titolo parte del mondo dell'impresa, la possibilità di fruire di un ricco ventaglio di opportunità per la propria attività.
Con il notiziario vogliamo contribuire a colmare questo gap, aggregando e fornendo al lettore delle news di interesse per la nostra realtà locale. Il territorio ha fatto delle sue produzioni di eccellenza il punto forte del proprio tessuto economico e ha bisogno di supporto adeguato per poter continuare a crescere ulteriormente. Troveranno dunque spazio in questo servizio diversi argomenti con particolare riguardo alle iniziative, ai provvedimenti normativi e agli strumenti di finanziamento messi a disposizione dall'Amministrazione Provinciale, Regionale, Nazionale e dall'Europa. Proveremo in pratica a proporre una sorta di vetrina virtuale che mostri ciò che possa essere utile alle imprese del nostro territorio.

Buona lettura e buon lavoro.

Visita Comandante StellaCORDIALE E COSTRUTTIVO INCONTRO CON IL COMANDANTE DELLA CAPITANERIA DI PORTO TORRES DR. GIOVANNI STELLA

Nella mattinata di giovedì 25 novembre l’Amministrazione Comunale ha ricevuto la graditissima visIta del Capitano di Fregata Dr. Giovanni Stella nuovo Comandante della Capitaneria di Porto di Porto Torres.

L’alto ufficiale ha assunto il prestigioso incarico di comando  nello scorso mese  di settembre a  coronamento di una brillante carriera, partita dalla natia Campania e  che lo ha visto protagonista di eccellenza in ruoli di sempre maggiore responsabilità presso l’Accademia Navale di Livorno e la Capitaneria della città toscana.

Laureato in economia marittima il Comandante Stella ha voluto fare rotta nel  suo percorso professionale verso l’importantissima sede di Porto Torres.

Il Sindaco Dr. Giuseppe Morghen ha rinnovato al Dr. Stella il cordiale messaggio  di benvenuto e di augurio già fatto pervenire per il tramite di una lettera in data 06 settembre 2010.

SERVIZIO EUROPA

Informazioni generali

Con questo servizio il Comune di Sorso intende non solo mettere a disposizione dei diversi Settori dell'Amministrazione indicazioni ed assistenza nella progettazione e programmazione degli interventi a finanziamento comunitario, ma anche dare supporto e consulenza alla cittadinanza e alle associazioni operanti sul territorio comunale offrendo informazioni e documentazione sulle opportunità di finanziamento relative ai programmi comunitari, informazioni circa i contatti tramite siti internet, indirizzi e-mail e telefonici con le istituzioni, Direzioni Generali ed Agenzie Esecutive dell’Unione Europea, ed ancora pubblicazioni sulle tematiche di attualità di rilievo europeo.


Sede e orari
Sede: Piazza Garibaldi (1° piano) - 07100 Sorso (SS)
Riferimenti: Tel. +39 079 3392217
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario per il pubblico: dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00; Martedì e Giovedì dalle 16.00 alle 17.00.

Responsabile: Dr. Franco Zene 

 

Link utili

Sito ufficiale dell’Unione Europea: http://europa.eu

Dipartimento Politiche Comunitarie: www.politichecomunitarie.it

Ministero per i Beni e le Attività culturali: www.beniculturali.it

Dipartimento per le Pari Opportunità: www.pariopportunita.gov.it

 

Programma Cultura : www.antennaculturale.beniculturali.it

Programma Europa per i Cittadini: www.europacittadini.it

 

Notizie e Comunicati

Spazio da gestire in base alle informazioni da pubblicare

La 10ª edizione del "Concerto delle Vacanze Musicali"

chiave_di_violinoL'Assessore alla Cultura Dr.ssa Simonetta Pietri porta a Sorso la decima edizione del Concerto delle Vacanze Musicali che si terrà domani sera, Sabato 24 Luglio, alle ore 21,00 presso la sala di Palazzo Baronale. Per la terza volta l'appuntamento è nella Città di Sorso e come ogni anno rappresenta un momento per favorire l'educazione musicale dei giovani e per promuovere un momento di socializzazione nel "far buona musica".

Seguirà Venerdì 30 Luglio il saggio finale degli alunni che hanno seguito il corso tenuto dal Maestro di chitarra classica Gianfranco Dessanti, una giuria competente premierà il miglior giovane studente del corso che riceverà in premio una chitarra classica offerta dal Comune di Sorso.

Sabato 24 Luglio suoneranno:

  • · M.Donaggio, M. Luciani, G.DessantiCHITARRA
  • · E. Piras, C.Ganadu, F. Porcu, F. Lambroni, F.PulinaVIOLINO- VIOLONCELO- PIANOFORTE

 

Conclusa la mostra di carte intelate di Antonello Roggio

Si è conclusa con grande successo, dopo due settimane di esposizione, la mostra temporanea dal titolo "Sotto pelle" dell'artista sorsense Antonello Roggio. La particolarità del lavoro che ha suscitato maggiore interesse è stata la lacerazione della materia pittorica, raccontata attraverso l'emozione dei sensi.

Il giovane artista, ha collocato le sue tele nelle ampie sale dello storico Palazzo Baronale accostando la contemporaneità dei suoi lavori con le memorabili stanze del Palazzo che li accoglieva.

L'intensità emotiva delle tele proposte esplode, si mostra attraverso il corpo rappresentato come una sorta di palcoscenico che rivela allo spettatore il lavoro svolto dietro le quinte.

L'artista Antonello Roggio ringrazia l'Amministrazione della Città di Sorso, per la possibilità datagli ed è entusiasta della reazione che ha colto tra il pubblico che ha ammirato i suoi lavori e ha percepito il suo messaggio.

La mostra è stata patrocinata dalla Regione Sardegna ed è stata curata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Sorso guidato dalla Dr.ssa Simonetta Pietri.

 

SORSO: Primi risultati del Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari. Assegnata la gestione dell'Oltremare. Definita la vicenda La Plata. A breve il bando per Li Nibari.

Si è chiusa pochi giorni fa un'importantissima partita per l'Amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe Morghen: quella legata all'asta pubblica per la locazione dell'immobile situato alla Marina di Sorso, comunemente chiamato Canguro Oltremare.

Pratica assai rilevante, come accennato, per un duplice ordine di ragioni. Essa riguardava infatti uno degli immobili più ambiti del patrimonio comunale considerato che gli stessi sono ubicati nella parte più importante e frequentata del lungo litorale sorsense. Da non trascurare inoltre, soprattutto di questi tempi, l'aspetto economico – finanziario: l'importo del canone partiva dalla considerevole quota di 20.000 euro annui.

Il criterio per l'aggiudicazione è stato quello delle offerte segrete, con aggiudicazione alla migliore offerta in aumento sull'importo del canone di affitto annuo posto a base d'asta.

Sono pervenute negli uffici del Comune di Sorso due offerte e ad aggiudicarsi la gara è stata la società Lungo il Mare S.r.l. con un offerta di 28.800 euro, e un rialzo complessivo del 44% rispetto alla base d'asta.

"Abbiamo avuto la conferma del crescente interesse e verso le strutture turistico ricettive del nostro Comune. Stiamo cercando di migliorare la nostra capacità di attrarre investimenti sul territorio attraverso iniziative mirate e sinergiche per la maggiore qualificazione dell'immagine e dell'appeal della Città e della sua riviera. Non nascondo la mia soddisfazione - dice il Sindaco Giuseppe Morghen – con il procedimento Oltremare si compie un altro passo verso il riequilibrio del bilancio. Non possiamo infatti dimenticare che la cittadinanza, un anno fa, ci ha premiati anche perché fra le scelte qualificanti del nostro programma vi era il chiaro impegno a non incrementare la pressione fiscale perseguendo altre opzioni quali l'alienazione e la valorizzazione del patrimonio comunale con particolare riguardo a quella che negli anni precedenti non aveva prodotto alcun reddito per le casse del Comune, anche attraverso un'attenta rivisitazione dei contratti di locazione, anch'essi assolutamente improduttivi".

"Che l'impegno dell'Amministrazione in questa direzione sia costante è dimostrato anche dal fatto che il Comune di Sorso è stato uno dei primi Comuni in Sardegna ad approvare la manovra di bilancio per l'anno 2010. Sin dal dicembre 2009 l'Ente dispone di tale fondamentale strumento programmatico completo del Piano Annuale e Triennale delle Alienazioni. Sin dal mese di gennaio la struttura si è lodevolmente attivata per l'alienazione, con prelazione per gli attuali proprietari, degli alloggi di Largo Salvator Ruju. Sono state acquisite diverse proposte di acquisizione. L'intendimento è quello di formalizzare al più presto gli intendimenti degli attuali inquilini che, finalmente, potranno diventare proprietari degli immobili".

E' a buon punto anche la complessa pratica riguardante l'alienazione del complesso Li Nibari.

Gli Uffici hanno quasi ultimato il bando di alienazione. Si tratta del procedimento sicuramente più importante dell'intera manovra triennale di cui al Piano delle Alienazioni.

Da registrare inoltre la definizione, attraverso una ponderata transazione, della vicenda inerente la gestione del complesso turistico La Plata, di proprietà regionale, ma affidato da oltre un decennio in comodato alla nostra Città.

SORSO: Primi risultati del Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari. Assegnata la gestione dell'Oltremare. Definita la vicenda La Plata. A breve il bando per Li Nibari.

Si è chiusa pochi giorni fa un'importantissima partita per l'Amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe Morghen: quella legata all'asta pubblica per la locazione dell'immobile situato alla Marina di Sorso, comunemente chiamato Canguro Oltremare.

Pratica assai rilevante, come accennato, per un duplice ordine di ragioni. Essa riguardava infatti uno degli immobili più ambiti del patrimonio comunale considerato che gli stessi sono ubicati nella parte più importante e frequentata del lungo litorale sorsense. Da non trascurare inoltre, soprattutto di questi tempi, l'aspetto economico-finanziario: l'importo del canone partiva dalla considerevole quota di 20.000 euro annui.

L’Assessore alle Politiche Ambientali Dott. Fabrizio Demelas  invita tutti i cittadini dell’agro e della fascia costiera a prender parte al nuovo progetto che regola la raccolta dei rifiuti nell’intero Comune di Sorso. Lo scopo dell’iniziativa è quello di preservare l’igiene e il decoro del nostro territorio, nonché salvaguardare e tutelare il patrimonio ambientale.

La nuova proposta prevede il posizionamento dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti nelle zone dell’agro e della fascia costiera in aree strategiche, indicate come Isole Ecologiche di Base e individuate scrupolosamente secondo precisi criteri.

L’obbiettivo dell’iniziativa è quello di poter garantire la funzione di un servizio efficiente e decoroso e nel contempo scoraggiare l’abbandono incontrollato dei rifiuti, abitudine che purtroppo frequentemente deturpa il nostro territorio.

Le Isole Ecologiche di Base nelle quali i cittadini potranno conferire i propri rifiuti, sono state realizzate nelle Località: Predugnanu, Serra Longa – Lu Pinu, Porchile e Pabaranca; sono ancora in corso di realizzazione le Isole Ecologiche nelle Località Li Buttangari e La Tonnara.

Fondi per le micro e piccole imprese che non riescono ad accedere al credito. Oltre 9 milioni di Euro per la Provincia di Sassari.

microcreditoL'Assessorato alle Attività Produttive rende noto che la Regione Sardegna ha stanziato 41 milioni di euro a supporto delle microimprese che non riescono ad accedere ad un mutuo in banca. Il fondo per il microcredito si propone di sostenere l'avvio e l'investimento di piccole attività imprenditoriali che hanno difficoltà di accesso al credito.

I destinatari del fondo includono le micro e piccole imprese di persone, già esistenti oppure da costituire, le cooperative, organismi no profit e operatori del privato sociale, residenti in Sardegna e costituite da non più di tre anni. I settori di riferimento per il finanziamento sono quelli ammessi dalla disciplina de minimis, con priorità da riservare ai servizi turistici e alla persona, tecnologie, risparmio energetico ed energie rinnovabili, servizi culturali, manifatturiero e commercio di prossimità.

Il Dirigente del Settore

RENDE NOTO

che la Giunta Comunale con deliberazione n° 185 del 10.12.2009 ha fissato per l’anno 2010 le seguenti aliquote per l’applicazione dell’Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.):

  • per gli immobili adibiti ad abitazione principale e relativa pertinenza limitatamente ad una: 4,5‰
  • per gli immobili adibiti a seconde abitazioni e successive e relative pertinenze : 6,5
  • per alberghi: 7
  • per altre tipologie di immobili : 4,5‰

Per il 2010 è stata confermata in euro 103,29 l’importo della detrazione di imposta per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo che non beneficia dell’esclusione di cui al seguente capoverso.

Si ricorda che a norma dell’articolo 1 del D.L. n. 93/08 convertito in Legge 24 luglio 2008 n°126 è esclusa dall’imposta comunale sugli immobili l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo, nonché la relativa pertinenza limitatamente ad una.

L’imposta deve essere corrisposta mediante versamento diretto al Concessionario della riscossione ovvero su apposito conto corrente postale n. 88716337 intestato al Concessionario “Equitalia Sardegna s.p.a. – Sorso – SS – ICI” ovvero mediante utilizzo del modello F24.

Il pagamento potrà essere effettuato in due rate oppure in unica soluzione entro i seguenti termini:

  • ACCONTO scadenza 16.06.2010                               
  • SALDO scadenza 16.12.2010
  • UNICA SOLUZIONE scadenza 16.06.2010

In caso di variazioni (acquisti, vendite, successioni, variazioni catastali, cambi di residenza, locazioni, ecc.) la comunicazione/dichiarazione ICI va presentata tempestivamente all’Ufficio Tributi – Via Piave – Sorso per le opportune rettifiche.

 

Sorso lì, 01.06.2010

IL DIRIGENTE

Servizio Finanze-Tributi-Personale

(Nurra Dr. Pietro) 


 

 

 

ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E DEL CONSIGLIO PROVINCIALE


In questa parte troverete delle indicazioni utili per la navigazione al fine di reperire tutte le informazioni relative alle Elezioni Amministrative; notizie sui candidati presidenti, coalizioni e liste collegate, candidati a consigliere provinciale, nonchè i dati relativi all'affluenza alle urne e aggiornati ciclicamente tutti i dati dei voti e delle preferenze ottenuti via via che le sezioni verranno scrutinate.


Nella sezione AFFLUENZA sono pubblicati i dati dei rilevamenti relativi all'affluenza alle urne da parte degli elettori: i dati, rappresentati in un dettagliato grafico, sono distinti tra elettori e votanti (maschi, femmine e totale); è anche possibile visualizzare la tabella dell'affluenza con i dati riferiti ad ogni singola sezione. icon Affluneza Definitiva alle urne del 31.05.2010 (51.99 kB) 


Nella sezione RISULTATI sono pubblicati i dati delle liste con i relativi candidati a consigliere provinciale; solo dopo l'inizio dello spoglio delle schede si potrà seguire l'andamento dei risultati relativi alle preferenze ottenute sia dalle liste che dai candidati, alle percentuali ed altri dati riferiti alla tornata elettorale, via via che le sezioni verranno scrutinate; i risultati, possono essere consultati ed analizzati sezione per sezione icon Scrutinio definitivo TUTTE LE SEZIONI (492.14 kB)


Per poter visualizzare i dati in formato PDF, è necessario aver installato Acrobat Reader sul proprio computer.
Se non lo avete, lo potete scaricare gratuitamente cliccando sul logo. Scarica Acrobat

Selezione pubblica programma Master and bBack 2009 – Riapertura termini.

Master and back 2Selezione pubblica per titoli e colloquio motivazionale riservato esclusivamente a soggetti inseriti nella vetrina candidati del "programma master and back -percorsi di rientro - 2009", finalizzato alla assunzione di n. 7 unità – con contratto di lavoro subordinato, a tempo pieno, per 24 mesi, con inquadramento giuridico-professionale nella categoria D1, presso il Comune di Sorso.
Riapertura termini al 05.05.2010

icon Bando di Concorso M&B 2 proroga (45.64 kB)

icon Allegato A (19.5 kB)

icon Allegato B (9.29 kB)

icon Allegato C (25.98 kB)

LEGGE 18 GIUGNO 2009 N° 69, ART. 21

LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE HA L'OBBLIGO DI PUBBLICARE NEL PROPRIO SITO INTERNET LE RETRIBUZIONI ANNUALI, I CURRICULA VITAE, GLI INDIRIZZI DI POSTA ELETTRONICA E I NUMERI TELEFONICI AD USO PROFESSIONALE DEI DIRIGENTI E DEI SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI NONCHÉ DI RENDERE PUBBLICI, CON LO STESSO MEZZO, I TASSI DI ASSENZA E DI MAGGIORE PRESENZA DEL PERSONALE DISTINTI PER UFFICI DI LIVELLO DIRIGENZIALE.

Dirigente :Dott. Puledda Antonino

Incarico ricoperto : SEGRETARIO GENERALE E DIRETTORE GENERALE

stipendio

tabellare

posizione

parte fissa

posizione

parte variabile

retribuzione

di risultato***

altro**

TOTALE

TRATTAMENTO

LORDO

€ 9.557,35 € 9.692,29     € 5.499,36 € 24.749,00
* Il SEGRETARIO GENERALE DIRETTORE GENERALE HA PRESO SERVIZIO IL 01/10/2009 *
** ogni altro elemento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti
(indennità direzione generale)
*** la retribuzione di risultato 2009 non è stata ancora liquidata

Dirigente :Dott. NURRA PIETRO

Incarico ricoperto : Responsabile 1° Settore "Servizi Amministrativi,Finanziari,Politiche Sociali"

stipendio

tabellare

posizione

parte fissa

posizione

parte variabile

retribuzione

di risultato***

altro**

TOTALE

TRATTAMENTO

LORDO

€ 43.360,73 € 28.923,08    
€ 72.283,81
* il Dirigente ha preso servizio il 30/12/2008
** ogni altro elemento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti
*** la retribuzione di risultato 2009 non è stata ancora liquidata

Dirigente :Dott. LORIGA MAURIZIO *

Incarico ricoperto : Responsabile 2°Settore "Gestione del Territorio"

stipendio

tabellare

posizione

parte fissa

posizione

parte variabile

retribuzione

di risultato***

altro**

TOTALE

TRATTAMENTO

LORDO

€ 20.643,66 € 11.760,00    
€ 32.403,66
* il Dirigente ha preso servizio il 18/06/2009
** ogni altro elemento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti
*** la retribuzione di risultato 2009 non è stata ancora liquidata

Dirigente :Dott. Cappai Mario Salvatore *

Incarico ricoperto : Responsabile 2°Settore "Gestione del Territorio"

stipendio

tabellare

posizione

parte fissa

posizione

parte variabile

retribuzione

di risultato***

altro**

TOTALE

TRATTAMENTO

LORDO

€ 14.043,36 € 8.000,00    
€ 22.043,36
* il Dirigente ha preso servizio dal 01/02/2009 al 31/05/2009
** ogni altro elemento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti
*** la retribuzione di risultato 2009 non è stata ancora liquidata

Dirigente :Dott. SPANU NINO

Incarico ricoperto : SEGRETARIO GENERALE E DIRETTORE GENERALE

stipendio

tabellare

posizione

parte fissa

posizione

parte variabile

retribuzione

di risultato***

altro**

TOTALE

TRATTAMENTO

LORDO

€ 30.087,46 € 19.522,08    € 15.261,69 €32.271,56 € 97.142,79
* Il SEGRETARIO COMUNALE DIRETTORE GENERALE SPANU NINO HA PRESTATO SERVIZIO
DAL 01/01/2009 AL 30/09/2009
** ogni altro elemento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti

nuove-idee-sorsoLe idee dei giovani al servizio della Città. Bandito il Concorso di Idee Sorso Giovani 2010.

L’Amministrazione comunale e l’Assessorato alle Politiche Giovanili scommettono ancora una volta sui giovani, vero motore della rinascita sociale, economica e culturale del nostro territorio, e scelgono di farlo proponendo  il  “CONCORSO DI IDEE – SORSO GIOVANI 2010” .

Con questo bando, l’amministrazione intende dare libero sfogo alla creatività della parte più giovane della popolazione sorsense, promuovendone i progetti e le iniziative.

I settori individuati dal bando sono diversi. Si va dal settore culturale, a quello ludico, socio-educativo, ambientale, di attivazione di percorsi di cittadinanza attiva, di studio e ricerca.

Tutti i progetti dovranno essere  creati, gestiti, amministrati e svolti da giovani singoli o associati che abbiano residenza a Sorso, o da associazioni giovanili con sede legale nel Comune di Sorso.

vendita_prodotti_agricoliSi intende  portare a conoscenza di tutti i cittadini le modifiche normative intervenute per l’attività di vendita  diretta dei prodotti agricoli da parte degli stessi produttori ed in modo particolare i requisiti necessari per i soggetti ammessi ad esercitare tale forma di vendita.

Si precisa al riguardo che  il Decreto-Legge 25 Giugno 2008, n. 112 convertito in Legge 6 Agosto 2008, n. 133 ha abrogato la L. 59/1963  che consentiva la vendita diretta di prodotti agricoli anche per i produttori agricoli  che non fossero iscritti nel registro delle imprese.

Per effetto di detta abrogazione, la vendita dei prodotti agricoli è interamente disciplinata dal Decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 228 ed è consentita soltanto agli Imprenditori Agricoli  regolarmente iscritti al Registro delle Imprese della C.C.I.A.A. che abbiano attivato la procedura  prevista  dall’art. 4 del decreto legislativo 18/05/2001,n. 228 e dalla Legge Regionale n. 3 del 5 marzo 2008 commi 16-32.

Pertanto, sia coloro che decidono di attivare ex novo  l’attività di vendita diretta dei prodotti propri  sia coloro che sono già in possesso dell’autorizzazione comunale rilasciata ai sensi della legge 59/1963  dovranno adeguarsi, entro 30 giorni dal ricevimento della presente,  alla  disciplina prevista nel Decreto legislativo 18/05/2001, n. 228. Decorso tale termine, chiunque inizierà o continuerà a svolgere la suddetta attività non osservando le condizioni di cui  al D.lg. 228/01  verrà sanzionato ai sensi degli artt.7 e 22 L.114/98  col pagamento in misura ridotta della somma di euro 5.614,00 (oltre alle sanzioni previste per violazione della normativa igienico -sanitaria) e la chiusura immediata dell’esercizio di vendita.

 Si allega, a scopo informativo,  un breve opuscolo in materia di vendita diretta dei prodotti agricoli  da parte degli Imprenditori Agricoli.

La vendita diretta di prodotti agricoli: un’ opportunità per imprese e cittadini.

Con questo breve opuscolo l’Amministrazione Comunale di Sorso intende mettere a disposizione degli imprenditori agricoli una guida rapida che possono agevolmente consultare e trovare risposta alle domande più frequenti sull’attività di vendita dei propri prodotti.

Il rispetto della normativa per la vendita dei propri prodotti deve essere considerato dagli imprenditori agricoltori non un limite ma una opportunità per fare impresa senza incorrere in sanzioni.

Chi è l’imprenditore agricolo.

La nuova formulazione dell’art. 2135 del codice civile si ispira ad un modello di impresa agricola capace di guardare al mercato, puntando alla diversificazione  e alla ottimizzazione della produzione di alimenti, e contestualmente, di integrare il proprio reddito mediante  lo svolgimento di attività di “utilità collettiva, quali la manutenzione territoriale e la valorizzazione delle peculiarità produttive locali.

Concetti che bene si adattano alla realtà della Città di Sorso.

E' imprenditore agricolo chi esercita una delle seguenti attività (art. 2135 Codice Civile):

  • -Coltivazione del fondo
  • -Selvicoltura
  • -Allevamento di animali
  • -Attività connesse


Per coltivazione del fondo, per selvicoltura e per allevamento di animali s'intendono le attività dirette alla cura ed allo sviluppo di un ciclo biologico o di una fase necessaria del ciclo stesso, di carattere vegetale o animale, che utilizzano o possono utilizzare il fondo, il bosco o le acque dolci, salmastre o marine.

S'intendono comunque connesse le attività, esercitate dal medesimo imprenditore agricolo, dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione che abbiano ad oggetto prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento di animali, nonché le attività dirette alla fornitura di beni o servizi mediante l'utilizzazione prevalente di attrezzature o risorse dell'azienda normalmente impegnate nell'attività agricola esercitata, ivi comprese le attività di valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale e forestale, ovvero di ricezione ed ospitalità come definite dalla legge. Esempi di attività connesse possono essere: produzione  e vendita diretta di olio, vino, miele, funghi, formaggi,ecc.

Quali attività può svolgere l’imprenditore agricolo

Il D.lgs 18.5.2001, n. 228 di “Orientamento e modernizzazione del settore agricolo

Prevede che l’imprenditore agricolo, oltre alle attività di coltivazione o allevamento, possa esercitare anche la manipolazione, la conservazione, la trasformazione, la commercializzazione e la valorizzazione dei prodotti agricoli, a condizione che dette  attività riguardino prevalentemente i prodotti derivanti dalla coltivazione del proprio fondo o dall’allevamento dei propri animali.

Si ha manipolazione di un prodotto agricolo quando il bene mantiene le proprie caratteristiche pur essendo oggetto di modifiche tese a renderlo più appetibile senza mutarne la natura (es. prodotti ortofrutticoli che vengono lavati, tagliati,e confezionati per essere venduti).

Si ha trasformazione quando nella realizzazione di un prodotto alimentare si parte dalla” materia agricola prima” (es. trasformare la frutta in marmellata; il grano in farina ed  eventualmente in pasta o biscotti).

Si ha conservazione in tutti quei casi in cui si preserva, in termini di integrità quantitativa o qualitativa ovvero di proprietà organolettiche,un prodotto agricolo, ad esempio attraverso l’impiego di tecniche di surgelamento, congelamento, essiccazione,ecc.

Si ha  la valorizzazione di  un prodotto agricolo sia aumentandone il valore commerciale con additivi (es. ingredienti aromatici nella produzione di formaggi) sia rendendolo più appetibile agli occhi del consumatore attraverso una migliore presentazione (es. utilizzo della cera per esaltare il colore degli agrumi).

Si ha la commercializzazione dei propri prodotti  con la vendita effettuata  sia direttamente al consumatore sia a commercianti o industriali trasformatori.

L’imprenditore agricolo può anche fornire beni o servizi mediante l’utilizzazione prevalente di attrezzature o risorse normalmente impiegate nell’esercizio della propria attività.

E’ riconosciuto all’imprenditore la possibilità di “integrare” la propria produzione con prodotti altrui in misura, tuttavia, non prevalente. In particolare, il riferimento è alla “manipolazione”,  “conservazione”, “trasformazione”, “ valorizzazione” dei prodotti agricoli. Qualora l’ammontare dei ricavi derivanti dalla vendita  dei prodotti non provenienti dalle rispettive aziende nell’anno solare precedente dovesse essere superiore a 160.000 euro per gli imprenditori individuali ovvero a 4 milioni di euro per le società , la disciplina che trova applicazione è quella del settore commercio.

Quali requisiti deve possedere l’imprenditore per l’esercizio dell’attività diretta di vendita.

  1. Essere  iscritto nel registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio.
  2. Non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per delitti in materia di igiene e sanità o frode nella preparazione degli alimenti, nel quinquennio precedente all’inizio dell’esercizio dell’attività. Il divieto ha efficacia per un periodo di cinque anni dal passaggio in giudicato della sentenza di condanna.
  3. nel caso di vendita all’interno dei locali, gli stessi devono avere i prescritti requisiti edilizi ed igienico sanitari, di sicurezza e di prevenzione incendi.

Secondo una recente nota del competente ufficio ASL di Sassari nei locali adibiti alla vendita di frutta e verdura devono essere presenti i seguenti requisiti:

  • 1 servizio igienico -> wc + anti wc, lavandino con rubinetteria a comando non

manuale dotata erogatore di acqua calda (Rubinetto a pedale),

  • se sprovvisto di aria naturale, far mettere dei vortici che convoglino l'aria direttamente verso

l'esterno,

  • Piastrellare  sino all'altezza di mt 2 dal pavimento (oppure con pittura epossidica) altezza minima mt 2.40.

 Quali prodotti può vendere l’imprenditore agricolo.

 Premesso che deve considerarsi comunque agricola l’attività di commercializzazione dei propri prodotti effettuata sia direttamente al consumatore sia ai commercianti o industriali trasformatori, si specifica che:

 gli imprenditori agricoli, singoli o associati,   possono esercitare la vendita diretta dei prodotti provenienti in misura prevalente dalle rispettive aziende e dei prodotti derivati, cioè ottenuti a seguito di attività di manipolazione o trasformazione dei prodotti agricoli e zootecnici,  in tutto il territorio della Repubblica, osservando le disposizioni vigenti in materia di igiene e sanità..

Come e dove può commercializzare i propri prodotti l’imprenditore agricolo.

La vendita al dettaglio da parte degli Imprenditori Agricoli può essere effettuata:

- Su superfici all'aperto nell'ambito dell'azienda agricola senza strutture (in questo caso non è previsto l’obbligo di iscrizione nel registro degli imprenditori agricoli e non è richiesta comunicazione di inizio attività al comune);

- In forma itinerante sulle aree pubbliche, in tutto il territorio nazionale.
Prima di iniziare l'attività occorre presentare comunicazione al comune del luogo ove ha sede l'azienda di produzione.

- Su posteggio collocato su area pubblica qualora il Comune abbia la disponibilità di spazi o aree da assegnare.  (Richiesta di assegnazione del posteggio e Comunicazione(tramite DUAAP). Le stesse vanno indirizzate al comune sul cui territorio si  intende esercitare la vendita);

- In locali aperti al pubblico (Comunicazione(tramite DUAAP)  indirizzata al comune in cui si intende esercitare la vendita);

- Mediante altre forme di vendita quali ad esempio il commercio elettronico (Comunicazione(tramite DUAAP) indirizzata al  comune in cui si intende esercitare la vendita).

Modalità

La  vendita diretta al dettaglio di prodotti agricoli  da parte degli imprenditori agricoli è soggetta ad una Dichiarazione di inizio attività che deve essere presentata al Comune  utilizzando l’apposito modulo regionale (Duaaap + i modelli collegati) che possono essere scaricati dal sito  www.sardegnasuap.it,.

La dichiarazione va presentata in un numero sufficiente  di copie (almeno tre). E' opportuno seguire scrupolosamente le indicazioni contenute nella modulistica per evitare che la pratica possa non venire accolta o incorrere in inutili lungaggini per chiarimenti o integrazioni.

La presentazione della Duaap  ha efficacia immediata.

Per ulteriori informazioni, ritiro della modulistica, e consulenza sulla compilazione potete rivolgervi  allo Sportello Unico  per le Attività Produttive  del Comune di Sorso, Via Carta  (località Trunconi )  presso la sede della Polizia Municipale, nei seguenti giorni: lunedì e mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,00, giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

 

Il Responsabile del Servizio
Dott.ssa Maria Caterina Onida

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI RENDE NOTO

che con propria determinazione n. 340 del 30.03.2010 , cui ha fatto seguito la presa d’atto della Giunta Comunale, giusta deliberazione n. 40 del 30.03.2010, si è provveduto a revocare e annullare, in forma di autotutela, tutti gli atti dell’Asta pubblica per la gestione del Centro di Aggregazione Sociale e della Ludoteca indetta con determinazione n. 1208 del 10.12.2009. Ciò in quanto, in fase di aggiudicazione dell’appalto e quindi di assunzione dell’impegno di spesa conseguente, è stata ravvisata, anche in considerazione del minimo ribasso proposto dalla prima classificata, l’insufficienza dei fondi necessari alla copertura della spesa, che hanno reso inopportuna e sconsigliabile la prosecuzione della procedura con le fasi di comprova e di aggiudicazione.

Il Responsabile

Assistente Sociale Bonaria Mameli

Sorso 31 marzo 2010

Avviso Pubblicato:

-          all’Albo Pretorio Comunale con il n. 69 del 31.03.2010;

-          sul sito internet istituzionale in data 01.04.2010.

Leggi: icon DETERMINAZIONE N. 340 DEL 30.03.2010 (50.59 kB) icon VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 40 del 30/03/2010 (55.32 kB)

In occasione delle imminenti festività desidero far giungere, a nome mio personale e dell’intera Amministrazione Comunale, auguri di pace e  di serenità a tutti i cittadini, ai  sorsensi  residenti in ogni parte d’Italia e del Mondo, a tutti coloro che amano la terra di Romangia e la Sardegna.

Il SindacoLa Santa Pasqua è una ricorrenza intrisa di profondi significati, non solo per i cristiani, ma anche per i fedeli di altre religioni. La Risurrezione è la festa della certezza e della speranza, del passaggio dal buio alla luce, del trionfo della vita sulla morte.  

Nella nostra Città la Settimana Santa è vissuta con intensità spirituale e partecipazione emotiva. Pesa negli animi la difficile congiuntura economica, nazionale e internazionale, che interessa anche il nostro territorio. In questi giorni abbiamo manifestato la profonda solidarietà dei sorsensi ai dipendenti  Vinyls, assurti a simbolo della strenua lotta di tanti lavoratori a difesa dell’occupazione.

L’Amministrazione Comunale è fortemente impegnata per trovare soluzioni alle numerose criticità della nostra realtà: la carenza di lavoro in primo luogo. A breve arriveranno risposte concrete con l’attivazione di interventi mirati quali i cantieri di lavoro, i progetti finalizzati alla valorizzazione del territorio, i percorsi di rientro del Master & Back. Un solo dato: nei primi mesi del 2010 abbiamo destinato al sostegno alle famiglie somme quasi pari a quelle spese  nell’intero 2009.

Sorso ha diritto a un salto di qualità. Occorre il forte coinvolgimento di tutti noi per la condivisione di un disegno di rilancio della Città che punti sulle risorse locali: il mare, l’ambiente, la campagna, la cultura. Sorso deve diventare un punto di riferimento importante del circuito turistico e del tempo libero  nella nostra Isola. Per realizzare questa prospettiva, da tempo inseguita, è necessaria la collaborazione di  tutta la cittadinanza nello sforzo “comune” di presentare agli ospiti luoghi ordinati, puliti, decorosi …. luoghi dove è piacevole soggiornare.

Progetto SINA SORSO NEL PROGETTO NAZIONALE SINA

Il Sindaco, Dr. Giuseppe Morghen e l’Assessore ai Servizi Sociali D.ssa Simonetta Pietri sono lieti di informare la cittadinanza che il il Servizio Politiche Sociali della Città di Sorso, è stato inserito  nel progetto SINA come Comune campione che verrà analizzato per verificare l’organizzazione dei servizi a favore della non autosufficienza.

L’indagine fa parte di una sperimentazione promossa dal Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali in accordo con le Regioni italiane, per mettere a punto un Sistema Informativo per la Non Autosufficienza (SINA), che vedrà l’Italia allineata ai paesi europei che già hanno provveduto a disciplinare l’accertamento della non autosufficienza.

Il risultato dell’indagine sarà utilizzato dalla Regione Sarda per invitare il Governo a rifinanziare il Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza.

FAFALE

FAFALE, Costruiamo la pace.

8 Marzo 2010 alle 19.30 Palazzo Baronale

UN PROGETTO CHE PUO' DIVENTARE REALTA'
Sarà presentato da Afiavi Antoinette Goussikpe, Vicepresidente Associazione SO.BA.DI.MA.LO. (Sostegno Bambini Disagiati di Maman Lokossi). Nel 1995 le donne di Condji Adjame nel Benin decidono di unirsi e danno vita all'associazione FAFALE (costruiamo la pace). Da allora  si battono, con coraggio e determinazione, per contribuire allo sviluppo della realtà locale.
Costruire un silos è l'obbiettivo principale dell'associazione. Oggi, grazie anche al vostro aiuto, questo sogno può cominciare a realizzarsi.

Si concluderà la serata con la lettura di poesie dedicate alle donne

La fortunata posizione geografica, la presenza di corsi d’acqua, un clima mitigato dalla vicinanza col mare, contribuiscono a determinare la particolare fertilità delle campagne della Romangia. Ai doni di madre natura si aggiunge l’operosità dei suoi abitanti, da sempre dediti all’agricoltura (a scapito della pesca), per cui oggi la città appare completamente circondata da oliveti, da numerosi orti e da piantagioni di ottimi carciofi.

Ma Sorso è sopratutto la terra dei vini: grande ricchezza rappresenta la coltura della vite che si tramanda da generazioni. Dalle uve dei qualificati vigneti estesi per tutto il territorio si producono vini di elevata e riconosciuta qualità:

tipico è il Cannonau, un vino rosso e corposo, che ben si accompagna con tutti i tipi di  carne, prodotto nei vigneti romangini con sapiente maestria dai tanti piccoli contadini ma anche dalle varie cantine presenti nel territorio. Molto diffusa è poi anche la produzione del Vermentino, dal caratteristico colore bianco paglierino.

È però il Moscato, passito bianco ambrato e dolce, ottimo vino da dessert, perfetto per accompagnare i dolci tradizionali, il non plus ultra della produzione vitivinicola romangina. Eccezionale è anche l’olio prodotto negli oliveti che caratterizzano i colori della campagna sorsense.

Tra i dolci tradizionali  sono da ricordare: i papassini di forma romboidale, fatti di pasta a base di farina e strutto con mandorle, noci e buccia d’arancia, ricoperti di glassa e cotti in forno a legna; li cozzuli di saba, fatti di sottile e candida pasta impreziosita da ricami e ripiena di sapa (detta anche vin cotto), e li birighitti dalla forma tondeggiante, ottenuti dalla lavorazione esclusiva di zucchero, strutto, uova e miele.

Tra i pani merita una menzione a parte lu bischottu ipparraddu,variante locale del celebre pane carasu, dalla sfoglia spessa e fragrante. Altro pane caratteristico è lu tòndu, pagnotta bitorzoluta a crosta dura e mollica compatta con occhiature evidenti.

Il territorio di Sorso custodisce un patrimonio archeologico ricco e composito, che ben racconta la sua evoluzione socio-culturale nei secoli. Il viaggio nel tempo comincia dal Neolitico con le Domus de Janas  (sepolcri scavati nella roccia in forma di camere voltate) delle località l’Abbiu e Petraia.

A due chilometri dalla città sorge il complesso nuragico di Serra Niedda, costituito dalle fondamenta di un tempio in opera isodoma, da un altare cilindrico di pietra calcarea e da un piccolo tempio a pozzo, in parte scavato nella roccia, con undici gradini che conducono nel sottosuolo. Il santuario, dedicato al culto delle acque, ebbe grande importanza tra la fine dell’età del bronzo e l’età del ferro, come testimoniano i preziosi materiali votivi in esso rinvenuti, tra cui ben quindici bronzetti figuranti, in parte conservati al Museo Nazionale Sanna di Sassari. In epoca romana vi si praticavano culti propiziatori della fertilità delle messi dedicati a Demetra-Cerere. Il sito è stato recentemente restaurato e dotato di infrastrutture per accogliere i visitatori.

Il complesso romano altomedievale di Santa Filitica sorge lungo la costa tra Sorso e Castelsardo. Comprende i resti di una villa di età tardo-imperiale (III-IV sec. d.C.): una grande cisterna per la raccolta dell’acqua ed un  impianto termale con vasche e pavimenti rivestiti a mosaico (uno di essi è esposto al Palazzo Baronale).

Intorno al VI secolo fu abbandonata e poi occupata da una comunità dedita ad attività quali la lavorazione del corno e dei metalli. Nel VII secolo il sito vide sorgere un nuovo villaggio di case in pietra, abitato fino al IX secolo. Lungo la strada tra Sassari e Sorso sorgeva il villaggio medievale di Geridu (XI-XIV secolo). Il borgo era costituito da semplici basse case in pietra e malta di fango, separate da stretti viottoli che descrivevano un regolare tessuto urbanistico. Le abitazioni avevano tetti di tegole sostenuti da una trave centrale, pavimenti in terra battuta con pozzetti per la conservazione delle derrate alimentari e focolari in argilla; sono ancora visibili i resti della principale chiesa del villaggio, S. Andrea (XIV secolo), intorno alla quale si sviluppava il cimitero. A Geridu è dedicata, nel Palazzo Baronale,  una sala medioevale con la ricostruzione in scala reale di parte di una delle abitazioni e numerosi manufatti.

Situata al centro di un anfiteatro naturale tra Porto Torres e Castelsardo, la Città di Sorso si affaccia sul Golfo dell’Asinara e sull’isola omonima, che dal 1997 per il suo patrimonio naturalistico è Parco Nazionale.Il suo territorio è interamente pianeggiante o collinare.

Il panorama di cui si può godere dalle colline sorsensi è sempre suggestivo durante tutte le stagioni dell’anno. Il mare del Golfo, la campagna coltivata con sapiente cura, la fascia costiera pinetata offrono una policromia su cui dominano le differenti tonalità di verde dei vigneti, degli oliveti e dei pini.

Il litorale, compreso tra Porto Torres e Castelsardo, è delimitato dallo stagno di Platamona a ovest e da Punta Tramontana ad est, e corre lungo 18 chilometri di costa prevalentemente costituita da spiagge dalla chiara sabbia, da una persistente vegetazione mediterranea, e da decine di ettari di verdi pinete e ginepreti che giungono sino al mare. Sempre lungo la fascia costiera si dispiegano le alte dune di sabbia assai caratteristiche e numerose discese a mare dette pettini, che si concludono in ampi piazzali e brevi lungomare, dove sorgono numerosi insediamenti turistici: alberghi, villaggi, campeggi, punti di ristoro e stabilimenti balneari. La tranquilla balneazione nelle acque del litorale è garantita da fondali sabbiosi piuttosto bassi, anche se non mancano quelli più profondi e suggestivi per gli appassionati di immersione. Per trascorrere giornate all’insegna del divertimento, inoltre, sono a disposizione aree attrezzate ed uno stupendo parco acquatico.

La Marina di Sorso è rinomata per il surf-casting, favorito dalla pescosità del golfo dell’Asinara popolato di orate, ricciole, muggini, spigole. La pineta che si sviluppa a ridosso dell’esteso sistema dunario è stata messa a dimora negli anni ‘50 e include al suo interno numerose altre specie  vegetali endemiche, tra cui esemplari secolari di ginepro (Juniperus phoenicea e Juniperus oxicedrus) dal caratteristico profumo.

Parallelamente alla costa si estende per 95 ettari lo stagno di Platamona, di forma allungata, separato dal mare da una lingua di pineta. Il nome dello stagno deriva dal toponimo della zona di derivazione greco-bizantina e che significa “superficie piana”. Si tratta uno stagno-laguna, un tempo comunicante col mare, oggi alimentato dal Rio Buddi Buddi e dal Rio Pedrugnanu. Tipicamente retrodunale, ha acque poco profonde, scarsa salinità ed è popolato da anguille e carpe. La zona umida sorprende per la rigogliosità della flora composta da varie fasce di vegetazione quali il fragmineto, lo scirpeto, il giuncheto, il ginepreto che ne abbracciano il perimetro; vi compaiono inoltre rare associazioni di piante palustri quali il giunco nero (Schoenus nigricans) e la canna del Po (Erianthus ravennare) e altre specie vegetali endemiche sardo-corse, tra cui lo zafferanetto di Requien e la silene di Corsica. Un’autentica ricchezza dello stagno di Platamona sono poi le numerose specie di uccelli migratori e di altri volatili rari ed in via di estinzione che vi nidificano: i suoi canneti infatti sono l’habitat ideale per diverse specie ornitologiche sia stanziali che di passo quali folaghe, germani reali, svassi, falchi di palude, aironi cenerini, garzette, codoni, fistioni turchi e, su tutti, il pollo sultano di cui esiste una piccola colonia nel folto del canneto. Per queste peculiarità l’area dello stagno è riconosciuta come riserva naturale ed inserita nell’elenco dei Siti di Interesse Comunitario.

La struttura urbana di Sorso si presenta regolare; il nucleo più antico di origine medievale, detto Bicocca, è articolato in corti, sul modello dei centri storici

toscani. Le case del centro storico, oggi restituito all’aspetto originario, sono costruite col calcare tufaceo estratto dalle cave locali ed appaiono molto semplici, prevalentemente costruite su due piani.  Al piano terreno, destinato ad ospitare derrate e alla lavorazione dell’olio, queste presentano volte a botte o a crociera piuttosto alte.

Al termine del Corso Vittorio Emanuele sorge la Chiesa di San Pantaleo, patrono della Città, maestosa costruzione in stile neoclassico edificata (su una precedente chiesa in stile romanico pisano) nel 1835 dal sassarese Antonio Cano.

Al suo interno si conserva la statua della Vergine delle Rose (XVI-XVII sec.). A breve distanza si trova la chiesa di Santa Croce (XVI sec.), impreziosita da un portale con arco a sesto acuto e decorazioni in stile gotico-catalano. Di spalle a San Pantaleo è situata, probabilmente opera di scalpellini genovesi, l’antica fontana della Billèllera (XVII secolo), che richiama nelle proporzioni la fontana del Rosello di Sassari. Costruita con conci di calcare, ha la forma di un parallelepipedo e la facciata scolpita con lesene. Il nome deriva da quello dialettale della pianta di elleboro, alla quale la credenza popolare attribuiva il potere di rendere folli; secondo la tradizione, infatti, l’acqua della fontana avrebbe lo stesso effetto su chi la beve. Modificata nel ‘700 a seguito dei danni subìti durante i moti antifeudali, oggi è circondata da un piccolo anfiteatro all’aperto e fa da suggestivo sfondo agli spettacoli sotto le stelle durante il periodo estivo.

A breve distanza dalla fontana della Billèllera sorge la Biblioteca Comunale, ricavata dal vecchio mercato civico del 1891 e dal più recente mattatoio. Quest’ultima è intitolata all’illustre scrittore e cofondatore del Corriere della Sera Salvatore Farina al quale Sorso diede i natali. Nella piazza Marginesu sorge la chiesa secentesca della Vergine d’Itria (dal greco hodeghetria, “conduttrice”) annessa all’antico convento dei Frati francescani, oggi sede del Municipio. Altra chiesa molto cara ai sorsensi è quella amministrata dai frati Cappuccini e che sull’altare maggiore custodisce il simulacro della Madonna detta di Noli Me Tollere (non mi togliere), dall’iscrizione marmorea in latino collocata ai piedi della stessa statua della Vergine. La tradizione narra che il 26 maggio del 1208 la Vergine apparve sulla spiaggia ad un muto esortandolo ad avvisare i compaesani perché andassero a prenderla. Il muto, recatosi al paese, miracolosamente parlò e riferì il messaggio; il simulacro trovato al posto della Vergine fu così portato alla chiesa di San Pantaleo, da dove scomparve per essere ritrovato da un contadino nel suo podere.

Ricollocato in chiesa,  sparì e nuovamente riapparve nello stesso podere con ai piedi la scritta Noli Me Tollere. Nel luogo fu, quindi, eretto un piccolo Santuario, meta della tradizionale processione del 26 maggio cui partecipano con autentica devozione tutta la città e numerosi pellegrini.

Altro edificio di rilievo a forma quadrangolare e con due avancorpi sul lato principale è il Palazzo Baronale (XVII secolo), danneggiato durante i moti antifeudali del 1793-95 e recentemente ristrutturato. Il Palazzo e gli ampi spazi del suo giardino sono oggi utilizzati spesso come sede di rassegne, mostre, convegni e concerti.

Secondo l’etimologia più probabile il toponimo deriverebbe dall’avverbio logudorese josso/zosso che significa “giù” (dal latino deorsum), poi evoluto in Zorso, quindi in Sorso (o Sossu).

Nel territorio oggi ricadente entro i confini amministrativi della Città di Sorso la presenza dell’uomo già in età Preistorica è testimoniata dalle domus de janas (case delle fate), ipogei funebri risalenti al Neolitico (3300-2300 circa a.C.), rinvenuti nelle località L’Abbiu e  Pietraia.

Notevoli anche le testimonianze d’età Nuragica (periodo della storia sarda che va dal 1800 al 500 a.C. e caratterizzato dalle costruzioni ciclopiche conosciute in tutto il mondo col nome di “nuraghi”). Fra queste testimonianze spicca, per il caratteristico tempio a pozzo, il complesso portato alla luce in località Serra Niedda.5000 anni di storia

La presenza punica (dal VI al III secolo a.C.) è attestata invece dal ritrovamento di stele funerarie, ceramiche e monete, oggi conservate al Museo Nazionale Sanna di Sassari.

In epoca romana il territorio di Sorso rivestì un ruolo di notevole importanza grazie alla sua posizione strategica rispetto alla vicina colonia di Turris Libissonis ed all’asse viario tracciato dai Romani; il termine Romangia deriva proprio dal latino Romània, cioè “terra abitata dai Romani”.

La ricca produzione olearia e vinicola assicurata dalla fertilità di queste terre fu infatti proprio ad opera dei Romani oggetto di intensi scambi commerciali con altri popoli del Mediterraneo (scambi testimoniati anche dal ritrovamento di numerosi relitti di navi da trasporto al largo della costa, in località Marritza). Ed è sempre lungo la costa sorsense, in località Bagni e Santa Filitica, che sono state rinvenute due villae romane: insediamenti organizzati per svolgere attività produttive legate all’agricoltura e al commercio.

Altro sito archeologico di particolare interesse è poi quello di Geridu, dal quale provengono reperti sia di epoca romana che medievale.

Nel 1020 il territorio di Sorso entrò a far parte della Curatoria della Romangia, quindi del Giudicato di Torres.

L’Età Giudicale, tra il X e il XIV secolo, fu un momento storico cruciale per l’Isola; in questo periodo Sorso rientrava tra i territori sotto l’influenza diretta della Città di Sassari, con la quale manifesta ancora oggi affinità molto evidenti, riscontrabili nel dialetto e nella struttura urbana che ricalca in parte quella del capoluogo.

Dopo la conquista aragonese Sorso e la Romangia vennero dati in feudo (1440) a Gonario Gambella, la cui dinastia governò il territorio fino al XVII secolo; nella Via Fiorentina, sulla facciata della cosiddetta Casa di Rosa Gambella (discendente di Gonario andata in sposa al Viceré di Sardegna Ximen Perez Escriva De Romani) è ancora visibile il suo stemma gotico in marmo.

Nel 1689 il Barone Pietro Amat Marchese di San Filippo sposò Donna Vittoria Gambella intrecciando le vicende dinastiche delle due famiglie con la storia della Romangia.

Nel 1718 il territorio passò sotto il dominio dei Savoia: da quel momento Sorso seguì le stesse vicende storiche del resto dell’Isola e, più in là, dell’Italia.

Il viaggiatore e bibliografo Antoine-Claude Pasquin, detto Valery, scriveva di Sorso nel 1834: “il ricco e laborioso paese di Sorso; è situato in una vasta pianura e i suoi abitanti, in prevalenza contadini, sono dediti alla coltivazione del tabacco e di quelle palme nane che dànno gli aspri margallions di Alghero”.Cuore di Romangia

Sorso è una città di circa 15000 abitanti situata nel nordovest della Sardegna a ridosso del Golfo dell’Asinara, a brevissima distanza dal mare e a pochi chilometri da Sassari, il capoluogo di Provincia, all’interno di una sub regione geografica che prende il nome di Romangia. Il suo è un territorio ricco di suggestioni da vivere, da respirare attraverso gli scorci e i profumi delle stagioni, delle antiche vie del centro, delle campagne, dell’incantevole litorale e nel quale l’ospite gode sempre dell’accoglienza propria di una gente laboriosa, gelosa di un’identità storica, culturale e linguistica orgogliosamente preservata e tramandata. La semplicità della cultura contadina ed uno spiccato senso dell’ospitalità, sono valori per i quali Sorso e i Sorsensi sono noti ed apprezzati anche oltre i confini della Sardegna. (1156)

CopertinaLa Città di Sorso ed il suo territorio, cuore della Romangia, offrono al visitatore l’occasione di vivere “esperienze di benessere” fondate su uno straordinario e variegato patrimonio artistico, archeologico, ambientale e naturalistico del quale è possibile godere a pieno in tutti i periodi dell’anno.

Giuseppe Morghen
Sindaco di Sorso

L’esteso litorale sabbioso, affiancato da una splendida fascia pinetata dove ancora s’intrecciano, a ridosso di sbalorditivi compendi dunali, ginepri, pini, rovi e palme nane; l’affascinante Stagno di Platamona; un sistema di colline dalle quali si gode un panorama mozzafiato; fertili campagne sapientemente coltivate; prodotti tipici dell’agricoltura di altissima qualità; un suggestivo centro storico di matrice medioevale e gente cordiale, laboriosa ed ospitale, hanno bisogno di poche presentazioni e di nessun preambolo: attendono solo di essere vissuti intensamente.

Fabrizio Demelas
Assessore al Turismo, alle Attività Produttive e alle Politiche Ambientali

Alienazione Beni ComunaliApprovato il Piano per le alienazioni e le Valorizzazioni dei Beni Immobiliari di proprietà comunale.

Nella seduta del 30 dicembre 2009 il Consiglio Comunale ha provveduto alla approvazione del Piano per le alienazioni e le valorizzazioni dei beni di proprietà comunale non strumentali all'esercizio delle funzioni istituzionali.
Si tratta di un adempimento obbligatorio introdotto dall'art. 58 del Decreto Legge 112/2008, successivamente convertito con la legge 133/2008.
L'importante argomento è stato illustrato alla Civica Assemblea, dall'Assessore alle Finanze Giuseppe Cattari il quale ha svolto una dettagliatissima relazione volta a specificare, in particolare, i beni, suscettibili di alienazione e di valorizzazione.
Sia l'assessore Cattari  che il sindaco Morghen, hanno voluto mettere in rilievo che la valorizzazione dei beni patrimoniali comunali costituisce fondamentale assetto del programma di mandato.

Visita del comandante dei carabinieri.Il Comandante Provinciale  dell'Arma dei Carabinieri Colonnello Francesco Atzeni  in visita ufficiale al Comune di Sorso.

La ripresa dell'attività amministrativa, all'indomani della Festività dell'Epifania del Signore, è stata allietata dalla graditissima visita nel nostro Comune, del Colonnello Francesco Atzeni, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri.
L'Alto Ufficiale, accompagnato dal Comandante del Nucleo Operativo,  Tenente Giuseppe Castrucci e dal Comandante della locale Stazione dell’Arma,  Maresciallo Alessandro Masala è stato cordialmente  ricevuto dal Sindaco di Sorso,  Dr Giuseppe Morghen e da una delegazione della Municipalità composta dal Presidente del Consiglio Comunale Francesco Sechi, dall’Assessore Giampaolo Sanna, dall’On.le Dr, Antonello Peru e  dal Direttore Generale.
Un incontro senz’altro propizio per il vicendevole scambio di auguri di proficuo lavoro per l’anno appena inaugurato ma anche per una approfondita  riflessione sulle esigenze del territorio sorsense e  romangino  in termini di sicurezza e di ordine pubblico.

Bonus elettrico

Rinnovo e nuove istanze per il riconoscimento del Bonus Sociale per l’energia elettrica - Fornitura di energia elettrica a famiglie in condizioni di disagio economico e/o fisico. annualità 2010.

Il Bonus Sociale è una compensazione delle spese che viene applicata direttamente sulle bollette delle famiglie in condizioni di disagio economico e/o fisico,  intestatarie di una fornitura di energia elettrica, residenti nel Comune di Sorso.

Dal 1° Gennaio 2010 è possibile richiedere il rinnovo del BONUS SOCIALE per l’energia elettrica. Ciascun utente domestico dovrà presentare istanza di rinnovo entro trenta giorni dalla scadenza della precedente richiesta del Bonus Elettrico.

Per le nuove domande del Bonus Sociale non sono previsti limiti temporali ma possono essere consegnate in qualsiasi periodo dell’anno in corso.

Tipologie familiari per il riconoscimento del disagio economico:

  • Famiglie fino a 4 componenti (come da stato di famiglia): valore dell’ISEE inferiore o uguale a 7.500,00 euro; potenza impegnata non superiore a 3 Kw.

 Per famiglie numerose si intendono:

  • quelle con 4 o più figli a carico; in questi casi il valore dell’ISEE è elevato fino a 20.000,00 euro mentre la potenza impegnata è estesa fino a 4,5 KW;

 

  • quelle con numerosità superiore a 4 componenti (come da stato di famiglia).  Anche in questo caso la potenza impegnata è estesa fino a 4,5 KW mentre il valore ISEE, da considerare per accedere al Bonus, non può essere superiore a 7.500,00 euro.

Disagio fisico

Hanno diritto al Bonus sociale per l’energia elettrica tutte le famiglie presso le quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento un vita. In questi casi, per avere accesso al Bonus sociale, l’utente deve essere in possesso di un certificato ASL che attesti:
La necessità di utilizzare tali apparecchiature;

  1. Il tipo di apparecchiatura utilizzata;
  2. L’indirizzo presso il quale l’apparecchiatura è installata;
  3. La data a partire dalla quale il cittadino utilizza l’apparecchiatura.

Le famiglie già beneficiarie del Bonus sociale per il disagio fisico avranno il rinnovo automatico del Bonus elettrico (non è quindi necessario che ne facciano richiesta), mentre si accettano le nuove istanze per l’anno in corso.

Tutte le informazioni e le istruzioni necessarie per richiedere il Bonus Sociale sono disponibili presso il Servizio Politiche Sociali di via La Marmora, presso l’U.R.P. sito al piano terra del Palazzo Baronale in via Convento e su Internet ai seguenti indirizzi: http://www.bonusenergia.anci.it;        http://www.sgate.anci.it

                                                                                                                      Il Sindaco

                                                                                                          Dott. Giuseppe MORGHEN

Scarica la modulistica: pdf  Modulo Abis (31.48 kB)   pdf  Modulo B (38 kB)   pdf  Modulo C (68.99 kB)   pdf  Modulo D (16.22 kB)   pdf  Modulo E (11.82 kB)  

Internet

Il sito internet vetrina virtuale della Città. Attivata la posta elettronica certificata. Disponibili le statistiche di accesso.

Cari concittadini,

profitto della ospitalità del sito per esprimere o rinnovare a tutti Voi il mio fervido auspicio per un 2010 sereno e proficuo per le Vostre famiglie e per  la nostra Comunità.
Desidero inoltre farvi giungere le mie considerazioni e i miei propositi  in tema di comunicazione istituzionale in rete. Nel mese di ottobre del 2009 abbiamo intrapreso l’iniziativa di riorganizzare in profondità l’assetto e la configurazione del nostro sito internet.

Grazie alla collaborazione della struttura e senza alcun onere aggiuntivo abbiamo potenziato i contenuti informativi e la leggibilità della nostra vetrina informatica. Certo, migliorare la capacità di interagire con l’utenza per via informatica è ormai  un preciso obbligo di legge per i Comuni. Si pensi alla Operazione Trasparenza, all’Albo Pretorio On Line, alla Pubblicazione sul sito di bandi, gare d’appalto, avvisi di selezione. La nostra Amministrazione, anche al di là delle imposizioni normative, intende progressivamente trasformare il proprio sito istituzionale in un vero e proprio Notiziario di immediata accessibilità per tutti i cittadini, utile non solo  la conoscenza delle iniziative e per il reperimento di dati e provvedimenti comunali ma  anche per la connessione  ad altre piattaforme di conoscenza pubbliche e private.

ScuolaNella prospettiva di assicurare la massima informazione alle famiglie interessate si provvede alla pubblicazione della nota pervenuta dalla Direzione Didattica Statale inerente le Iscrizioni alla scuola dell'infanzia e alle classi prime della scuola primaria relative all'anno scolastico 2010 – 2011.

Leggi la comunicazione della direione didattica statale: icon Iscrizioni all’anno scolastico 2010 – 2011 (122.65 kB)

L'Assessore alla Pubblica Istruzione
D.ssa Simonetta Pietri"

Il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo sistema di gestione dei Servizi di Igiene Urbana

Raccolta porta a porta

 La seduta della Assemblea Civica del  giorno 29 dicembre 2009 presentava quale argomento di massimo rilievo  la rivisitazione del sistema di gestione del Servizio di Igiene Urbana allo stato espletato per il tramite della Società Partecipata Comunale Sorso Servizi s.r.l.. L’attuale gestione da parte della società in house ha natura provvisoria e si protrarrà  fino al 31.03.2010 per consentire l’indizione e l’espletamento della procedura ad evidenza pubblica per l’esternalizzazione del servizio.

A illustrare le nuove prospettive della tematica è stato il consigliere Dr. Fabrizio Demelas, nella sua specifica veste di Assessore alle Politiche Ambientali. “ Nel corso degli anni le Amministrazioni che si sono succedute alla guida del paese hanno tentato, con scarso successo, di introdurre nel territorio il sistema della raccolta differenziata;  l’intento dell’attuale Amministrazione è quello di riavviare la procedura mediante un nuovo progetto che dovrà riuscire a cambiare in meglio le abitudini dei cittadini e aiutarli a considerare i rifiuti  urbani come una risorsa da sfruttare per mezzo del riciclaggio dei materiali” . L’opzione prescelta, ha proseguito Demelas, è quella del modello del “porta a porta”,  un servizio di tipo domiciliare e sicuramente più idoneo e più efficace per il raggiungimento degli obiettivi di salvaguardia dell’ambiente e di decoro del territorio. L’Assessore ha poi ricondotto  l’attenzione sulla  relazione tecnica che contiene e definisce gli indirizzi per lo svolgimento del servizio e che, ovviamente,  costituiscono il fondamento per il bando di gara già in corso di predisposizione da parte degli uffici comunali, con l’obiettivo di partire con il nuovo sistema sin dalla prossima stagione estiva. “Il significato essenziale dell’intero documento – ha dichiarato il relatore -  è il rilievo della “raccolta integrata domiciliare porta a portasu tutte le frazioni merceologiche e in tutto il centro abitato. Il secondo aspetto fondamentale del nuovo progetto di raccolta differenziata dei rifiuti, è legato all’agro ed alla fascia costiera, ossia a quelle porzioni del territorio comunale dove l’unico intervento possibile, finora, è stato quello della “raccolta stradale” con posizionamento di cassonetti dedicati alla differenziata. Il nuovo progetto prevede invece che i cassonetti vengano posizionati in aree strategiche, in modo che possano svolgere la duplice funzione di garantire un servizio “funzionale e decoroso” e di non incentivare “l’abbandono incontrollato, come spesso avviene, di rifiuti nel nostro territorio”. Demelas si è soffermato  inoltre sull’importanza dell’ “Ecocentro”, noto ai più come “Isola Ecologica”, destinato a diventare il “cuore del sistema integrato di raccolta dei rifiuti”, dove sarà sempre possibile conferire le singole frazioni anche fuori dagli orari e dalle giornate previste per il ritiro “porta a porta”.

Telefono Azzurro

Manifestazione nazionale FIORI D’AZZURRO, 17/18 aprile 2010

         L’Associazione nazionale “Telefono  Azzurro” che, com’è noto, opera da anni a difesa dei bambini e degli adolescenti in difficoltà, ha chiesto la collaborazione della nostra comunità per la manifestazione denominata FIORI D’AZZURRO che si terrà in circa 2500 piazze italiane tra il 17 ed il 18 aprile 2010.
         L’iniziativa prevede l’individuazione di una postazione dove, per una mezza giornata, tre o quattro persone, scelte fra i membri delle locali associazioni di volontariato, si occuperanno della distribuzione al pubblico del materiale informativo e delle ortensie azzurre (30 piante in tutto!) in cambio di un’offerta minima di 15.00 euro. Dopo la manifestazione dovrà essere comunicato all’Associazione il numero delle ortensie distribuite, e depositato il ricavato su un apposito conto corrente bancario.
         Auspico pertanto che tale proposta di collaborazione  possa riscuotere una pronta adesione  da parte dei rappresentati delle numerose associazioni di volontariato sociale e culturale, attive nella nostra Città, facendo pervenire la loro disponibilità ai Servizi Sociali del Comune, in via La Marmora, o all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, presso il Palazzo Baronale, in via Convento.
Scarica la richiesta: icon RICHIESTA DI COLLABORAZIONE PER LA MANIFESTAZIONE (55.71 kB)

L’Assessore alle Politiche Sociali e Culturali
      D.ssa Simonetta PIETRI

Litorale di SorsoSORSO fra i Comuni della Sardegna delegati alla funzione autorizzatoria in materia di paesaggio.

    Con la determinazione  n. 2900/DG del 31/12/2009 della Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza presso l’Assessorato degli Enti Locali, Finanza ed Urbanistica della Regione Sardegna è stato approvato il primo elenco dei Comuni, o loro forme associative, che alla data del 31.12.2009 soddisfano i requisiti di competenza tecnico – scientifica e di organizzazione previsti dal D.lgs.vo n. 42/2004 (Codice Urbani) e garantiscono la differenziazione tra attività di tutela paesaggistica ed esercizio di funzioni amministrative in materia urbanistico-edilizia.

  Gli Enti compresi nell’elenco regionale hanno, in buona sostanza, ottenuto l’attestazione di idoneità all’esercizio della funzione autorizzatoria in materia di paesaggio, delegata ai sensi della l.r. n. 28/1998. Gli Enti non compresi in tale elenco, ha precisato la Regione, decadranno dalle deleghe in essere in base alla normativa regionale con conseguente impossibilità all’espletamento della richiamata e delicata funzione autorizzatoria in ambito paesaggistico.

PUBBLICO AVVISO  Prot. n. 288 U.T.LL.PP. del 22/12/2009
Oggetto: Segnalazione di fioritura algale del bacino idrico destinato all’approvvigionamento idropotabile invaso “Bidighinzu”.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RENDE NOTO

che, L’ASL di Sassari, Dipartimento di Prevenzione, Servizio igiene degli alimenti con nota prot. n° 1950 del 21/12/2009 pervenuta al protocollo del Comune in data 22/12/2009, sulla scorta dei risultati effettuati dall’ARPAS presso l’impianto di potabilizzazione del Bidighinzu ha evidenziato la presenza di specie potenzialmente tossiche per la salute umana per cui DICHIARA in via cautelativa, l’acqua proveniente dal bacino in oggetto non idonea per usi potabili alimentari (Cottura, utilizzo nella fase di preparazione degli alimenti o ad uso bevande) mentre la medesima può essere utilizzata per il lavaggio degli alimenti, per l’igiene della casa e della persona.

Si richiama pertanto l’attenzione della cittadinanza a quanto sopra indicato fino a nuovo Avviso.
Sorso 22.12.2009
                                                                        
Il Sindaco
Dr. Giuseppe Morghen

 L’Assessore alle Politiche Ambientali
Dott. Demelas Fabrizio

L'assessorato al Turismo Attività Produttive ha avviato, tramite l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, la predisposizione di una banca-dati relativa alle strutture ricettive/commerciali ed alle associazioni di volontariato culturale, sociale e sportivo, presenti nel territorio.
La ricognizione delle notizie ha la buona finalità di pubblicizzare al meglio tutte le attività, le proposte e le potenzialità di carattere turistico - commerciale nonché i contributi di natura socio-culturale provenienti dalle varie entità locali.

A V V I S O   P U B B L I C O

 BOLLETTE      T.A.R.S.U.
(Tassa Rifiuti Solidi Urbani)
 ANNO 2009

 Con il presente avviso si ritiene utile portare a conoscenza della collettività sorsense, utente del servizio di raccolta, trasporto, smaltimento e spazzamento dei rifiuti solidi urbani, le ragioni che, nell’anno 2009, hanno determinato un consistente incremento delle bollette che Equitalia S.p.a. sta notificando in quest’ultimo periodo alla predetta utenza.

Alla base degli aumenti vi è la decisione assunta dal Commissario Straordinario che con propria deliberazione n.55 assunta in data 23.04.2009 (pertanto prima dell’insediamento della nuova Amministrazione comunale), ha disposto l’incremento delle tariffe, e pertanto della tassa, relative al servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani, nella misura del 50%. Vale a dire che un utente che nell’anno 2008 pagava 100 euro, nel 2009, per lo stesso servizio, dovrà pagare 150 euro.

Quanto sopra vale a spiegare che l’aumento della T.A.R.S.U. è una decisione assunta esclusivamente dal Commissario Straordinario, per esigenze di quadratura del bilancio, due mesi prima che la nuova Amministrazione, guidata dal Sindaco Giuseppe Morghen, prendesse in mano il governo di questa città.

L’Ufficio Tributi comunale è a disposizione degli utenti per l’assistenza ritenuta necessaria, in specie per quanto riguarda le posizioni soggettive meritorie di approfondimento.

Sorso, 28 novembre 2009 
Leggi il documento: icon Tassa Rifiuti Solidi Urbani 2009 (22.01 kB)

Il DIRIGENTE

Dott. Pietro Nurra

 

Presentata alle Organizzazioni Sindacali la nuova delegazione trattante di parte pubblica.  Intenso programma di relazioni sindacali.

                Lunedì 16 novembre si è svolto il programmato incontro fra l’Amministrazione Comunale e le Organizzazioni Sindacali.

                Il Sindaco Giuseppe Morghen e l’Assessore al Personale Marivanna Pulino hanno dapprima provveduto alla presentazione alle OO.SS. della nuova delegazione di parte pubblica abilitata alle attività di concertazione e contrattazione. Tale delegazione sarà costituita dal Direttore Generale con funzioni di Presidente e dai due Dirigenti dell’Ente. La delegazione, in pratica, avrà il compito di trasferire, nelle diverse fasi delle trattative al tavolo sindacale, le direttive della Amministrazione Comunale in ordine alle Politiche del Personale.

                L’Amministrazione ha quindi provveduto alla illustrazione delle linee guida e degli indirizzi programmatici in materia di gestione delle Risorse Umane. “La centralità delle Politiche del personale era stata posta a base del nostro programma elettorale e delle nostre dichiarazioni di inizio mandato. Crediamo di essere stati finora conseguenti – ha affermato il Sindaco – sia attraverso l’intensa attività di ascolto dei primissimi mesi di insediamento sia attraverso le scelte formali che iniziano a prendere corpo. Con la deliberazione n. 163 in data 03.11.2009 si è provveduto alla proposizione di una rivisitazione della Macrostruttura dell’Ente, alla individuazione di una specifica Unità di Progetto per l’adeguamento sistematico della regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi, alla approvazione di precise linee guida in tema di gestione e sviluppo delle risorse umane. Linee Guida destinate a compendiarsi in un vero e proprio piano strategico per il personale”. Le caratteristiche del Piano Strategico per il Personale sono state illustrate dall’Assessore Marivanna Pulino che ha sottolineato l’esigenza di un confronto continuo, leale e sereno con le forze sindacali in vista del raggiungimento del primario obiettivo di migliorare la qualità dei servizi offerti alla cittadinanza.         

                 Generale apprezzamento per la metodologia prescelta è stato espresso dai rappresentanti sindacali territoriali e aziendali presenti all’incontro: Giovanni Piras, Monica Campus e Gabriele Falchi per la CGIL, Armando Ruzzetto e Pierluigi Mangatia per la CISL, Pierluigi Canu per la UIL. Le forze sindacali hanno unanimemente espresso l’auspicio che i buoni propositi espressi, si traducano in effettive misure e azioni per la valorizzazione del personale dipendente e per il miglioramento della efficienza e della efficacia della azione amministrativa del Comune. Il tutto nel mantenimento di un costante quadro di corrette e proficue relazioni sindacali.

                  La parti hanno concordato sulla necessità di programmare per l’ultimo scorso del 2009,  una intensa tornata di incontri. Il prossimo appuntamento è stato prefissato per mercoledì 25.11.2009.

pdf  Verbale dell’Incontro con le OO.SS. in data 16.11.2009 (119.6 kB)

pdf  Delibera 163 del 03.11.2009 (76.32 kB)

pdf  ORGANIGRAMMA POLITICO AMMINISTRATIVO (128.68 kB)

pdf  Tecnostruttura - Macro (139.49 kB)

pdf  Linee guida e indirizzi in tema di Organizzazione dell’Ente (122.22 kB)

La Commissione Regionale Urbanistica traccia la mappa degli impegni istituzionali.

                 Intensa e ricca di proposte e di interessanti spunti di riflessione  si è rivelata la seduta della IV^ Commissione del Consiglio Regionale, deputata alle problematiche  “Assetto generale del territorio, pianificazione territoriale regionale, Urbanistica, Viabilità e trasporti, Navigazione e porti, Edilizia, Lavori Pubblici”, tenutasi il 12 novembre a Sorso.

                Lido Iride Anni 50Il Sindaco Giuseppe Morghen ha accolto i parlamentari regionali con un intervento teso a evidenziare la rilevanza strategica della decisioni intorno al Lido Iride sulla più generale tematica della valorizzazione del Golfo dell’Asinara e sulle prospettive integrate di sviluppo dei Comuni interessati. “Non è più possibile attendere oltre – ha affermato  Morghen – la Città di Sorso e l’intero  territorio reclamano l’adozione condivisa  di un itinerario che, nel rispetto della legge e delle competenze degli Enti coinvolti  porti finalmente a dirimere tutte le contorte questioni interpretative e applicative che hanno finora impedito la piena valorizzazione del tratto di costa su cui insiste il fatiscente compendio. Esistono diverse possibilità che possono essere raggruppate in due principali opzioni: il recupero funzionale della struttura o la sua demolizione. Il Comune di Sorso dichiara la propria totale disponibilità a cooperare su tutti i fronti e quale che sia la strada prescelta. Pur essendo consapevoli dei consistenti oneri finanziari non trascuriamo l’ipotesi della riqualificazione per restituire il Lido Iride al suo antico splendore, magari come sede del Museo del Mare del Nord Sardegna. Vorremmo però poter contare su soluzioni certe e realizzabili nel medio periodo”. 

Master and backL’Amministrazione comunale ha aderito con entusiasmo al programma regionale denominato “Master and Back. Percorsi di rientro”, predisposto dalla Regione Sardegna, e finalizzato alla creazione di  opportunità formative ed occupazionali di alto livello per i giovani  sardi  che si sono impegnati in un percorso formativo di eccellenza al di fuori del territorio regionale.

Il programma regionale  ha infatti previsto, con successo, lo sviluppo di una serie di azioni volte a potenziare il sistema formazione/lavoro dell’isola per mezzo del cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo, ed ha permesso finora l’attivazione di circa 800 percorsi di rientro (tra tirocini e attività lavorative) di cui ben 450 attivati dal novembre 2008 al maggio 2009.

Borsa di StudioBANDO DI CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI LE SCUOLE PUBBLICHE E PARITARIE SECONDARIE DI PRIMO E DI SECONDO GRADO APPARTENENTI A FAMIGLIE SVANTAGGIATE ANNO SCOLASTICO 2008/2009

(L.R. N° 5.3.2008, n. 3, art. 4, comma 1, lett. L) - Deliberazione di G.R. n. 38/20 del 6.08.2009)

 ART. 1

 Ai sensi della L.R. del 5.3.2008, n. 3, art. 4, comma 1, lett. L) e della Deliberazione di Giunta Regionale n. 38/20 del 6.08.2009, ed in esecuzione della Deliberazione della Giunta del Comune di Sorso n.156 del 3.11.2009 è indetto un concorso per l’assegnazione borse di studio per studenti frequentanti le scuole pubbliche e paritarie secondarie di I e II grado appartenenti a famiglie svantaggiate - anno scolastico 2008/09.

 Art. 2

Possono partecipare al concorso gli studenti in possesso dei seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

  • 1. Essere residenti nel Comune di Sorso;
  • 2.  Aver frequentato, nell’anno scolastico 2008/2009, la scuola pubblica  e paritaria secondaria di I o di II grado e aver riportato una votazione minima finale non inferiore al 7/10 e 70/100 se diplomati della scuola secondaria di II grado;
  • 3. Appartenere ad un nucleo familiare con una situazione economica equivalente (I.S.E.E.) non superiore ad €. 20.000,00.

La borsa di studio non è cumulabile con il rimborso delle spese sostenute dalle famiglie per l’istruzione di cui alla L. 62/2000.

icon Bando Borse di Studio 2008/2009 (61.05 kB)

Ai sensi della Delibera n.8  del 23.04.2009, adottata dal Commissario Straordinario, con i poteri del Consiglio Comunale,

 le aliquote I.C.I. per l’anno 2009 sono:

4,5‰

Per gli immobili adibiti ad abitazione principale e relativa pertinenza limitatamente ad una

4,5‰

Altre categorie di immobili

6,5‰

Immobili adibiti a seconde e successive abitazioni e relative pertinenze

7‰

Alberghi

 

Per gli immobili adibiti ad abitazione principale e relativa pertinenza limitatamente ad una l’I.C.I. non è dovuta

 

Per abitazione concessa in uso gratuito dal possessore al familiare in linea retta di 1° grado l’I.C.I. non è dovuta

 

DETRAZIONE €URO 103,29
Per unità immobiliari non locate e possedute a titolo di proprietà od usufrutto da italiani non residenti nel territorio dello Stato (iscritti AIRE)

 

A Sorso i lavori della Commissione Urbanistica del Consiglio Regionale della Sardegna. Sopralluogo al LIDO IRIDE.

                 Prosegue incessante il lavoro dell’Amministrazione Morghen sulla annosa questione del “Lido Iride”.  Particolare rilievo assume ai fini della individuazione delle più opportune soluzioni, l’ultima iniziativa fortemente voluta dal Capogruppo di maggioranza in Consiglio Comunale  e Consigliere Regionale Onorevole Antonello Peru. Onorevole Dott. Antonello Peru
La IV^ Commissione del Consiglio Regionale, deputata alle problematiche  “Assetto generale del territorio, pianificazione territoriale regionale, Urbanistica, Viabilità e trasporti, Navigazione e porti, Edilizia, Lavori Pubblici” si riunirà a Sorso a seguito della formale convocazione del Presidente On.le Matteo Sanna.
I lavori della  Commissione  si terranno presso la sala del Consiglio Comunale di Sorso il giorno 12 Novembre 2009  alle ore 11:30. Previsto  anche un sopralluogo in situ, durante il quale il Sindaco e  l’Onorevole Antonello Peru guideranno il Presidente della Commissione Regionale Onorevole Matteo Sanna, e i componenti della commissione nella visita, affinché possano valutare personalmente lo stato di abbandono della struttura. E’ programmata anche la partecipazione dell’Assessore Regionale all’Urbanistica On.le Ing. Gabriele Asunis.
Dopo il sopralluogo, la Commissione si recherà nuovamente nella sala consiliare per poter discutere approfonditamente le tematiche relative al Lido Iride. Si tratta di individuare un percorso legittimo e condiviso che porti finalmente a dirimere tutte le contorte questioni interpretative e applicative che hanno finora impedito la piena valorizzazione del tratto di costa su cui insiste il fatiscente compendio.
Il Sindaco di Sorso Dott. Giuseppe MorghenNelle scorse settimane il Sindaco Morghen e l’On.le Peru hanno svolto una serie di incontri con il Direttore Generale dell’Assessorato agli Enti Locali e con i dirigenti del comparto demanio e patrimonio della Regione Sardegna. Sono state tracciate alcune possibili chiavi di soluzione del rebus “Lido Iride” e ora si auspica che, grazie all’autorevole impulso della preposta Commissione Regionale, possano incontrare la giusta considerazione le progettualità della Città di Sorso sulla parte più preziosa del suo territorio: il litorale che si affaccia sul Golfo dell’Asinara.
Da non trascurare inoltre l’impatto che sulle tematiche della gestione degli arenili a seguito dell’avvenuto trasferimento di alcune importanti competenze in tema di demanio marittimo ai Comuni.
In considerazione della rilevanza dell’avvenimento il Presidente del Consiglio Comunale Francesco Sechi ha invitato a presenziare ai lavori della Commissione Regionale i Sigg. Consiglieri e Assessori Comunali in qualità di uditori con il supporto tecnico del Direttore Generale e del Dirigente del Settore Tecnico.

Albergo DiffusoIniziano a prendere corpo le proposizioni programmatiche della Giunta Morghen in tema di riqualificazione del Centro Storico e di promozione di nuovi moduli di offerta turistica.

L’idea di fondo è quella di affiancare alla tradizionale modalità di fruizione del territorio a fini turistici nuove forme di conoscenza della Città e delle sue peculiarità. Oltre alle spiagge e al mare del Golfo dell’Asinara, Sorso intende presentare al turista la bellezza di un Centro Storico riqualificato e reindirizzato ad ampie funzioni di ospitalità. Il tentativo è quello di riequilibrare il rapporto fra le attuali forme di godimento “vacanziero” della fascia costiera e l’utilizzo maturo e consapevole dell’intero territorio.

lavori ediliLa Giunta Comunale ha deliberato l'adozione dello schema del Piano delle OO.PP. per il triennio 2010-2012

Ai fini della corretta impostazione della programmazione della attività amministrativa e della concreta definizione delle opere da realizzare assume grande rilevo nella attività del Comune l'approvazione dell'Elenco Annuale e del Piano Triennale dei Lavori Pubblici per il periodo 2010 – 2011 - 2012. Con la deliberazione n. 138 in data 29 ottobre 2009 la Giunta Comunale ha adottato lo schema inerente il programma delle Opere Pubbliche per il triennio considerato, compiendo così il primo passo del procedimento che porterà il Consiglio Comunale, nell’ambito della manovra di bilancio, alla definitiva approvazione della programmazione pluriennale in materia di lavori Pubblici.
Si tratta di un atto obbligatorio prescritto dalla normativa proprio con la finalità di assicurare la dovuta centralità, nella attività di pianificazione, alla ponderata analisi delle effettive necessità della comunità e del territorio e alla loro comparazione sotto il profilo degli investimenti previsti e delle priorità di realizzazione.
Il documento adottato dalla Giunta viene redatto sulla base di schemi tipo e per ogni opera prevista devono essere indicate, in coerenza con le previsioni di bilancio, le corrispondenti fonti di finanziamento. Sono previsti nel triennio 32 interventi per un investimento complessivo di quasi 21 milioni di euro.

L’amministrazione Comunale di Sorso, attraverso l’assessorato alle Politiche Ambientali guidato dall’ass. Dott. Fabrizio Demelas e a seguito del protocollo siglato alla fine del mese di luglio dal Sindaco Dott. Giuseppe Morghen tra Comune di Sorso e Conservatoria delle coste, ha aderito al programma CAMP entrandone così a far parte a tutti gli effetti.

Ma da dove ha origine il CAMP e in cosa consiste esattamente?

Il programma CAMP

Nel 1975 alcuni Paesi mediterranei e la Commissione Europea, nell’ambito del Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP), hanno redatto il Piano di Azione Mediterraneo (MAP). Gli obiettivi principali del MAP erano: assistere i paesi mediterranei nel valutare e controllare l’inquinamento marino; nel formulare una propria politica ambientale; nel migliorare la capacità dei governi di identificare le migliori opzioni per percorsi di sviluppo alternativi e nell’ottimizzare la distribuzione delle risorse. Nel 1976 questo lavoro di cooperazione tra le nazioni si è concretizzato nell’adozione della Convenzione per la Protezione del Mare Mediterraneo contro l’Inquinamento, nota come Convenzione di Barcellona, da parte di 21 Paesi (tra i quali l’Italia) e della Commissione Europea.

CAMP CagliariNegli anni il Sistema di Barcellona (che ha incluso il MAP, la Convenzione di Barcellona ed i suoi Protocolli, quale tra gli ultimi il Protocollo sulla Gestione Integrata delle aree costiere - ICZM) si è evoluto dal focus originale sull’inquinamento marino ad uno più ampio sullo sviluppo sostenibile, inserendo per esempio la gestione della costa e la biodiversità. Nel frattempo e all’interno di questo contesto nel 1989 è nato il Coastal Area Management Programme (CAMP), quale programma che si inserisce nelle attività di tutela del Mar Mediterraneo intraprese dalle Parti Contraenti la Convenzione di Barcellona, orientato all’implementazione di progetti di gestione costiera sviluppati per aree pilota situate nel Mediterraneo.

Il programma CAMP è coordinato a livello dei paesi del mediterraneo dall’agenzia specializzata della Nazioni Unite PAP/RAC (Priority Actions Programme / Regional Activity Centre). Esso ha come obiettivo principale quello di elaborare e realizzare strategie, azioni e procedure per uno sviluppo sostenibile delle aree costiere, e, a tal fine, individuare ed applicare metodologie e strumenti ad hoc per la gestione delle suddette zone su aree campione particolarmente significative, ma trasferibili anche in altre aree del Mediterraneo.

L’Assessorato ai Servizi Politiche Sociali informa la cittadinanza che sono aperte le iscrizioni per la partecipazione ai laboratori proposti da “Spazio Aperto” (Centro di Aggregazione Sociale e Ludoteca).
L’elenco dei laboratori proposti, con specifica dei destinatari, dell’articolazione oraria e della quota di compartecipazione, è consultabile nella scheda allegata. icon EELENCO LABORATORI SPAZIO APERTO (44.25 kB)
Le iscrizioni ai vari laboratori potranno essere effettuate lunedì 26, mercoledì 28 e venerdì 30 ottobre 2009, dalle ore 15 alle ore 18,30 presso il Centro di Aggregazione Sociale via della Resistenza 1, tel 079/353115. Tutte le attività inizieranno a partire da lunedì 9 novembre 2009. Se le iscrizioni dovessero superare il numero di posti disponibili, si procederà ad un’estrazione pubblica il giorno lunedì 2 novembre 2009 alle ore 16,30 nel salone del Centro.

L’Assessore
D.ssa Simonetta Pietri

Litorale di SorsoCambiano le regole per la gestione delle coste sarde. Sempre più incisivo il ruolo dei Comuni.

E’ ormai alla fase conclusiva il lungo processo che comporterà la fine di un’epoca nella gestione delle concessioni demaniali per i servizi nelle spiagge e nei porti turistici.

Con la deliberazione della Giunta Regionale n. 25/15 del 26 maggio 2009 si indica il termine del 31 ottobre  2009 per il trasferimento delle funzioni amministrative e quello del 1° gennaio 2010 per l’esercizio della gestione finanziaria da parte dei Comuni.  Di grande rilevanza le funzioni trasferite:

  • Elaborazione e approvazione dei PUL (Piani di utilizzo dei litorali);
  • Concessioni turistiche su aree scoperte, riguardanti Impianti Rimovibili;
  • Funzioni Amministrative afferenti il demanio marittimo e il mare territoriale.

Assai puntuali le direttive generali in materia:

  • L’affidamento delle concessioni, in ottemperanza alla normativa dell’Unione Europea, dovrà avvenire mediante bando di gara;
  • I comuni costieri si dovranno dotare del PUL entro giugno 2010;
  • In carenza di PUL non potranno essere rilasciate nuove concessioni.

Intervista al Prof. Tanda sulla storia della città di Sorso

{wmv}intervista{/wmv}

 

SGATE
Monitoraggio on line della domanda di bonus sociale

Dal 10 Aprile 2009 tutti i Cittadini che hanno presentato la domanda di ammissione per il Bonus Sociale possono controllare direttamente on line lo stato di avanzamento della richiesta.
A partire da tale data è attiva sul Portale SGATE per i Cittadini la nuova sezione “Accesso al Sistema”  che consente di verificare in tempo reale lo stato di valutazione della domanda di Bonus Sociale, presentata presso il Comune di residenza.
Per accedere alla sezione, i Cittadini devono inserire Id Utente e password fornite dal Comune di residenza al momento della presentazione della domanda.
Per monitorare lo stato di avanzamento della richiesta di Bonus Sociale, è necessario:
• Cliccare su Accesso al Sistema dalla home page del Portale;
• Nella schermata successiva, inserire Id Utente e password fornite dal Comune al momento della presentazione della domanda.
Cittadino Richiedi l'accesso Call Center

 

 

Gli Eventi in programmazione

  • Rinviato a data da destinarsi
    "UN SOGNO A PALAZZO"
    SPETTACOLO DI DANZA E TEATRO
    Pallazzo Baronale - Sorso
  • 18 - 20 Settembre
    "SAGRA DEL LUMACONE"
    V.le Marina - Sorso

 

In esecuzione delle disposizioni di cui all'art. 3, commi 18 e 54, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Finanziaria 2008), si pubblicano di seguito i provvedimenti relativi agli incarichi di collaborazione, consulenza, studio e ricerca conferiti a soggetti esterni all'Amministrazione.

TIPO CONTRATTO
SETTORE COMPETENTE
DURATA CONTRATTO
NOMINATIVO
COMPENSO LORDO

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Servizio Sociale Professionale

DAL  01/01/2009

AL

  31/12/2009

Dott.ssa Saba Francesca

€ 38.857.43

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Sostegno Handicap Grave

DAL  01/01/2009

AL

  31/12/2009

Dott.ssa Roggio Giannella

€ 30.078.77

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE Servizi Sociali

Centro per Famiglie

DAL  01/01/2009

AL

  31/12/2009

Dott.ssa Tecleme Maria Pasqua Manuela

€ 38.947.33

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro per Famiglie

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.ssa

Fiori Iride

€ 34.507.12

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro per Famiglie

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.ssa

Mele Graziella

€ 34.532.12

 

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro per Famiglie

 

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

 

Dott.ssa

Secchi Rossana

 

€ 34.532.12

Collaborazione Coordinata Continuativa

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro per Famiglie

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

 

Dott.ssa

Polo Sabina

 

€ 34.532.12

Collaborazione Coordinata Continuativa

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro per Famiglie

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott

Piga Gian Luca

€ 34.532.12

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro di Aggregazione Sociale

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.ssa

Sulas

Francesca Caterina

€ 26804.46

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro SIOL F.S.E. _ POR Sardegna 2000/06

Mis. 3.4

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.

Spanu Maurizio

€ 22.248.31

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro SIOL F.S.E. _ POR Sardegna 2000/06

Mis. 3.4

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.ssa

Piga Francesca

€ 29.160.00

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali-

Centro SIOL F.S.E. _ POR Sardegna 2000/06

Mis. 3.4

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.ssa

Piana Maria Paola

€ 11.877.03

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Centro SIOL F.S.E. _ POR Sardegna 2000/06

Mis. 3.4

DAL  01/01/2009

AL

31/12/2009

Dott.ssa

Zappino Maria Franca

€ 11.967.03

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Assistenza educativa

 

DAL  01/01/2009

AL

30/06/2009

Dott.ssa

Roggio Rosanna

 € 16.881.16

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

I SETTORE

Servizi Sociali

Programma Contrasto Povertà Estreme

DAL  01/06/2009

AL

31/05/2010

Dott.

Rizzo Giuseppe

€ 19.124.04

Collaborazione Coordinata Continuativa

I SETTORE

Servizio Affari Generali –

Staff Sindaco -

DAL  01/01/2009

AL

31/05/2009

Dott.ssa

Maria Chiara Nieddu

€ 7.322.50

 

Collaborazione Coordinata Continuativa

 

2 SETTORE

Servizio Espropri.

 

DAL  12/06/2009

AL

12/06/2010

 

Geom.Gavino Luigi Doro.

 

€ 20.253,71

Collaborazione Coordinata Continuativa

I SETTORE
Servizi Sociali
Educatrice
Centro per le Famiglie

DAL  22/10/2009
AL 31/12/2009

Dott.ssa Mameli Katia

€ 5.505,00

Collaborazione Coordinata Continuativa

I SETTORE
Servizi Sociali
Indagine Conoscitiva Anziani

DAL 19/10/2009
AL 18/10/2010

Pisano Cinzia

€ 5.672,52

 LEGGE 18 GIUGNO 2009 N° 69, ART. 21

LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE HA L’OBBLIGO DI PUBBLICARE NEL PROPRIO SITO INTERNET LE RETRIBUZIONI ANNUALI, I CURRICULA VITAE, GLI INDIRIZZI DI POSTA ELETTRONICA E I NUMERI TELEFONICI AD USO PROFESSIONALE DEI DIRIGENTI E DEI SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI NONCHÉ DI RENDERE PUBBLICI, CON LO STESSO MEZZO, I TASSI DI ASSENZA E DI MAGGIORE PRESENZA DEL PERSONALE DISTINTI PER UFFICI DI LIVELLO DIRIGENZIALE.

DOTT. NINO SPANUSEGRETARIO COMUNALE E DIRETTORE GENERALE ANNO 2008
RETRIBUZIONE  TRATTAMENTO ECONOMICO LORDO EROGATO NEL 2008 COMPRENSIVO DI ARRETRATI CONTRATTUALI ANNI PREGRESSI E DIRITTI DI SEGRETERIA 
 € 124.810,13 
ANNO 2008
TRATTAMENTO ECONOMICO NETTO
 
€ 81.086,30 
ANNO 2008
TRATTENUTE A CARICO DEL LAVORATORE
 
€ 34.146,47 

INDIRIZZO:

PIAZZA GARIBALDI07037 SORSO TEL .079 3392210 mail - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Default  Curriculum Dott. Nino Spanu (23.47 kB)

ING. MAURIZIO LORIGA  II° SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO ANNO 2008
RETRIBUZIONE  TRATTAMENTO ECONOMICO LORDO EROGATO NEL 2008 COMPRENSIVO DI ARRETRATI CONTRATTUALI ANNI PREGRESSI E DIRITTI DI SEGRETERIA 
 € 0
 ANNO 2008
TRATTAMENTO ECONOMICO NETTO
 
€ 0
 ANNO 2008
TRATTENUTE A CARICO DEL LAVORATORE
 
€ 0

INDIRIZZO:

PIAZZA GARIBALDI07037 SORSO TEL .079 339226Mail - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

icon Curriculum Ing. Mauro Loriga (64.48 kB)

DOTT. PIETRO NURRA I SETTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI, FINANZIARI, POLITICHE SOCIALI  ANNO 2008
RETRIBUZIONE  TRATTAMENTO ECONOMICO LORDO EROGATO NEL 2008 COMPRENSIVO DI ARRETRATI CONTRATTUALI ANNI PREGRESSI E DIRITTI DI SEGRETERIA 
 € 0
 ANNO 2008
TRATTAMENTO ECONOMICO NETTO
 
€ 0
ANNO 2008
TRATTENUTE A CARICO DEL LAVORATORE
 
€ 0

INDIRIZZO:

PIAZZA GARIBALDI07037 SORSO TEL .079 3392210Mail - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

icon Curriculum Vitae Dott. Pietro Nurra (108.95 kB)

         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il nuovo sito Istituzionale della Città di Sorso presentato dall'Assessore Pulino ha per obbiettivo il potenziamento delle reti informatiche e l’adeguamento del sito internet del Comune sia interno agli uffici che con i servizi 24 ore su 24 ai Cittadini. L’obbiettivo di questa direttiva e fornire indicazioni per migliorare la qualità e promuovere l’utilizzo dei servizi on-line, attraverso un’attenta ed efficace rilevazione delle esigenze e delle aspettative degli utenti. Attraverso l’utilizzo della rete si accede e si realizzano servizi on-line che consentono all’utente di perseguire con maggiore efficacia una tempestiva rispondenza alle aspettative dell’utenza. Questo al fine di semplificare i rapporti P.A. – Cittadini e soddisfarne le diverse tipologie di utenza offrendo loro un’ampia scelta cosi da ridurre l’erogazione di servizi in maniera tradizionale e ridurre i costi dell’Amministrazione Comunale di front office.

L'assessore Affari Generali, Personale, Pari Opportunità, Informatizzazione ed Innovazione Amministrativa
Sig.ra Marivanna Pulino

ristorazioneServizio di ristorazione scolastica.
Comunicazione ai genitori.

 

Anche per l’anno scolastico 2009/2010 l’Amministrazione Comunale ha istituito il servizio di ristorazione scolastica presso la scuola dell’Infanzia (ex materna) e Scuola Primaria (ex elementare) i corsi a tempo pieno. I genitori degli alunni che intendono fruire del servizio dovranno tempestivamente compilare la relativa domanda, qui allegata, e produrla all’Ufficio Pubblica Istruzione  entro e non oltre il giorno 31 luglio. Con delibera del Commissario Straordinario con i poteri della Giunta Comunale n. 62 del 30.04.2009, le quote contributive a carico dell’utenza sono state commisurate alle fasce di reddito e al numero di figli come appresso specificato:

AVVISO PUBBLICO PER INSERIMENTO ALL'ELENCO DI ESPERTI IN MATERIA DOMOTICA, PROTESICA ED AUSILIO-TECNICA (D.D. n. 3979 del 12/06/2009).

PLUS DI SASSARI, PORTO TORRES, SORSO E STINTINO

 

POR FESR SARDEGNA 2007-2013. ASSE 2 OBIETTIVO SPECIFICO  2.2 OBIETTIVO OPERATIVO 2.2.2 LINEA DI ATTIVITA' F.

 

“Sviluppo di Infrastrutture e centri di eccellenza nell'ambito della riabilitazione e della vivibilità degli ambienti domestici e lavorativi delle persone con particolare difficoltà”

“NELLA VITA E NELLA CASA”


AVVISO PUBBLICO PER INSERIMENTO ALL'ELENCO DI ESPERTI IN MATERIA DOMOTICA, PROTESICA ED AUSILIO-TECNICA (D.D. n. 3979 del 12/06/2009).

OGGETTO E FINALITA' DELL'AVVISO

L'Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino, sito presso il Comune di Sassari, Via Zara n. 2,  informa che dal 17/06/2009 sono aperti i termini per la presentazione delle domande finalizzate alla predisposizione di un elenco di  esperti in materia di domotica, protesica ed ausilio-tecnica (a titolo esemplificativo: professionisti, società di consulenza, ditte, ed ogni altra figura con professionalità specifica operante nel settore indicato), da mettere a disposizione dell'utenza interessata.

 

Gli esperti, inseriti in tale lista, qualora venissero scelti dagli utenti, saranno chiamati a porre in essere tutte le azioni necessarie per la valutazione delle esigenze dei richiedenti stessi in relazione alle particolari disabilità individuali. Ciò avverrà attraverso opportuno studio, consulenza, assistenza tecnica e redazione di un conseguente  progetto concernente l'adattamento dell'ambiente domestico al fine di migliorare le condizioni abitative, sia attraverso la promozione e la diffusione di tecnologie di automazione   avanzata (caratterizzata dall'integrazione di funzioni e applicazioni per il controllo e la gestione di impianti e automazioni e definite appunto dal termine “domotica”),  atta a favorire la permanenza nel  proprio ambiente di vita, sia di migliorare l'autonomia nello svolgimento delle attività domestiche e lavorative attraverso l'impiego di:

  • Strumentazioni tecnologiche ed informatiche per il controllo e l'automazione dell'ambiente domestico e lo svolgimento delle attività quotidiane;
  • Ausili, attrezzature, elettrodomestici e arredi personalizzati che permettano alla persona con disabilità di soddisfare in autonomia la fruibilità della propria abitazione;
  • Attrezzature tecnologicamente idonee, incluse le dotazioni informatiche, per avviare e svolgere attività di lavoro e studio nella propria abitazione qualora la gravità della disabilità non consenta lo svolgimento di tali attività all'esterno;
  • Piccoli interventi di supporto volti ad assicurare la vivibilità dell'ambiente domestico e la funzionalità di arredi e attrezzature, purchè direttamente connessi alla finalità dell'intervento di automazione e controllo dell'ambiente domestico.

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande dovranno essere inviate a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnate direttamente presso l'ufficio protocollo del Settore Politiche Sociali e Pari Opportunità sito a Sassari in Via Zara n.2, entro il giorno 29/06/2009.

La domanda redatta in carta semplice sull'apposito modulo allegato dovrà essere trasmessa  in busta chiusa in cui deve essere apposta la seguente dicitura: BANDO POR “NELLA VITA E NELLA CASA”  AVVISO PUBBLICO PER ISCRIZIONE ALL'ELENCO DI ESPERTI IN MATERIA DOMOTICA, PROTESICA ED AUSILIO-TECNICA.

 

La domanda di partecipazione dovrà essere accompagnata da copia fotostatica leggibile di un documento di identità dei sottoscrittori.

 

Alla domanda dovrà essere allegato il Curriculum Vitae e Professionale o aziendale  aggiornato con chiara e dettagliata descrizione delle esperienze maturate sul campo oggetto del presente avviso e in particolare:

l  l'importo dei servizi oggetto della prestazione professionale con l'indicazione della categoria tra quelle indicate nell'oggetto del bando;

l  il tempo contrattuale di svolgimento delle prestazioni professionali analoghe al servizio in oggetto;

l  i corsi di specializzazione e di aggiornamento relativi alla domotica, protesica ed ausilio-tecnica svolti nell'ultimo quinquennio con l'indicazione dell'Ente che ha promosso il corso, la descrizione del corso e l'anno di frequenza.

           

            I moduli di domanda sono disponibili sui siti: www.comune.sassari.it,      www.comune.sorso.ss.it,             www.comune.portotorres.it e presso gli uffici del Settore Politiche Sociali e Pari Opportunità, Via Zara n. 2 Sassari (tel. 079/279515 – 079/279516).

            REQUISITI DI AMMISSIONE

Per poter essere inseriti nell'elenco i candidati dovranno dichiarare quanto previsto dal modulo di domanda allegato e, in particolare, di possedere, alla data di scadenza del presente avviso, i seguenti requisiti:

l  conoscenza ed esperienza documentabile della domotica e delle soluzioni applicabili in ambito domestico;

l  conoscenza ed esperienza documentabile di ausili tecnologici e protesica per disabili;

 

Nelle eventuali domande inoltrate da studi associati o società tra professionisti dovranno essere indicati i nominativi di tutti i componenti che siano soci, dipendenti o collaboratori per prestazioni coordinate e continuative e/o a progetto. Nel caso di ditte dovrà essere indicato il nominativo del direttore tecnico.

 

E’ fatto divieto chiedere, contemporaneamente l’iscrizione nell’elenco come singolo professionista

e come componente di un’associazione temporanea o di altro soggetto collettivo, a pena di esclusione di entrambi i soggetti.

           

            ELENCO

L'elenco degli sarà approvato con apposito provvedimento dirigenziale e manterrà la sua validità per il tempo necessario all'integrale attuazione del programma.

Con il presente avviso non è posta in essere alcuna procedura concorsuale, para-concorsuale, di gara

d'appalto; non sono previste graduatorie, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito, nemmeno con riferimento all'ampiezza, frequenza e numero degli incarichi già svolti e all'esperienza maturata.

L'elenco è immediatamente utilizzabile, secondo le esigenze dell'Ente Gestore e in funzione delle capacità tecniche e della disponibilità degli aspiranti.

L'inserimento nell'elenco non comporta alcun diritto da parte dell'aspirante a ottenere incarichi di collaborazione e/o professionali.

 

MODALITÀ DI ATTRIBUZIONE DEGLI INCARICHI

L'utente potrà scegliere direttamente un professionista di sua fiducia oppure individuarlo tra gli iscritti nell'elenco.

La remunerazione per la progettazione, direzione dei lavori, studi, consulenza, assistenza tecnica ed eventuali collaudi tecnici, sarà calcolata nella misura massima del 5% del costo di ogni singolo intervento da calcolarsi con riferimento alle sole voci a) b) e c) dell'elenco di cui all'art. 4 “Spese ammissibili” del Bando regionale  “Nella vita e nella casa”.

Il riconoscimento del compenso e il suo conseguente pagamento è subordinato al finanziamento da parte della RAS del progetto personalizzato.

TUTELA DELLA PRIVACY ETRATTAMENTO DEI DATI

I dati dei quali Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino entrerà in possesso a seguito del presente avviso pubblico saranno trattati nel rispetto della normativa sulla privacy (D.Lgs. n.196 del 30/06/2003 e successive modifiche e integrazioni )per finalità unicamente connesse al presente avviso (D.Lgs. n.196 del 30/06/2003 e successive modifiche e integrazioni). Il Responsabile del trattamento dei dati per l'Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino è il Coordinatore dell'Ufficio di Piano (Decreto Presidenziale n. 13 del 31.03.2008).

 

DISPOSIZIONI FINALI

Per quanto non indicato nel presente avviso si rinvia alle disposizioni contenute nel Bando Pubblico della Regione Sardegna, Assessorato dell'Igiene e Sanità e Assistenza Sociale - Direzione Generale delle Politiche Sociali, “NELLA VITA E NELLA CASA” disponibile sul sito www.regione.sardegna.it.

 

IL DIRIGENTE

Dott. Salvatore Stangoni

 

 

IL COORDINATORE DELL'UFFICIO DI PIANO

Dott.ssa Sara Petretto

 icon Domanda Iscrizione Esperti PLUS (116.1 kB)

Bonus EnergiaSi informa la cittadinanza che è in distribuzione presso il Servizio Politiche Sociali di via La Marmora, presso l’U.R.P. sito al Palazzo Baronale in via Convento, e al piano 1° del Palazzo Comunale, la modulistica relativa al Bonus sociale per accedere alla compensazione delle spese sostenute dalle utenze domestiche per la fornitura di energia elettrica.

Hanno diritto al beneficio i clienti economicamente svantaggiati e i clienti in gravi condizioni di salute.

il Sindaco
Dott. Giuseppe Morghen

 

icon Autocertificazione (16.22 kB) 

icon Dichiarazione Sostitutiva (68.99 kB)

icon Modulo Disagio Economico (38.59 kB)

icon Modulo Disagio Fisico (38 kB)

PLUS DI SASSARI, PORTO TORRES, SORSO E STINTINO

AVVISO

 

POR FESR SARDEGNA 2007-2013. ASSE 2 OBIETTIVO SPECIFICO  2.2 OBIETTIVO OPERATIVO 2.2.2 LINEA DI ATTIVITA' F.

“Sviluppo di Infrastrutture e centri di eccellenza nell'ambito della riabilitazione e della vivibilità degli ambienti domestici e lavorativi delle persone con particolare difficoltà”

“NELLA VITA E NELLA CASA”

 

 

OGGETTO E FINALITA' DELL'AVVISO

 

L'Ente Gestore dei servizi associati del PLUS di Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino, sito presso il Comune di Sassari, Via Zara n. 2, informa che sono aperti i termini per la presentazione delle domande finalizzate alla predisposizione di progetti per l'adattamento delle abitazioni delle persone con particolare difficoltà,  mediante interventi ad alto contenuto innovativo, allo scopo di:

a)      favorire la loro permanenza nel proprio ambiente di vita;

b)      migliorarne l'autonomia nello svolgimento delle attività domestiche e lavorative.

 

Scuola Bus

ISCRIZIONE AL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO. ANNO SCOLASTICO 2009/2010.

 Visto il Regolamento Servizio Scuolabus approvato con Delibera di Consiglio n.67 del 04.12.2001;

Vista la Delibera G.M. n. 62 del 30.04.2009;

Al fine di far chiarezza su alcuni importanti aspetti, si comunica quanto segue:
                                                                         
Aventi diritto
Sono ammessi a fruire del servizio:

  • i residenti in località disagiate fuori dell'area urbana;
  • i residenti all'interno del centro abitato a non meno di 2 Km. dalla scuola di appartenenza;
  • i residenti nell’agro
  • i residenti nel centro urbano portatori di handicap, riconosciuto dall'Azienda sanitaria ai sensi della L. n. 104/1992.